Edicola

22/05/2017

Così dal vaiolo alla poliomielite i vaccini hanno salvato l`umanità

La Repubblica, 22/05/2017
Stefano Vella
Il presidente dell’Aifa Stefano Vella giudica positivamente la decisione di rendere obbligatorie le vaccinazioni per i bambini da 0 a 6 anni, introdotta con il recente decreto varato dal Consiglio dei ministri. Grazie ai vaccini, ricorda Vella “abbiamo sconfitto dopo duemila anni la malattia che uccise Ramsete V (il vaiolo, nel 1157 a.C. ndr)”. Oggi, “per far sì che le malattie infettive che hanno rovinato la vita di tante persone e che pian piano siamo riusciti ad abbattere non tornino, temo non ci sia altra strada che rendere obbligatorie le vaccinazioni essenziali. È un' azione che non soltanto ha una base scientifica, ma fa parte della battaglia contro le diseguaglianze di salute, non solo tra Nord e Sud del mondo, ma anche all'interno dei Paesi più ricchi. Abbiamo il dovere di non sprecare le opportunità di prevenzione e accesso alle cure che sistemi sanitari universalistici come il nostro mettono a disposizione dei cittadini”.
22/05/2017

Il mio fisioterapista è un robot e la cura sembra un videogame

La Repubblica, 22/05/2017
Jaime D’Alessandro
Si chiama Hunova il primo robot per la riabilitazione costruito a Genova da una startup  nata all’interno dell'Iit (Istituto italiano di tecnologia). L’automa sta per fare il suo ingresso nel mercato e, secondo il suo ideatore, Simone Ungaro, avrà un futuro radioso. “Siamo partiti cinque anni fa con un prototipo per la riabilitazione della caviglia. Ora abbiamo una macchina che può curare un'infinità di patologie e permettere ai fisioterapisti di misurare, predire e prevenirne sia quelle di carattere ortopedico sia neurologico. Può perfino capire in anticipo se un anziano rischia di cadere e di farsi male in base alla sua postura”.
22/05/2017

La ricetta da 5 miliardi

Milano Finanza, 22/05/2017
Elena Dal Maso
In un articolo dedicato all’ingresso del capitale nella proprietà della farmacia, si ricorda che l'Italia ha fatto il primo passo per aprire le farmacie ai soggetti esterni nei primi anni 2000, quando il Comune di Milano decise di cedere la gestione (ma non la proprietà) degli 86 punti vendita che deteneva. Si aggiudicò la gara un'importante società di distribuzione intermedia, Gehe, oggi Admenta Italia, che opera sotto il marchio Lloyds ed è controllata dalla tedesca Celesio, a sua volta parte del gruppo americano McKesson Corporation, quotato a Wall Street. “Da allora le 84 farmacie comunali sono gestite totalmente da Admenta e rappresentano il 18% delle 498 farmacie del Comune di Milano” spiega il presidente di Federfarma Annarosa Racca. “Le farmacie Lloyds in Italia oggi sono 168”, aggiunge il presidente, “su un numero complessivo di 280 punti gestiti da distributori intermedi e dalla Coop, colosso della grande distribuzione”.
19/05/2017

Draghi: la crisi è alle spalle, ripresa solida

Corriere della Sera, 19/05/2017
Danilo Taino
Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha certificato che in Europa la stagione è cambiata sia dal punto di vista economico che politico. “La crisi è dietro di noi - ha affermato Draghi - la ripresa nell'area euro è resiliente ed è sempre più ampia nei Paesi e nei settori”. Ha spiegato che la domanda interna, supportata dalla politica monetaria, è l'ossatura delle ripresa e che oggi ci sono nell'eurozona cinque milioni di posti di lavoro in più rispetto al 2013. “Anche le prospettive economiche globali stanno migliorando e i rischi al ribasso stanno moderandosi”.
19/05/2017

Vaccini a scuola, scontro tra ministri sull’età dell’obbligo

La Repubblica, 19/05/2017
Michele Bocci
Non c’è accordo tra il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e quello dell’Istruzione Valeria Fedeli, su come vada scritto il decreto che rende i vaccini obbligatori. Lorenzin vuole l’obbligo per l'iscrizione al nido, alla materna e alle elementari; Fedeli vuole comprendere nel decreto solo i bambini da 0 a 6 anni, escludendo quindi le elementari, e propone di sanzionare i genitori degli alunni della scuola dell'obbligo non vaccinati. Inoltre, abbandonata la possibilità di indicare di anno in anno le vaccinazioni da fare per entrare a scuola in base a coperture e andamento epidemiologico, si va verso l’aumento del numero delle vaccinazioni obbligatorie da 4 a 12.
18/05/2017

L`Italia dei 35enni ancora con i genitori Soltanto il Giappone ha più anziani di noi

Corriere della Sera, 18/05/2017
Alessandra Arachi
L'Istat nel suo rapporto annuale ha scelto di scattare una fotografia dinamica dell'Italia, sostituendo alle vecchie «classi» i gruppi sociali e nella quale le famiglie degli operai in pensione sono inaspettatamente le più numerose (quasi 6 milioni di famiglie su 25,7 milioni che sono in Italia) e tra le più benestanti. La foto Istat di quest'anno appare un po' sbiadita con un'Italia sempre più anziana, con l'ascensore delle classi bloccato e sette «Millenials»  su dieci (i giovani nati tra i primi anni Ottanta e il 2000) bloccati a casa con i genitori (tradotto in numeri 8,6 milioni di persone tra i 25 e i 34 anni). Nonostante la timida ripresa segnata dalla crescita del Pil (+0,2%) nel primo trimestre di quest'anno, la forbice della disuguaglianza continua ad aumentare. Il 6,5% della popolazione rinuncia alle visite mediche per motivi economici, a fronte del 4% registrato nel 2008.
18/05/2017

Fisco, taglio di 30 giorni sui rimborsi

Il Sole 24 Ore, 18/05/2017
Marco Mobili, Gianni Trovati
I rimborsi fiscali saranno più rapidi: è pronto il piano del governo per ridurre di 30-40 giorni i tempi di erogazione del rimborso, portandoli strutturalmente entro il termine dei due mesi. La semplificazione dovrebbe arrivare con un emendamento alla manovra correttiva in discussione alla Camera. Sempre per accelerare i tempi, in commissione Bilancio si esamineranno anche le proposte bipartisan volte a rendere mensili le domande di rimborsi Iva, che oggi hanno cadenza  trimestrale.
17/05/2017

Pil trimestrale a +0,2%, la metà della Ue

Il Sole 24 Ore, 17/05/2017
Davide Colombo
Resta debole ma non s'interrompe la crescita dell'economia italiana. I dati Istat dicono che nei primi tre mesi dell'anno il Prodotto interno lordo è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,8% in termini tendenziali. La ripresa italiana viaggia però a velocità ridotta rispetto a quella del resto d’Europa: l’Eurostat ha confermato per l'intera Eurozona un aumento del  +0,5% nel primo trimestre. La distanza aumenta se si guarda ai dati tendenziali: al +0,8% nazionale corrisponde un +1,7% dell'euro-zona e un +2% dell'Unione europea. per quanto riguarda gli altri Paesi, la Germania segna un +0,6% e la Spagna +0,8%; solo la Grecia registra un valore negativo (-0,1%).
17/05/2017

Pagamenti della Pa, è ancora emergenza

Il Sole 24 Ore, 17/05/2017
Carlo Andrea Finotto
Meno di un'impresa su quattro (il 23,6%) della Pubblica amministrazione rispetta i termini di pagamento prestabiliti, mentre un altro quarto delle aziende pubbliche fatica a saldare i debiti verso i fornitori (i ritardi gravi sono il 24%). La maglia nera spetta, come negli anni passati, a Sanità e Asl dove “la quota di pagamenti puntuali è praticamente nulla”. Lo rileva l'ultimo Studio pagamenti realizzato da Cribis e aggiornato al primo trimestre 2017. Nell'ambito del sistema sanitario nazionale, sottolineano gli analisti di Cribis, “il 44,6% dei soggetti salda i fornitori entro il mese di ritardo, mentre il restante 55,4% delle aziende della sanità paga generalmente con grande ritardo”.
17/05/2017

La medicina non vuole scorciatoie

La Repubblica, 17/05/2017
Alberto Mantovani
“Individuare la presenza di un tumore attraverso un semplice esame del sangue è un sogno antico” scrive Alberto Mantovani, che “ha fatto un grande passo avanti con la rivoluzione immunologica degli anticorpi monoclonali, che hanno consentito di misurare le proteine rilasciate dalle cellule tumorali e presenti nel sangue. Dalla rivoluzione immunologica degli anticorpi monoclonali sono derivati marcatori che utilizziamo per seguire l'andamento di un tumore”. Questi strumenti vanno interpretati con le dovute cautele. “La recente attualità ha portato alla ribalta delle cronache la biopsia liquida: identificare e caratterizzare un tumore grazie alla presenza nel sangue di cellule tumorali o del loro Dna. Si tratta di metodologie nuove, per cui non disponiamo ancora di sufficienti dati. Certo costituiscono una grande promessa. Sul fronte della diagnosi precoce queste metodologie vanno ancora validate. Devono dimostrare il loro reale beneficio per i pazienti, oltre che la loro sostenibilità”.
16/05/2017

Leo, che ha stoppato il film anti-vaccini «Ho usato i social nel modo migliore»

Corriere della Sera, 16/05/2017
Maddalena Berbenni
Scopre che nel multisala della sua città, Treviglio (BG), è in programma la proiezione del documentario anti-vaccini Vaxxed e riesce a ottenerne la cancellazione scrivendo lettere ai politici locali e su Facebook. Protagonista della vicenda è Leonardo, 18 anni, che riceve la telefonata di congratulazioni del ministro della Salute Beatrice Lorenzin. “Non capisco - ha spiegato il giovane - come possano esserci persone che mettono in discussione evidenze scientifiche inoppugnabili”.
16/05/2017

L’inflazione pesa sui salari, ma alleggerisce il debito

La Repubblica, 16/05/2017
Roberto Petrini
Con la ripresa che, seppure moderata, avanza e l’inflazione che torna a crescere lo scenario economico è destinato a cambiare. I dati comunicati dall'Istat indicano che l'inflazione si sta avviando verso la soglia del 2%: in aprile ha raggiunto, rispetto a dodici mesi prima, quota 1,9% (un decimo in più sulle attese) e rispetto al mese precedente ha segnato +0,4%.
Visualizzazione risultati 1-12 (di 5074)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni