Capitali in farmacia, Galatello (Federfarma Ancona): “Un processo che va gestito per farlo diventare risorsa”

13/03/2018 09:30:28
Conflitto d’interessi e ingresso di capitali in farmacia, al centro del convegno organizzato da Federfarma Ancona sabato scorso a Jesi. “La partecipazione dei colleghi è stata elevatissima e questo dimostra quanto stia a cuore ai farmacisti questo tema - ha spiegato a Filodiretto il presidente di Federfarma Ancona, Luigi Galatello – L’aspetto del capitale, letto con una consapevolezza maggiore di quella che c’era in precedenza, fa pensare che un’iniezione di liquidità possa essere una risorsa non più da rimandare. A patto che si riesca a governare e gestire, diventando partner del processo”.

Al convegno, nella Sala Zecchini della cooperativa Farmacentro, edificio che da poco ospita anche la sede jesina di Federfarma, hanno preso parte anche il presidente di Federfarma Marche, Pasquale D’Avella, il presidente dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Ancona, Piero Calcatelli con il vice Francesco Mannucci, il presidente di Farmacentro, Claudio Falini. Tra i relatori anche: Marco Cossolo (presidente nazionale di Federfarma) e Silvia Pagliacci (presidente nazionale delle farmacie rurali). “Il tema che abbiamo affrontato – aggiunge Galatello - è molto ampio e per questo abbiamo coinvolto vari esperti che ci hanno alla categoria pareri importanti. Ci sono grandi opportunità ma la figura del farmacista, pur mantenendo la sua professionalità al servizio dei cittadini, dovrà adottare una visione manageriale moderna. Questo convegno ci ha lasciati con la speranza e non con la paura: il futuro può essere ancora al servizio dei cittadini con il farmacista che può essere protagonista di questo passaggio storico”.

Notizie correlate

19/06/2018

Varchi (Fdi), “L’ingresso di capitali più foriero di rischi che di energie positive”

Le farmacie non semplici esercizi commerciali, ma fonti di servizio per il cittadino anche in ossequio al dettato costituzionale che vuole un trattamento sanitario uguale per tutti. Così Carolina Varchi, deputato FdI e...
30/01/2018

Agrigento, Miceli (Federfarma): contro i capitali più professionalità e rete tra farmacisti

Dare sempre più servizi, professionalità e fare rete. E’ questa la ricetta vincente per contrastare l’ingresso dei capitali in farmacia secondo Claudio Miceli...
11/01/2018

Ddl concorrenza, Federfarma invia la circolare che chiarisce la posizione del Cds

Una lettura analitica delle norme della legge 124/17, finalizzata a fornire agli associati il botta e risposta tra il ministero della Salute e il Consiglio di Stato su 5 punti fondamentali...
09/01/2018

Capitali e concorrenza, il Cds risponde ai quesiti del ministero

Nell’adunanza della Commissione Speciale del 22 dicembre 2017, Il Consiglio di Stato, ha espresso un parere su richiesta del ministero della Salute, in merito all’interpretazione della legge 4 agosto 2017, n. 124, recante "Legge annuale per il mercato e...
12/10/2017

Rete di protezione, a Pisa ribaditi i capisaldi della strategia Federfarma

«Le farmacie dei farmacisti rappresentano nell’insieme un’industria che fattura in un anno 25 miliardi di euro. Restare frammentati come lo siamo oggi diventa un lusso che non possiamo più permetterci». E’ una delle riflessioni lanciate da Roberto Tobia, tesoriere nazionale di Federfarma, nel corso del convegno che Laboratorio Farmacia e Studio Franco Falorni hanno organizzato a Pisa per parlare di pro e contro...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni