Cessione farmacia e diritto di prelazione ai dipendenti: il Cds si rivolge a Corte Giustizia Ue

10/07/2018 09:22:08
Il Consiglio di Stato rinvia alla Corte Giustizia Europea la questione del riconoscimento del diritto di prelazione ai dipendenti di farmacia comunale in caso di cessione a terzi dell’azienda da parte del Comune a mezzo di procedura di gara.
E’ bene ricordare che nell’ordinamento italiano, la prelazione legale - ovvero il diritto di essere preferiti ad altri, a parità di condizioni - risponde ad una logica di tutela dell’interesse pubblico sulle istanze di libertà e di autonomia negoziale. Nel caso specifico, tuttavia, ad avviso dei Giudici “sussiste il dubbio che la prelazione legale non sia necessaria al raggiungimento dell'obiettivo di garantire un rifornimento di medicinali alla popolazione sicuro e di qualità”.
Ad avviso dei giudici “sussiste il dubbio che la prelazione legale prevista dall’art. 12 comma 2 L. 362/1991 non sia necessaria al raggiungimento dell'obiettivo di garantire un rifornimento di medicinali alla popolazione sicuro e di qualità e che, comunque, l’effetto lesivo dei principi di parità di trattamento e libera prestazione dei servizi che da essa consegue sia del tutto sproporzionato nel bilanciamento complessivo degli interessi che con tale meccanismo si devono salvaguardare”.
Il Consiglio di Stato ha, inoltre, precisato che il soggetto beneficiario della prelazione vanta un’esperienza di “dipendente” della farmacia che non coincide con quella del “titolare” della farmacia, non offrendo, quindi, opportune garanzie circa la “conduzione imprenditoriale” dell’azienda.

Notizie correlate

21/09/2018

“Rapporto annuale sulla Farmacia”, Federfarma invita i farmacisti alla compilazione del questionario

In vista della realizzazione, in collaborazione con Cittadinanzattiva e con il supporto non condizionato di Teva, del primo “Rapporto annuale sulla Farmacia”, arriva...
21/09/2018

Il sistema farmacia in un mondo che cambia: ecco il libro che aiuta a orientarsi

Principi deontologici e norme giuridiche che i farmacisti devono seguire e rispettare nell’esercizio della loro professione in un momento storico di grandi cambiamenti...
14/09/2018

Sistema Farmacia Italia, Mirone: “Procediamo spediti e a ritmi serrati. Ecco il punto”

L’aggregazione tra farmacie è l’unica soluzione in grado di rispondere all’ingresso delle catene di capitali. A ribadirlo, è il presidente di Federfarma Servizi, Antonello Mirone...
02/08/2018

Grillo annuncia interventi su farmacie e parafarmacie. Cossolo e Pagliacci: “Trovare soluzione strutturale senza percorrere scorciatoie”

Federfarma prende posizione in merito all’intervento del ministro della Salute...
01/08/2018

Intervento del ministro Grillo: le osservazioni di Cossolo e Pagliacci

“Ho ascoltato con estrema attenzione le considerazioni del ministro Giulia Grillo e, come cittadino prima ancora che come presidente di Federfarma,  apprezzo la volontà di utilizzare il confronto come metodo di approccio ai problemi per ricercare  soluzioni condivise, in particolare su un tema riconosciuto come delicato dallo stesso Ministro”...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni