Soliphen, disponibilità ripristinata dal primo maggio a prezzo ridotto

05/08/2017 08:04:54
Dal primo agosto è nuovamente disponibile al pubblico Soliphen 60 mg, il farmaco veterinario a base di fenobarbital commercializzato da Dechra. Dispensabile soltanto su ricetta in copia unica non ripetibile, il medicinale reca un prezzo al pubblico di 9,90 euro, nettamente inferiore a quello di 13,50 con cui era stato inizialmente distribuito ad aprile. Come ricorda Federfarma in una circolare, il farmaco è indicato per i cani di peso superiore ai sei chili ed è soggetto al Dpr 309/90 (il Testo unico sugli stupefacenti), tabella dei medicinali sezione C.

Per quanto concerne la prescrizione in deroga di fenobarbital dopo la ripristinata disponibilità di Soliphen, Federfarma ricorda nella propria circolare le indicazioni già fornite dal ministero della Salute ad aprile: «Qualora non esista nessuna specialità veterinaria autorizzata per una specifica via di somministrazione e/o formulazione ritenuta dal veterinario indispensabile per la terapia, si può dedurre che non esistono prodotti specifici ed è lecito ricorrere alla cascata (all’uso in deroga, ndr)». In altre parole, riassume Federfarma, il veterinario può prescrivere fenobarbital iniettabile ad uso umano e il farmacista può dispensarlo».

Notizie correlate

13/07/2017

Legge europea, nuovo emendamento per parificare la ricetta digitale

E’ stato ripresentato anche all’aula della Camera l’emendamento alla Legge europea 2017 che estende le specifiche della ricetta dematerializzata (già familiare alle farmacie) alla ricetta elettronica per uso veterinario, obbligatoria dal 2018 secondo quanto...
12/07/2017

Legge europea, alla Camera tracciabilità e ricetta elettronica per i farmaci veterinari

Anche se gli occhi di tutti sono puntati sul Senato, dove il ddl concorrenza ha imboccato l’ultimo miglio, merita la dovuta attenzione anche quanto sta accadendo alla Camera, dove da lunedì è all’esame dell’aula un altro provvedimento di...
01/06/2017

Veterinari, norme su prezzi generici e frazionamento confezioni

I farmaci veterinari generici devono essere venduti dai loro produttori a un prezzo che sia inferiore di almeno il 20% a quello del “branded” corrispondente (sempre per uso animale). E nel caso in cui il medicinale di riferimento non fosse autorizzato in Italia...
05/04/2017

Veterinari, da QuintilesIms la foto di un mercato di nicchia ma dinamico

Nel 2016 i farmaci veterinari hanno inciso per il 2% sulle vendite di medicinali, con e senza obbligo di prescrizione, generate dal canale farmacia. Si tratta di un mercato che nell’insieme genera un giro d’affari attorno ai 300 milioni e che i farmacisti non devono assolutamente sottovalutare...
05/04/2017

Veterinari, da QuintilesIms la foto di un mercato di nicchia ma dinamico

Nel 2016 i farmaci veterinari hanno inciso per il 2% sulle vendite di medicinali, con e senza obbligo di prescrizione, generate dal canale farmacia. Si tratta di un mercato che nell’insieme genera un giro d’affari attorno ai 300 milioni e che i farmacisti non devono assolutamente sottovalutare, innanzitutto perché in costante espansione di anno in anno. E’ quanto riportano le ultime rilevazioni di...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni