Edicola

Ddl concorrenza, Lorenzin: bene mantenere la ricetta in farmacia

02/10/2015 00:15:10
La deregulation dei farmaci con ricetta porterebbe alla chiusura delle piccole farmacie e al depauperamento dell’assistenza territoriale. Lo ha ribadito per l’ennesima volta il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nell’intervista video pubblicata ieri da Repubblica.it: ospite nello studio del quotidiano, il Ministro ha risposto alle domande inviate via web dai lettori toccando i temi più caldi dell’attualità sanitaria. In testa, ovviamente, c’era il decreto sulle prestazioni inutili, ma subito a ruota si è anche parlato di ddl concorrenza e di liberalizzazione della fascia C. E Lorenzin non ha avuto timori ad andare subito al nocciolo: è un bene che dal disegno di legge sia rimasta fuori la deregulation dei farmaci con ricetta, perché «una cosa è vendere un medicinale e un’altra vendere la mortadella». Il giornalista che gestiva le domande da casa ha provato a ricordarle come nelle parafarmacie ci sia un farmacista al pari dei presidi dalla croce verde, ma il Ministro non si è scomposta: «Non dimentichiamoci» ha detto «che grazie al lavoro condotto dalle farmacie abbiamo la spesa farmaceutica territoriale sotto controllo, perché questi presidi hanno fatto da filtro e hanno fatto valere le loro capacità distributive».

Ma il vero motivo per cui la fascia C non deve uscire dalla farmacia deriva dalla tutela della rete. «La farmacia» ha ricordato Lorenzin «c’è dove non arriva il supermercato: nelle isole, sui monti, nelle aree rurali. Consiste in questo quel servizio pubblico per cui esiste una convenzione con lo Stato. E nella cornice del quale stiamo lavorando alla farmacia dei servizi come risorsa dell’assistenza territoriale. Private della fascia C, le piccole farmacie rischierebbero la chiusura». Per il Ministro, di conseguenza, non è un errore tenere la deregulation dei farmaci con ricetta fuori dal ddl concorrenza. «L’errore semmai» ha detto «è quello di insistere per far entrare una finta liberalizzazione del servizio farmaceutico in un provvedimento che con la Sanità non c’entra».
Intanto, a Montecitorio prosegue l’analisi del ddl da parte dell’Aula: ieri sera i lavori si sono chiusi all’articolo 30 (ma tra i precedenti ne è stato saltato qualcuno). Si riprende da martedì prossimo, poi concluso il lavoro articolo per articolo si passerà al voto conclusivo. Probabile che la prossima settimana sia l’ultima. (AS)

Notizie correlate

04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
03/08/2017

Ddl concorrenza, Federfarma: “keep calm” e avanti

“Keep calm and carry on”, state tranquilli e andiamo avanti. E’ la frase che nel ’39, alla viglia della guerra, venne fatta stampare dal governo britannico su milioni di manifesti, da affiggere in tutta l’Inghilterra per evitare che la popolazione si facesse prendere dal panico...
02/08/2017

Approvato il DDL Concorrenza. Federfarma: ora al lavoro per gestire un cambiamento epocale

“Quando siamo arrivati alla dirigenza di Federfarma, a fine maggio di quest’anno, il DDL aveva già alle spalle un lungo iter parlamentare e, a mio avviso, le conseguenze di un siffatto provvedimento erano state sottovalutate, nonostante le grida di allarme di varie associazioni provinciali. Noi abbiamo subito motivato...
02/08/2017

Ddl concorrenza, oggi il voto sulla richiesta di fiducia del Governo

Ancora poche bracciate per il ddl concorrenza, che oggi al Senato dovrebbe toccare il muro dell’ultima vasca, la quarta in due anni tra Montecitorio e Palazzo Madama. Come si prevedeva, ieri sul testo è stata posta dal Governo la questione di fiducia...
28/07/2017

Le farmacie accettano la sfida del “Governo della domanda”

Le farmacie private di Bergamo e provincia accettano la sfida e saltano sul treno del “Governo della domanda”, il nuovo modello di gestione delle cronicità varato dalla Lombardia nell’ambito della riforma della Sanità regionale. Anzi, per essere precisi...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni