Edicola

La farmacia dei servizi: un'opportunità per i cittadini e per il SSN

13/10/2015 17:21:34

I risultati del tavolo di lavoro sulla Farmacia 2.0 a Consumeeting 2015


L’erogazione da parte delle farmacie di una serie di prestazioni aggiuntive di alto valore sociale e sanitario, come la consegna di farmaci a domicilio, la prenotazione di visite ed esami, i test diagnostici di prima istanza, gli screening di prevenzione, la telemedicina, è una grande opportunità per i cittadini e per il sistema sanitario.

A questa conclusione è giunto il tavolo di lavoro sulla Farmacia dei servizi e il 2.0, tenutosi a Roma ieri, lunedì 12 ottobre, nell’ambito di Consumeeting 2015, manifestazione organizzata da Consumers’ Forum, l’associazione cui aderiscono imprese, organizzazioni consumeriste e associazioni di categoria, con l’obiettivo di approfondire tematiche di interesse dei consumatori.

Nell’ambito del tavolo - al quale hanno partecipato rappresentanti delle associazioni dei consumatori (Cittadinanzattiva-Tribunale per i Diritti del malato, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino), delle farmacie (Federfarma, Promofarma), delle aziende produttrici (GSK), della ricerca (Università Cattolica di Milano) - è stata sottolineata la necessità di inserire in modo strutturato la farmacia nell’ambito del processo di riorganizzazione delle cure primarie, in modo da valorizzarne il ruolo di primo presidio del SSN sul territorio, vicino alla popolazione, soprattutto alle fasce più deboli, quali anziani e malati cronici in politerapia.

Solo in questo modo – hanno convenuto i partecipanti al tavolo - sarà possibile consentire ad alcune categorie di persone di accedere a prestazioni che altrimenti sarebbero negate o erogate con grandi difficoltà e costi sociali ovvero in modo diversificato sul territorio, prevenendo l’insorgere o l’aggravarsi di patologie di forte impatto sociale.

Le potenzialità delle farmacie sul fronte della prevenzione sono emerse in modo evidente dai primi dati forniti da Promofarma sull’erogazione di prestazioni di telemedicina tramite la piattaforma elaborata da Promofarma stessa per Federfarma: le 1.606 farmacie ad oggi collegate hanno erogato 17.000 prestazioni (elettrocardiogramma refertato a distanza, holter pressorio, monitoraggio e diagnostica a distanza aritmie cardiache). Dagli 8.600 elettrocardiogrammi effettuati sono emerse 2.400 casi di anomalie che sono stati indirizzati al medico. Il 7% dei casi di aritmie è stato classificato come codice rosso e indirizzato al pronto soccorso.

L’intervento delle farmacie può quindi essere di grande utilità non solo per tutelare la salute dei cittadini, ma anche per garantire risparmi al SSN, in quanto permette di far emergere patologie in uno stadio iniziale, consentendo di curarle tempestivamente e riducendo quindi la spesa per ricoveri o interventi ospedalieri, che hanno costi elevatissimi.

Notizie correlate

28/07/2017

Le farmacie accettano la sfida del “Governo della domanda”

Le farmacie private di Bergamo e provincia accettano la sfida e saltano sul treno del “Governo della domanda”, il nuovo modello di gestione delle cronicità varato dalla Lombardia nell’ambito della riforma della Sanità regionale. Anzi, per essere precisi...
22/07/2017

Federanziani, nel 44% dei politrattati aderenza terapeutica a rischio

L'assunzione di troppe pillole mette a serio rischio l'efficacia delle cure e la salute degli anziani. Il motivo? L'insufficiente aderenza alla terapia. E' quanto emerge da una ricerca del Centro studi di economia sanitaria di Senior Italia Federanziani, condotto su 1.427 “over 65” con ipertensione arteriosa. Il 71% è sottoposto a due programmi terapeutici per il trattamento della pressione...
13/07/2017

Federfarma Servizi e Federfarma insieme per l'indipendenza e la libertà della farmacia

Alla vigilia dell’approvazione del DDL concorrenza è cruciale consolidare e accrescere il sistema di sinergie tra la farmacia e le società di distribuzione dei farmacisti, e per farlo è necessario avere una fotografia dell’attuale scenario. Questo il presupposto sul quale si basa la decisione presa dai responsabili di Federfarma e Federfarma Servizi...
08/06/2017

Ritiro referti, Garante privacy: solo in farmacia, no erboristerie e "para"

I referti di visite ed esami diagnostici possono essere ritirati dal paziente soltanto nella struttura sanitaria che li ha prodotti oppure nelle farmacie convenzionate, non in altri esercizi. E’ quanto ricorda il Garante della Privacy, Antonello Soro, nella Relazione annuale sull’attività condotta dall’authority nel 2016, presentata l’altro ieri alla Camera davanti alla presidente Laura Boldrini...
10/05/2017

Mille visualizzazioni per il video Federfarma

A tre giorni dalla pubblicazione conta già un migliaio di visualizzazioni il video che a Cosmofarma ha accompagnato la presentazione del marchio “Farmacia dei servizi-Federfarma”, il logo ideato dal brand designer Antonio Romano per dare identità...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni