Aderenza: un paziente su 4 non segue terapie cardiovascolari

05/08/2017 08:05:29
Un paziente su 4 non aderisce alle terapie cardiovascolari (il 76% le segue correttamente). E dopo un anno dall'ictus circa uno su 3 smette di curarsi (la persistenza in terapia è variabile dal 50% all'80%). Per esempio, l'anticoagulante warfarin viene abbandonato dopo 1 anno nel 32% dei casi . La non aderenza aumenta le recidive di eventi fatali e gravi da 3 a 7 volte. Se ne parlerà durante la sezione Salute del Meeting di Rimini, in programma dal 20 al 26 agosto.
Tre i grandi incontri in programma a cui si affiancheranno appuntamenti quotidiani (alle 12, 16 e 18) nella Sala Meeting Salute. In uno spazio dedicato un "Think Tank" affronterà alcuni temi chiave come l'accesso ai farmaci e i diritti dei pazienti, le sfide e le opportunità di un Paese che invecchia sempre di più, la questione dei vaccini, il ruolo dei Big Data, la nutrizione, il dialogo tra ricerca, industrie e associazioni scientifiche.

Le malattie in cui è maggiore la non-aderenza in ambito cardiovascolare - anticipano gli esperti - sono l'ipertensione arteriosa, la fibrillazione atriale, lo scompenso cardiaco, il diabete mellito, le dislipidemie. «Se si pensa che dopo i 75 anni sono dislipidemiche il 50% delle persone, ipertese il 63% e diabetiche il 20% si comprende come sia vasto il problema della non aderenza» spiega Alessandro Boccanelli, dirigente medico di II livello dell'Azienda ospedaliera S.Giovanni Addolorata di Roma «si curano solo il 65% dei dislipidemici, il 78% degli ipertesi e il 20% dei diabetici».

Notizie correlate

25/09/2017

Diabete: non aderenza terapia scambiata per fallimento cura

Nei pazienti con diabete la non aderenza alle terapie prescritte contro l'iperglicemia è molto comune e i medici spesso potrebbero scambiarla per un fallimento del farmaco "di prima linea", la metformina, prescrivendo così quelli più costosi di seconda linea. Lo afferma uno studio del Boston...
22/09/2017

Sicilia, nell’accordo sulla dpc anche Cup, screening e pharmaceutical care

Non si parla soltanto di distribuzione per conto ma anche di servizi in farmacia e di pharmaceutical care nell’accordo sulla dpc firmato la settimana scorsa in Sicilia da Regione, Federfarma, Adf e Federfarma Servizi. Il menù è esteso e va dal Cup allo screening...
22/09/2017

Le farmacie di Lecco e Monza-Brianza entrano nella presa in carico delle cronicità

Le farmacie delle due province lombarde di Monza-Brianza e Lecco entrano nel “Governo della domanda”, il nuovo modello di presa in carico delle cronicità varato dalla Regione nella cornice della riforma sanitaria lombarda. E’ quanto sanciscono le due...
09/09/2017

Asma, dopo un anno 7 pazienti su 8 interrompono terapia

Non riesco a fare le scale? Andrò ad abitare al piano terra. Sono troppo stanco anche solo per un cinema? Resto in casa, tanto non mi andava. Uscire dalla vasca da bagno è un'impresa? Non importa, preferisco la doccia. La polvere mi toglie il respiro? Niente...
01/09/2017

Aderenza terapeutica, studio inglese quantifica benefici e risparmi

Il New medicine service, il servizio di consulenza erogato dalle farmacie inglesi per conto del Nhs con l’obiettivo di accrescere l’aderenza terapeutica nei pazienti che cominciano un nuovo trattamento, non solo raccoglie il gradimento degli assistiti ma assicura anche risparmi apprezzabili al servizio sanitario pubblico. E’ quanto emerge da uno studio condotto da un team di ricercatori...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni