Vella (Aifa): in Italia contraffatto solo lo 0,1% dei farmaci

17/06/2017 07:49:43
«In Italia ci sono pochissimi casi di contraffazione dei farmaci. C'è un mercato nero di pillole per la disfunzione erettile perché non sono passate dal Servizio sanitario nazionale. E ancora di più per i farmaci utilizzati per il doping come per esempio gli anabolizzanti. In percentuale però siamo sotto lo 0,1%». Ad affermarlo Stefano Vella, presidente dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), a margine del summit internazionale organizzato da Ehfcn (European Healthcare Fraud & Cirruption Network) a Roma, per una lotta comune a difesa del sistema sanitario europeo.

«La lotta alla frode farmaceutica in Italia funziona da tanti anni» ha osservato Vella, sottolineando che la contraffazione nel nostro Paese «è molto bassa perché i farmaci sono tracciati e abbiamo un sistema sanitario nazionale, che permette a tutti l'accesso ai medicinali essenziali». Il problema della contraffazione «è invece gigantesco nel Sud del mondo - ha aggiunto - dove riguarda il 20-30% dei farmaci. Se vai in farmacia in qualche Paese del Sud spesso compri un farmaco che non è buono, con gravi problemi anche di salute per chi lo assume».

«Noi cerchiamo di fare training per gli operatori sanitari e anche per le autorità regolatorie - ha evidenziato il presidente di Aifa - però il problema è che i contraffattori sono astutissimi e ci vogliono determinate tecniche, che noi abbiamo per esempio all'Istituto superiore di sanità. Ci voglio macchine speciali, chimici straordinari per capire se un farmaco è contraffatto o no. Non basta guardare soltanto la scatola, che a volte è fatta bene», ha concluso.

Ultime notizie

07/08/2017

Cossolo e Pagliacci ai titolari: a settembre nuovo progetto di rete

Sarà pronto già a settembre il piano di Federfarma e Federfarma servizi per quella “rete delle reti” che dovrà dare alle farmacie dei farmacisti gli strumenti con cui fronteggiare l’arrivo del capitale e competere . Lo scrive il presidente della Federazione, Marco Cossolo, nella lettera inviata giovedì tramite Pec a tutti gli associati per scuotere e compattare la categoria...
05/08/2017

Dolcificanti artificiali “sabotano” la dieta

Meglio pensarci due volte prima di mettere un dolcificante artificiale nel caffè, soprattutto se si è a dieta. Uno studio dell’Università di Sidney pubblicato su Cell Metabolism evidenzia infatti che questi dolcificanti, combinati con una dieta a basso contenuto di...
05/08/2017

Da ministero Salute via libera ad albo società scientifiche

Via libera al decreto che istituisce l'elenco delle società scientifiche e delle associazioni delle professioni sanitarie, che avranno il compito di elaborare le Linee guida per le prestazioni. Lo comunica il ministero della Salute, precisando che il ministro ha firmato...
05/08/2017

Estate: Cdc, spray antizanzare sicuri anche in gravidanza

I repellenti per insetti possono essere usati anche in gravidanza e allattamento, e anche sui bambini sopra i due mesi di età, a patto di seguire alcune indicazioni. Lo ricorda il Cdc americano, che ha dedicato al tema una pagina sul proprio sito. «Se usati...
05/08/2017

Vaccini: da Società Pediatria decalogo per iscrizione scuola

Cosa succede se mio figlio non ha seguito il calendario vaccinale? Nella mia Asl ci sono lunghe code, cosa accade se non riesco a far fare a mio figlio le vaccinazioni obbligatorie entro l'apertura delle scuole? Sono questi i dubbi che si stanno ponendo...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni