Aderenza: un paziente su 4 non segue terapie cardiovascolari

05/08/2017 08:05:29
Un paziente su 4 non aderisce alle terapie cardiovascolari (il 76% le segue correttamente). E dopo un anno dall'ictus circa uno su 3 smette di curarsi (la persistenza in terapia è variabile dal 50% all'80%). Per esempio, l'anticoagulante warfarin viene abbandonato dopo 1 anno nel 32% dei casi . La non aderenza aumenta le recidive di eventi fatali e gravi da 3 a 7 volte. Se ne parlerà durante la sezione Salute del Meeting di Rimini, in programma dal 20 al 26 agosto.
Tre i grandi incontri in programma a cui si affiancheranno appuntamenti quotidiani (alle 12, 16 e 18) nella Sala Meeting Salute. In uno spazio dedicato un "Think Tank" affronterà alcuni temi chiave come l'accesso ai farmaci e i diritti dei pazienti, le sfide e le opportunità di un Paese che invecchia sempre di più, la questione dei vaccini, il ruolo dei Big Data, la nutrizione, il dialogo tra ricerca, industrie e associazioni scientifiche.

Le malattie in cui è maggiore la non-aderenza in ambito cardiovascolare - anticipano gli esperti - sono l'ipertensione arteriosa, la fibrillazione atriale, lo scompenso cardiaco, il diabete mellito, le dislipidemie. «Se si pensa che dopo i 75 anni sono dislipidemiche il 50% delle persone, ipertese il 63% e diabetiche il 20% si comprende come sia vasto il problema della non aderenza» spiega Alessandro Boccanelli, dirigente medico di II livello dell'Azienda ospedaliera S.Giovanni Addolorata di Roma «si curano solo il 65% dei dislipidemici, il 78% degli ipertesi e il 20% dei diabetici».

Notizie correlate

12/04/2018

Aderenza alle cure, un algoritmo prevede l’impatto delle politiche sanitarie

Arriva un algoritmo per orientare le politiche sanitarie contro la mancata aderenza alle cure e i suoi altissimi costi sociali ed economici. Elabora determinanti, livelli di aderenza e...
25/09/2017

Diabete: non aderenza terapia scambiata per fallimento cura

Nei pazienti con diabete la non aderenza alle terapie prescritte contro l'iperglicemia è molto comune e i medici spesso potrebbero scambiarla per un fallimento del farmaco "di prima linea", la metformina, prescrivendo così quelli più costosi di seconda linea. Lo afferma uno studio del Boston...
22/09/2017

Sicilia, nell’accordo sulla dpc anche Cup, screening e pharmaceutical care

Non si parla soltanto di distribuzione per conto ma anche di servizi in farmacia e di pharmaceutical care nell’accordo sulla dpc firmato la settimana scorsa in Sicilia da Regione, Federfarma, Adf e Federfarma Servizi. Il menù è esteso e va dal Cup allo screening...
22/09/2017

Le farmacie di Lecco e Monza-Brianza entrano nella presa in carico delle cronicità

Le farmacie delle due province lombarde di Monza-Brianza e Lecco entrano nel “Governo della domanda”, il nuovo modello di presa in carico delle cronicità varato dalla Regione nella cornice della riforma sanitaria lombarda. E’ quanto sanciscono le due...
09/09/2017

Asma, dopo un anno 7 pazienti su 8 interrompono terapia

Non riesco a fare le scale? Andrò ad abitare al piano terra. Sono troppo stanco anche solo per un cinema? Resto in casa, tanto non mi andava. Uscire dalla vasca da bagno è un'impresa? Non importa, preferisco la doccia. La polvere mi toglie il respiro? Niente...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni