Farmacie terremotate: emendamento Tancredi va direttamente all’aula

18/03/2017 08:39:48
Salta l’esame della commissione Lavori pubblici e prende direttamente la strada dell’aula di Montecitorio l’emendamento Tancredi per l’assistenza farmaceutica nelle aree terremotate del centro Italia. La proposta di modifica, presentata all’inizio del mese nell’ambito della conversione in legge del decreto per nuovi interventi a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016-2017, dispone che alle farmacie dei comuni terremotati e alle rurali sussidiate delle rispettive province venga affidata la distribuzione in dpc di tutti i farmaci della diretta. «In tal modo» spiegava la relazione che accompagna l’emendamento «si tiene conto dei possibili spostamenti di popolazione dalle località colpite ad altri centri vicini, e si dà comunque la possibilità a varie piccole farmacie, operanti in zone disagiate, di potenziare la propria attività garantendone la sopravvivenza in una situazione di generale criticità».

L’emendamento avrebbe dovuto essere esaminato dalla commissione tra mercoledì e giovedì, ma è stato ritirato dallo stesso proponente (Paolo Tancredi, di Ap-Ncd) prima ancora che iniziasse l’esame. Verrà ripresentato direttamente all’aula della Camera quando sui banchi dei deputati planerà il ddl di conversione, una variazione di percorso che servirà ad acquisire dai Ministeri ulteriori garanzie sulla copertura economica. E magari ad allargare i sostenitori: nelle ore scorse, avrebbe apposto la propria firma all’emendamento il deputato di Fi Fabrizio Di Stefano. (AS)

Notizie correlate

05/10/2017

Desertificazione, Scotti (Fimmg): medici dei piccoli paesi presidio del Ssn

La crescente minaccia della desertificazione sanitaria, ossia la progressiva chiusura degli studi medici per mancanza di ricambio generazionale, continua a essere la preoccupazione prioritaria dei generalisti della Fimmg. Lo confermano i primi giorni di lavori...
30/09/2017

Polizza sostituto, Pagliacci: progetto nato dalla ruralità ma per tutti

Dopo il via libera dell’assemblea generale di mercoledì scorso, è conto alla rovescia per l’effettiva decorrenza della polizza Zurich che aiuta i titolari di farmacia colpiti da malattia o infortunio a pagare il sostituto. Ieri Federfarma ha diffuso tramite circolare il modulo che gli associati in possesso dei requisiti – ossia non disporre di personale laureato in farmacia e avere un’età...
28/09/2017

Polizza collaboratori, dall’assemblea luce verde alla sottoscrizione

Luce verde anche dall’assemblea nazionale di Federfarma per la polizza assicurativa che aiuta i titolari di farmacia rurale senza collaboratori a sostenere la spesa del sostituto in caso di infortunio o malattia. Voluta fortemente dal nuovo consiglio di presidenza...
23/09/2017

Umbria, la presidente Marini in visita a Norcia: la farmacia c’è sempre

«Meno male che la farmacia c’è sempre». Lo ha detto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, nel corso della visita compiuta ieri in Valnerina, l’area dell’Umbria colpita dal sisma di quest’autunno. Nel suo tour, la governatrice ha incontrato i sindaci...
21/09/2017

Sicurezza guardie mediche, Sunifar: anche farmacie possono aiutare

Per garantire la sicurezza delle postazioni di guardia medica si faccia anche affidamento sulle farmacie del territorio, soprattutto nei piccoli paesi. E’ la controproposta che il Sunifar recapita alla Federazione degli ordini dei medici dopo l’allarme lanciato martedì dalla sua presidente, Roberta Chersevani. Commentando la drammatica aggressione subita il giorno prima nel catanese...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni