Galenici anoressizzanti, bocciato dal Tar il decreto sull’efedrina

11/01/2017 00:13:28
Si apre sotto un buon viatico (per i farmacisti) l’incontro in programma oggi tra ministero della Salute e sigle della farmacia per discutere di preparazioni magistrali a scopo dimagrante. Ieri, infatti, il Tar Lazio ha bocciato uno dei cinque decreti che il dicastero ha emanato sulla questione nel giro di un paio di anni: per la precisione si tratta del dm 2 dicembre 2015, che vietava ricette e preparazioni anoressizzanti a base di efedrina e che nel febbraio 2016 era stato impugnato dalla Galenic scientific association, società medico-scientifica per la ricerca in galenica. Nell’accogliere il ricorso, i giudici amministrativi hanno messo in evidenza i difetti di istruttoria e motivazione del provvedimento, che si basa su un parere della Commissione tecnico-scientifica dell’Aifa scaturito da «valutazioni sostanzialmente ipotetiche e in assenza di un qualsivoglia articolato ragionamento circa la probabilità di rischi per la salute».

In particolare, osservano i giudici, l’istruttoria «è stata avviata sulla scorta di una denuncia del 28 ottobre 2015» riguardante «una ragazza di 35 anni con sintomi di collasso cardiocircolatorio, edema polmonare e segni di infarto al miocardio». Inoltre, verifiche nella Rete nazionale di farmacovigilanza hanno preso in esame «solamente le schede dalle quali si può ragionevolmente supporre che si tratti di preparazioni galeniche magistrali usate a scopo dimagrante», anche se destinazione e utilizzo delle sostanze sotto forma di preparazione galenica «non viene sempre espresso chiaramente dal segnalatore o dal responsabile di farmacovigilanza». Di qui, conclude il Tar, l’annullamento del decreto ministeriale, «salva comunque l’immediata attivazione, a opera di tutti gli enti preposti, di tutte le ulteriori attività e valutazioni del caso allo scopo di garantire tempestivamente, con fondamento e con pienezza, il diritto alla salute». (AS)

Notizie correlate

04/03/2017

Galenici dimagranti, partito in direzione del Tar il ricorso di Federfarma

Il decreto del ministero della Salute che dal 2 gennaio ha vietato l’impiego di una quarantina di sostanze nelle preparazioni magistrali è illegittimo per eccesso di potere, imprecisione nei riferimenti di legge e carenza nell’istruttoria così...
02/03/2017

Anoressizzanti, Federfarma pronta al ricorso se Ministero non chiarisce

E’ già imbustato e pronto a partire per il Tar Lazio il ricorso di Federfarma contro il decreto ministeriale che, il 2 gennaio scorso, aveva vietato prescrizione e allestimento di preparazioni magistrali a base di una quarantina di sostanze, tra le quali tè verde, caffeina, citrus aurantium, tarassaco, guaranà, rabarbaro e finocchio. E’ già pronto a partire ma la Federazione lo spedirà...
02/03/2017

Anoressizzanti, Federfarma pronta al ricorso se Ministero non chiarisce

E’ già imbustato e pronto a partire per il Tar Lazio il ricorso di Federfarma contro il decreto ministeriale che, il 2 gennaio scorso, aveva vietato prescrizione e allestimento di preparazioni magistrali a base di una quarantina di sostanze, tra le quali tè verde, caffeina, citrus aurantium, tarassaco, guaranà, rabarbaro e finocchio...
14/02/2017

Tar conferma divieto uso Amfepramone in diete

E' confermata la collocazione dell'Amfepramone tra le sostanze inserite nella tabella prevista dal "Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza" e il cui uso integra reato...
11/02/2017

Galenici anoressizzanti, respinto ricorso contro decreto 8 agosto 2015

Dopo due successi arriva la prima sconfitta per i farmacisti preparatori che avevano risposto con una pioggia di impugnazioni ai divieti ministeriali sui galenici anoressizzanti. Nei giorni scorsi, infatti, il Tar Lazio ha respinto il ricorso di Sifap e Asfi contro...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni