Gli emendamenti in Commissione che trattano di farmacia

14/11/2017 09:22:07
Aggiornamento delle agevolazioni alle farmacie rurali, allargamento della dpc anche ai farmaci innovativi, istituzione di un fondo per finanziare programmi di aderenza terapeutica nelle farmacie, sgravi fiscali ai titolari che aggiornano la dotazione informatica del loro esercizio per la nuova targatura europea anticontraffazione. Sono alcuni dei temi trattati dagli emendamenti alla Manovra per il 2018 di più stretto interesse per le farmacie, una decina circa sugli oltre quattromila presentati a Palazzo Madama entro la scadenza di venerdì scorso, 10 dicembre. In diversi casi si tratta di “ripescaggi”, cioè misure già presentate alle Camere in altre occasioni e accantonate per i più svariati motivi. E’ il caso, per esempio, degli emendamenti 41.34 (Mandelli-d’Ambrosio Lettieri) e 41.44 (Berger, Zeller, Palermo, Panizza, Lanièce, Orellana e Zin), che innalzano a 450mila e 300mila euro i tetti della 662/96 per le agevolazioni alle farmacie rurali: l’intervento non era riuscito a entrare né nel ddl concorrenza (estate 2016) né nella Legge di Bilancio per il 2017 (dicembre dell’anno scorso), ora si prova con la Manovra 2018.

Sa di déjà vu anche l’emendamento 41.46 (Santini), che propone di abbassare il quorum a 2.800 abitanti allo scopo di riassorbire i farmacisti titolari di parafarmacia (una proposta simile era già stata bocciata e stralciata dal ddl Lorenzin), l’emendamento 41.33 (di nuovo Mandelli-d’Ambrosio Lettieri), che recupera la norma sul cumulo delle professioni persa un mesetto fa sempre dal ddl Lorenzin, e le proposte 41.62 (Molinari, Bencini, Maurizio Romani, Uras) e 41.82 che salvano le graduatorie del concorso straordinario ripristinando il tetto dei 35 punti sulla maggiorazione ai rurali.

Tra le “new entry”, invece, si possono annoverare l’emendamento 41.19 (ancora Mandelli-d’Ambrosio Lettieri), che impone alle Regioni di distribuire tramite dpc i farmaci innovativi le cui condizioni d’impiego non richiedono una dispensazione in ambiente controllato, l’emendamento 41.47, che propone l’istituzione di un fondo – gestito dalle Regioni – destinato al finanziamento del monitoraggio in farmacia dell’aderenza terapeutica, e il 41.61, che riconosce alle farmacie pubbliche e private un credito d’imposta (fino a 500 euro) per l’aggiornamento informatico in vista dell’entrata in vigore del sistema europeo di tracciatura del farmaco.

Gli emendamenti sono ora all’esame della commissione Bilancio, che ha circa una settimana di tempo per vagliarli e votarli. La tabella di marcia della Manovra, infatti, prevede l’approdo all’aula del Senato entro il 23-24 novembre. (AS)

Ultime notizie

22/06/2018

Tg Federfarma Channel – Edizione del 23 giugno

In questo numero: Pgeu, a Marbella Diaday e farmacia italiana protagonisti. Tobia: “Il nostro futuro è vicino ai pazienti”; Violenza donne: farmacie del Veneto in rete con i centri specializzati; Convention FederSalus, cresce mercato integratori. Li consumano in 32 mln; Farmaci, Fnomceo: “Prontuario secondo equivalenza terapeutica penalizzante per i cittadini”
22/06/2018

Collo dolorante per l'uso del tablet? Le donne più colpite

(ANSA)- ROMA - Collo 'acciaccato' e dolorante dopo aver trascorso tempo al tablet? Capita di più alle donne che agli uomini, giovani più che di una certa età, e non è questione di tempo passato allo schermo ma piuttosto di postura. Il 'collo da IPad' (dall'inglese 'IPad neck') è infatti solitamente...
22/06/2018

In 5 anni metà delle aziende sanitarie ha subito furti

(ANSA) - ROMA - Dai medicinali ai macchinari, ben il 50% delle strutture sanitarie ed ospedaliere, ovvero una su due, negli ultimi cinque anni ha subito almeno un furto. È quanto emerge da una ricerca realizzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (Fiaso). Per...
22/06/2018

Ebola: Oms,epidemia 'largamente contenuta', ottimismo su fine

(ANSA) - ROMA - L'epidemia di Ebola in corso nella Repubblica Democratica del Congo, che ha provocato 28 morti in poco più di un mese, è stata 'largamente contenuta'. Lo afferma l'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), secondo cui si guarda con 'cauto...
22/06/2018

Sla, produzione scientifica italiana seconda solo a Usa

(ANSA) - ROMA - "Negli ultimi 5 anni la produzione scientifica italiana sulla Sla è aumentata notevolmente ed è attualmente seconda solo agli Stati Uniti per numero di pubblicazioni. Siamo felici come AriSLA-Fondazione italiana di ricerca per la Sla, di aver contribuito significativamente...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni