Edicola

21/02/2018

Walmart crolla a Wall Street. Delude la crescita nell’e-commerce

Il Sole 24 Ore, 21/02/2018
Riccardo Bartaam
Walmart, che ha dominato l'industria americana della grande distribuzione per decenni con la sua capillare rete di Mall, sta investendo molto sull'e-commerce nel tentativo di resistere all'avanzata di Amazon, che cattura ormai metà di tutta la spesa online. I conti dell'ultimo trimestre parlano di una realtà a due facce. Le vendite nei supermercati tradizionali sono aumentate del 2,6% rispetto al quarto trimestre dell'anno prima, registrando la migliore performance da otto anni a questa parte nel comparto retail. Il dato trimestrale sull'e-commerce, invece, segnala un incremento di "appena" il 23%, con una frenata evidente nelle vendite online dopo tre trimestri consecutivi segnati da una crescita del 50%. Per questo motivo a Wall Street il titolo Walmart ieri è crollato arrivando a perdere oltre il 9%: è Il calo più consistente da ottobre 2015.
21/02/2018

Morbillo, ora i casi sono quadruplicati

Il Messaggero, 21/02/2018
Carla Massi
L’Oms lancia l’allarme sulla diffusione del morbillo. In un anno i casi sono aumentati del 400%. Dai 5.273 registrati nel 2016 si è passati ai 21.315 del 2017. In meno di dodici mesi un exploit che neppure gli epidemiologi avevano preventivato, supponendo che la crescita sarebbe stata lenta e costante. In Europa 15 paesi hanno avuto epidemie con più di cento casi. Romania (5.562), Italia (5.006) e Ucraina (4.767) guidano la classifica dei contagi. L’incremento dell’infezione è dovuta a una serie di fattori: dal calo complessivo del tasso di copertura vaccinale (molto alta nelle fasce di popolazione economicamente più disagiate), all'interruzione nelle forniture vaccinali, al malfunzionamento di alcuni sistemi di sorveglianza.
20/02/2018

Sull’Ema arriva il ricorso delle imprese lombarde

Il Sole 24 Ore, 20/02/2018
Giovanna Mancini
Dopo i procedimenti avviati dal Comune di Milano e dal Governo italiano, e a fianco di quello che sta preparando la Regione Lombardia, alcune associazioni del mondo produttivo - tra cui Camera di Commercio di Milano, Confcommercio, Assolombarda e Federchimica - stanno lavorando a un ricorso «ad adiuvandum», ovvero a sostegno di quello già presentato al Tribunale Ue da Palazzo Marino. Continua intanto il dibattito politico sulla vicenda. Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha dichiarato: «Non mi sono arresa su Ema. L'Olanda ci ha dato un "pacco" e questo è un fatto gravissimo non solo nei confronti dell'Italia, ma di tutti i Paesi che hanno partecipato a una competizione con determinate regole d'ingaggio».
20/02/2018

Italia divisa a metà chi abita al Sud vive 3 anni di meno

Il Messaggero, 20/02/2018
Valentina Arcovio
In Italia si vive più o meno a lungo in base a dove si risiede e al livello di istruzione. Chi abita a Napoli o Caserta, ad esempio, vive 3 anni in meno rispetto a chi abita a Firenze e un laureato ha un'aspettativa di vita superiore di 5 anni rispetto a chi ha un basso livello di istruzione. I dati sono dell’Osservatorio Nazionale della Salute nelle Regioni Italiane, che ha curato un focus sulle disuguaglianze di salute in Italia. Il rapporto registra disparità anche nell’accesso all'assistenza sanitaria pubblica: si tratta delle rinunce a cure o prestazioni sanitarie a causa della distanza delle strutture, delle lunghe file d'attesa e dell'impossibilità di pagare il ticket per la prestazione. La rinuncia per motivi economici tra le persone con livello di studio basso è pari al 69%, mentre tra i laureati questa quota si ferma al 34%.
19/02/2018

Programmi vaghi e pieni di omissioni. Così i partiti scivolano sui numeri

La Stampa, 19/02/2018
Carlo Cottarelli
“I programmi presentati dalle tre principali forze politiche, soprattutto in campo economico, restano pieni di contraddizioni e affermazioni vaghe” osserva Carlo Cottarelli: “e non sto parlando soltanto della mancanza di coperture (un problema ormai ovvio a tutti). È che proprio i programmi sono mal definiti e talvolta contraddittori”. Secondo Cottarelli “si ha l'impressione che i programmi depositati al ministero dell'Interno non costituiscano piani concreti e coerenti di quello che i partiti intendano effettivamente fare una volta al governo. Intendiamoci: so bene che è sempre stato così in Italia e, in buona misura, anche all'estero. Ma mi sembra che questa volta si sia andati oltre non solo quello che è tollerato in altri Paesi, ma anche nella tradizione elettorale italiana”.
18/02/2018

Sanità, partiti divisi sul ruolo del privato

La Stampa, 18/02/2018
Paolo Russo
I programmi elettorali di tutti gli schieramenti, al capitolo sanità, puntano ad aumentare le risorse per il servizio pubblico, ad assumere personale per arginare la desertificazione di corsie e studi medici, a tagliare i super-ticket. Poco o nulla però si dice sulle coperture finanziarie, centrate su generiche spending review. I Partiti appaiono divisi sul ruolo del privato, con centrosinistra e LeU a stretta difesa del pubblico e centrodestra che vorrebbe rafforzare il peso del privato proponendo più competizione con il pubblico. Sui vaccini si conferma il fronte comune Lega-Cinque Stelle, che ne difendono l'utilità ma chiedono un passo indietro sull'obbligo.
18/02/2018

Quali sono i veri «valori» dell’ipertensione?

Corriere della Sera, 18/02/2018
Adriana Bazzi
Nelle nuove linee guida Usa, la pressione è ritenuta normale sotto i 120/80 mmHg, ma per gli esperti italiani il limite sarebbe troppo restrittivo e metterebbe a rischio soprattutto gli anziani. Gli europei ritengono “ottimale” una pressione al di sotto dei 120 e degli 80, ma ritengono ancora “normali” valori fino a 130-84 e “normali alti” fino a 139-89. “Al momento noi interveniamo con la terapia farmacologica più tardi, a partire da una massima pari o superiore a 140 mmHg e a una minima pari o superiore a 90 mmHg” commenta Giuseppe Mancia, professore emerito dell'Università di Milano Bicocca e chairman del gruppo di studio che sta mettendo a punto le nuove linee guida europee. “Di fronte a valori normali alti cerchiamo di agire sullo stile di vita”.
17/02/2018

Ema, i costi di Amsterdam volano del 34%

Il Sole 24 Ore, 17/02/2018
Roberto Galullo, Angelo Mincuzzi
Continua a far discutere la questione della sede – non ancora costruita – che dovrebbe ospitare l’Ema ad Amsterdam. L'Olanda avrebbe assicurato che i lavori, per i quali è in corso di messa a punto la procedura di gara, dovrebbero iniziare (salvo contrattempi) a luglio di quest'anno per terminare a metà novembre 2019. In tutto 20 piani per 30mila metri quadrati di superficie che però, e questa è una novità dell’ultim’ora, non comprenderebbero i parcheggi: alla luce della ristrettezza dei tempi, scavare in profondità è stato al momento escluso, pena un prolungamento della tempistica e una lievitazione dei costi.
17/02/2018

Sanità, contratti al traguardo ma la protesta non si spegne

Il Sole 24 Ore, 17/02/2018
Rosanna Magnano, Lucilla Vazza
Nonostante la fase “avanzata” del processo di rinnovo della convenzione dei medici di famiglia, il sindacato conferma lo sciopero del 23 febbraio, proclamato in contemporanea con i medici dipendenti. Mantengono una linea dura anche i medici ospedalieri, alla vigilia del primo tavolo del all'Aran sul rinnovo contrattuale della dirigenza (che si terrà domani 20 febbraio). L'intersindacale della dirigenza medica e sanitaria ha infatti chiarito che la convocazione non basta e che lo sciopero sarà revocato solo in presenza di segnali concreti su retribuzioni e condizioni di lavoro e di un calendario certo. Rompono il fronte compatto dei medici Cgil e Uil, che hanno ritirato la loro adesione alla luce della «certezza delle risorse e della trattativa avviata».
16/02/2018

Amazon diventa anche banca: alleanza con BofA sui prestiti

Il Sole 24 Ore, 16/02/2018
Marco Valsania
Per trasformare il mondo dei prestiti alle piccole azienda, Amazon ha scelto la Bank of America come partner per sviluppare «Amazon Lending», lanciato nel 2011 per concedere credito alle piccole aziende che vendono prodotti e servizi sul suo marketplace elettronico. L'alleanza consente al leader dell'e-commerce di ridurre il rischio e di avere accesso più facilmente e rapidamente a capitali specificamente destinati a elargire prestiti. Un passo che allarga il ventaglio delle imprese in grado di beneficiarne, per rafforzare le loro scorte e la loro produzione. Il programma è limitato alle aziende scelte da Amazon, vuole mantenere graduale e sotto controllo la crescita in questo settore per evitare sorprese negative come quelle che durante la crisi del 2008 hanno bruciato anche colossi non bancari della “Corporate America”.
16/02/2018

La fotografia dell’intelligenza

Corriere della Sera, 16/02/2018
Giuseppe Remuzzi
“Un lavoro appena pubblicato sulla rivista Plos One dimostra che con la risonanza magnetica funzionale è possibile correlare aree di maggiore entropia con i due test di intelligenza maggiormente usati, il «Shipley Vocabulary» che ha a che fare soprattutto con la loquacità e il «Wasi Matrix Reasoning» che misura la capacità di risolvere problemi”. I ricercatori hanno osservato che “il rapporto fra entropia e intelligenza è soprattutto a carico della corteccia prefrontale, dei lobi temporali inferiori e del cervelletto. Dove c'è entropia il cervello è più attivo, dinamico, versatile e capace di processare un grande numero di informazioni, nulla di tutto questo succede dove c'è bassa entropia”. Lo studio apre una strada nuova e forse in futuro sarà possibile legare i segnali che arrivano dalle neuroimmagini di risonanza magnetica al grado di intelligenza degli uomini.
15/02/2018

Addio ai ticket, ma senza coperture

Il Sole 24 Ore, 15/02/2018
Barbara Gobbi
Nei loro programmi elettorali, al capitolo sanità, i partiti appaiono tutti schierati a favore delle cure pubbliche, contrari ai ticket (che sottraggono ai cittadini 2,8 miliardi di euro l'anno), favorevoli ad un aumento delle risorse. “A una ventina di giorni dal voto politico del 4 marzo, almeno a parole i principali partiti politici puntano sulla sanità”, osserva il Sole 24 Ore, ma le “ricette in ordine sparso e, soprattutto, la vaghezza delle proposte sulle possibili coperture e sulle risorse da mettere in campo, fanno pensare che anche nella prossima Legislatura difficilmente si metterà mano alla questione cruciale: la sostenibilità di un servizio sanitario nazionale che da anni non riesce più a garantire il tutto a tutti".
Visualizzazione risultati 1-12 (di 5593)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni