Salerno, corso di Federfarma e Ordine su webdpc e farmaci Osp2

11/10/2017 09:09:52
Addestrare i farmacisti all’utilizzo della piattaforma Webdpc e formarli alla dispensazione dei farmaci ex Osp-2 che, con l’entrata in vigore del decreto regionale 66/2016, hanno cominciato a transitare dalle farmacie del territorio anziché dall’ospedale. E’ l’obiettivo del corso in due giornate che Federfarma Salerno organizza per il 14 e il 21 ottobre assieme all’Ordine provinciale dei farmacisti. «I cambiamenti in atto nel mondo della farmacia italiana» ha detto il presidente del sindacato titolari salernitano, Dario Pandolfi «conferisce sempre maggiore valenza alla preparazione professionale del farmacista. Preparazione e specializzazione rappresentano il valore che guidano il cliente nella scelta del suo farmacista di fiducia».

Docenti del corso, che passerà in rassegna consiglio e gestione dei farmaci cardiovascolari, antiaggreganti, ipoglicemizzanti orali, antitumorali, antipsicotici atipici e antiparkinsoniani, Antonio Calignano e Rosaria Mel,i del dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Napoli, Vincenzo Brescia Morra, associato del dipartimento di Neuroscienza e Scienze riproduttive e ondontostomatologiche, e Mariarosaria Cillo, direttore del dipartimento Farmaceutico dell’Asl Salerno.

«Noi e l’Ordine» ha concluso Pandolfi «produrremo ogni sforzo organizzativo ed economico per qualificare ulteriormente la figura del farmacista, che a oggi resta la figura sanitaria più amata e interpellata da parte dei pazienti. Ed è l’unica figura professionale sempre presente su tutto il territorio nazionale, in ogni paese o città, 24 ore al giorno, in ambito privato e pubblico, disponibile senza appuntamento». Le farmacie della provincia di Salerno sono le sole della Campania dove non erano in vigore accordi sulla dpc prima dell’entrata in vigore del decreto.

Notizie correlate

27/07/2018

Lo zoccolo duro della dpc, in Emilia Romagna ancora un caso aperto

Un blocco politico. E’ così che Roberto Laneri, presidente di Federfarma Piacenza, definisce il meccanismo che ancora in Emilia Romagna blocca la dpc per alcuni farmaci...
20/07/2018

Abruzzo, dal 1° agosto scatta la Dpc

Un aumento dei punti di distribuzione sul territorio, un consistente risparmio per le casse regionali, un migliore e più efficiente servizio erogato ai cittadini-utenti. Sono i punti di forza principali del servizio Dpc che sarà attivato in Abruzzo a partire dal prossimo primo agosto. Una svolta frutto dell'intesa siglata alla fine del 2016 con Federfarma e Assofarm...
12/07/2018

Dpc in Liguria, Viale: “Soddisfatti dei primi risultati, vedremo a fine sperimentazione”

La vicepresidente e assessore alla Sanità della Regione Liguria, Sonia Viale, ospite di Federfarma Channel fa il punto sulla distribuzione di farmaci salvavita anche attraverso...
18/06/2018

La Liguria studia un nuovo modello di sanità regionale, Borachia: “Ottimi risultati per la Dpc”

La Liguria si interroga su come gestire e programmare la sanità regionale del prossimo futuro. La sfida, per gli addetti ai lavori, è creare un modello “ad hoc” che si adatti alla particolarità del territorio...
05/06/2018

Stabile su Newco, “Ottimizzazione dei costi e ampliamento pacchetto, al centro del nostro progetto”

Ottimizzazione dei costi della web care e web dpc, l’obiettivo principe del progetto di acquisizione da parte di Promofarma di Goodmen.it, una piccola società informatica...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni