Edicola

03/08/2018

Nodo parafarmacie, Cossolo (Federfarma): “Bene soluzioni condivise, ma garantire ruolo e capillarità delle farmacie”

Sanita24, 03/08/2018
“Come cittadino, ancor prima che come presidente di Federfarma, apprezzo la volontà del ministro della Salute di utilizzare il metodo del confronto per ricercare soluzioni condivise, in particolare su un tema riconosciuto delicato dallo stesso Ministro” afferma Marco Cossolo in risposta a considerazioni espresse da Giulia Grillo sul tema parafarmacie.  Nel confronto – che potra’ essere l’occasione di fare maggiore chiarezza sull’importanza del ruolo delle farmacie nell’ambito del SSN – sarà anche necessario tener in considerazione le novità introdotte dalla legge concorrenza.  Qualunque altro provvedimento dovrà evitare altre misure che infic
03/08/2018

I pronto soccorso a livelli non europei noi li rafforzeremo con i medici generici

La Repubblica, 03/08/2018
Giovanna Vitale
“Nel momento in cui si è deciso di tagliare il numero dei letti per abitante, si sarebbero dovute creare nuove strutture sul territorio, non solo per la presa in carico precedente all’ospedalizzazione, ma anche successiva per i  lungodegenti. Che adesso invece molti ospedali tengono perché non sanno dove metterli. Col risultato che gli acuti restano in barella o in corsia. Esiste un problema sia in entrata che in uscita.” In una intervista al quotidiano il ministro Grillo parla dei problemi dei pronto soccorso, della carenza di personale (medici e infermieri specialisti dell’emergenza, il cui numero è inferiore alla media europea), dei problemi di finanziamenti del SSN (stiamo interloquendo con il ministero dell’Economia) e delle aggressioni al personale sanitario.
03/08/2018

L’era della silver economy

MF, 03/08/2018
Laura Magna
Quindicimila miliardi di dollari nel 2020. Tanto varrà la silver economy, ovvero il potere degli ultrassesantenni. La terza età sarà la seconda economia del mondo dopo Usa e Cina. Il megatrend porta con sé opportunità per servizi e prodotti per anziani: dalla salute ai viaggi alle cure domiciliari, rischi finanziari per quella parte di popolazione priva di trattamenti pensionistici. Le società che invecchiano dovranno destinare crescenti risorse all’assistenza sanitaria e ai servizi per gli anziani. Tra pochi anni, per la prima volta, gli ultrasessantacinquenni nel mondo saranno più dei bambini sotto i 5 anni.
03/08/2018

Lo stop sui vaccini. Nessun bambino escluso da scuola

Corriere della Sera, 03/08/2018
Claudia Voltattorni
La Commissione Affari Costituzionali del Senato ha approvato due emendamenti analoghi  (presentati da Lega e M5S) finalizzati a prorogare di un anno l’obbligo dei certificati per l’accesso a scuola, previsto dalla legge Lorenzin sui vaccini. Una scelta definita incomprensibile dalla senatrice a vita e scienziata Elena Cattaneo e dal direttore dell’Istituto Mario Negri, Giuseppe Remuzzi, che si augurano che sui vaccini obbligatori non ci siano passi indietro.
03/08/2018

“L’aria condizionata delle farmacie a disposizione degli anziani”

Corriere dell’Umbria, 03/08/2018
Le farmacie dell’Umbria sono scese in campo per aiutare i cittadini più fragili, provati dal caldo di questi giorni.  “Tutte le farmacie sono dotate di condizionatori e possono rappresentare un punto di sollievo rilevante soprattutto nelle ore più calde della giornata” afferma il presidente di Federfarma Umbria, Augusto Luciani, invitando coloro che non fronteggiano l’afa a recarvisi anche solo per un semplice momento di riposo.
02/08/2018

Nodo parafarmacie, Cossolo (Federfarma): “Bene soluzioni condivise, ma garantire ruolo e capillarità delle farmacie”

Sanita24, 02/08/2018
“Come cittadino, ancor prima che come presidente di Federfarma, apprezzo la volontà del ministro della Salute di utilizzare il metodo del confronto per ricercare soluzioni condivise, in particolare su un tema riconosciuto delicato dallo stesso Ministro” afferma Marco Cossolo in risposta a considerazioni espresse da Giulia Grillo sul tema parafarmacie.  Nel confronto – che potra’ essere l’occasione di fare maggiore chiarezza sull’importanza del ruolo delle farmacie nell’ambito del SSN – sarà anche necessario tener in considerazione le novità introdotte dalla legge concorrenza.  Qualunque altro provvedimento dovrà evitare altre misure che inficino ulteriormente la sostenibilità economica e quindi la capillarità delle farmacie.
02/08/2018

I pronto soccorso a livelli non europei noi li rafforzeremo con i medici generici

La Repubblica, 02/08/2018
Giovanna Vitale
“Nel momento in cui si è deciso di tagliare il numero dei letti per abitante, si sarebbero dovute creare nuove strutture sul territorio, non solo per la presa in carico precedente all’ospedalizzazione, ma anche successiva per i  lungodegenti. Che adesso invece molti ospedali tengono perché non sanno dove metterli. Col risultato che gli acuti restano in barella o in corsia. Esiste un problema sia in entrata che in uscita.” In una intervista al quotidiano il ministro Grillo parla dei problemi dei pronto soccorso, della carenza di personale (medici e infermieri specialisti dell’emergenza, il cui numero è inferiore alla media europea), dei problemi di finanziamenti del SSN (stiamo interloquendo con il ministero dell’Economia) e delle aggressioni al personale sanitario. 
01/08/2018

Nel registro sul biotestamento  le “disposizioni anticipate”

Il Sole 24 ore, 01/08/2018
Patrizia Maciocchi
Via libera del Consiglio di Stato  all’attuazione del biotestamento. Con le risposte ai quesiti del ministero della Salute, Palazzo Spada apre la strada alla possibilità per ciascun individuo di decidere “ora per allora” su eventuali trattamenti sanitari che potrebbero riguardarlo e sui quali potrebbe in futuro non  poter dare il consenso.
01/08/2018

Il decalogo contro l’afa per over65

Il Messaggero, 01/08/2018
Valentina Arcovio
“Nel nostro Paese ci sono 13 milioni di anziani di cui 4 milioni vivono soli. Questa eccezionale ondata di calore  rischia di essere per loro una bomba a orologeria perché fragili e indifesi” spiega Roberto Bernabei, docente ordinario di Geriatria all’università Cattolica del Sacro Cuore.  Il killer numero uno è la disidratazione: gli anziani dovrebbero bere due litri di acqua al giorno, sembra facile ma per una persona sola puo’ non esserlo. Con l’aumentare della temperatura spesso bisogna ricalibrare le terapie, a partire da quelle per l’ipertensione.
01/08/2018

“La cannabis per uso terapeutico? Sarà in tutte le farmacie italiane”

La Gazzetta del Mezzogiorno, 01/08/2018
In occasione di una visita allo Stabilimento Chimico Militare  di Firenze, il ministro Giulia Grillo ha annunciato una partnership tra pubblico e privato per aumentare la produzione di cannabis.  Rivolgendosi ai rappresentanti delle associazioni dei pazienti, Grillo ha promesso “farò ogni sforzo affinchè in tutte le farmacie torni disponibile la cannabis ad uso medico per garantire la continuità terapeutica alla quale avete diritto.”   Per il ministro  è importante valorizzare uno stabilimento con un know-how non indifferente e possiamo anche soddisfare altre esigenze, non solo  quelle interne ma anche le richieste provenienti dall’estero. Sull’avvento di un soggetto privato e quindi di una possibile esternalizzazione della produzione,  è critico il sindacato secondo cui è preferibile operare nuove assunzioni.
31/07/2018

Fratture immobilizzate con il cartone. Foto choc dal pronto soccorso

Corriere della Sera, 31/07/2018
Carlo Macrì
Hanno creato clamore le foto di una frattura alla tibia immobilizzata con il cartone in un ospedale di Reggio Calabria.  In attesa  dei risultati di una inchiesta sull’accaduto, il primario del pronto soccorso, assente in quel momento, precisa che, in assenza delle clip – richieste a marzo e  non arrivate – il medico di turno  per emergenza ha immobilizzato l’arto come ha potuto. Il direttore generale ribatte che l’assenza di materiale con giustifica l’accaduto perché il reparto di Ortopedia ha le stecche per immobilizzare gli arti infortunati.  La sanità calabrese è commissariata da sette anni e lamenta carenza di medici e infermieri.
31/07/2018

Lo strappo britannico. Fine vita, decidono medici e parenti

Il Messaggero, 31/07/2018
Fl.Bus.
Con una sentenza storica, la Corte Suprema del Regno Unito ha stabilito che non sarà più chiesta l’autorizzazione legale per interrompere l’alimentazione artificiale dei malati e basterà quindi un accordo tra i medici e i familiari. Fino ad oggi era necessario l’intervento della Court of rotection, che doveva esprimersi sui singoli casi, lasciando passare mesi e talora anni prima di arrivare a un pronunciamento finale, per di più pesando sulle tasche delle famiglie con ingenti costi legali. La sentenza nasce dal caso di un 52enne, colpito da attacco di cuore con  conseguenti danni cerebrali irreversibili, che nel frattempo è deceduto.
Visualizzazione risultati 1-12 (di 5911)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni