Puglia, nella nuova intesa sulla dpc forte impulso alla farmacia dei servizi

17/06/2017 07:45:51
Un ritocco alla remunerazione in cambio di un cospicuo incremento dei volumi e una forte virata verso la farmacia dei servizi. Sono i termini principali dell’intesa con cui ieri Regione e Federfarma Puglia hanno rinnovato fino al 2020 l’accordo regionale sulla dpc. Il compenso alle farmacie scende da 6,10 a 5,10 euro più iva al pezzo (e da 7,10 a 6,10 per le rurali), mentre la quota del grossista cala da 2,25 a 1,25 euro. I titolari, però, ottengono lo spostamento dalla distribuzione diretta alla dpc di circa 140 referenze, tra le quali eparine, antibiotici di ultima generazione e diversi oncologici. In tutto, dovrebbe venirne fuori un incremento dei volumi di circa 150mila pezzi, che andrebbero ad aggiungersi ai 2,3 milioni già distribuiti nel 2016.

Inoltre, dall’intesa sulla dpc arriva un’importante apertura alla farmacia dei servizi: il testo infatti getta le basi per la partecipazione (remunerata) delle 1.200 farmacie pugliesi agli screening oncologici, a cominciare da quello del colon-retto (partenza da definire con una delibera invia di preparazione); in aggiunta, Federfarma Puglia sta ultimando un progetto per l’aderenza terapeutica sulla bpco che a sua volta verrà recepito dalla Regione con un secondo provvedimento.

«L’accordo che abbiamo appena firmato» commenta a Filodiretto Vito Novielli, presidente di Federfarma Puglia «ha senz’altro il pregio di riconoscere alle farmacie un ruolo di primo piano nell’ottimizzazione delle risorse, nella prevenzione e nel monitoraggio dei consumi farmaceutici. E stiamo parlando di servizi, è il caso di sottolinearlo, che riceveranno una remunerazione importante».

A margine dell’intesa, Novielli ha anche stipulato per Federfarma Bari un accordo con il Policlinico cittadino che dal primo luglio consentirà alle 353 farmacie del capoluogo di effettuare servizio Cup e riscossione ticket per conto della struttura. (AS)

Ultime notizie

22/02/2018

Stati Generali della Farmacia, boom di adesioni. Quasi 3mila i partecipanti

Sono quasi 3mila, per la precisione 2850, i partecipanti agli Stati Generali della Farmacia Italiana, in programma per il prossimo 26 febbraio a Roma presso il Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts, Via Alberto Cadlolo, 10...
22/02/2018

Tg Federfarma Channel - Edizione del 22 febbraio 2018

È online la nuova edizione del Tg di Federfarma Channel. Clicca qui per vedere il numero di oggi...
22/02/2018

Sardegna, hub unico farmaco: risparmi per 18 mln

La Giunta della Regione Sardegna ha assegnato all'Ats il compito di sviluppare un programma operativo per l'attivazione di un hub unico del farmaco, che centralizzi i magazzini farmaceutici degli ospedali regionali...
22/02/2018

Studi di settore, modelli definitivi su sito Agenzia Entrate. Disponibile quello per le farmacie

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili sul proprio sito i nuovi modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini degli studi di settore relativi all’anno 2017, approvati definitivamente con il Provvedimento del Direttore del 31 gennaio 2018...
22/02/2018

Federfarma Torino, farmacia protagonista degli incontri con la politica

Concluse le tre giornate che Federfarma Torino ha offerto ai candidati alla Camera e al Senato alle prossime elezioni politiche del 4 marzo per incontrare i farmacisti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni