Edicola

Ddl concorrenza, iniziato l’esame in commissione Industria

03/02/2016 00:51:48
Stenta a ingranare, in commissione Industria del Senato, l’esame degli emendamenti al ddl concorrenza: complice anche l’avvio del dibattito sul disegno di legge Cirinnà per le unioni civili, ieri la riunione dei capigruppo si è limitata a una ricognizione delle principali criticità che gravano sul testo. «Abbiamo osservato lo stato dell'arte e sono stati elencati i temi sui quali si registrano problemi» ha spiegato all’Ansa Luigi Marino (Ap), uno dei due relatori del ddl «tra questi sicuramente le assicurazioni per quanto riguarda gli sconti, ma anche la maggior tutela nel mercato dell'energia elettrica e le professioni». Tra le altre questioni “calde” gli interventi per il turismo (con la questione Booking-Expedia, i siti internazionali di prenotazione online) e il trasporto locale, in cui rientra la regolamentazione di Ncc e Uber.

Per snellire il lavoro (un migliaio le proposte di modifica presentate, come si ricorderà), i relatori dovrebbero presentare entro la fine della settimana un proprio pacchetto di emendamenti, con diverse riformulazioni. «Inizieremo a votare appena la commissione Bilancio ci licenzierà i pareri sui primi articoli» ha precisato il secondo relatore, Salvatore Tomaselli (Pd) «speriamo che entro domani (oggi, ndr) ci arrivi qualcosa». Confermato che la Commissione inizierà a a votare dall'articolo uno, per poi passare subito ai provvedimenti sulle assicurazioni.

Notizie correlate

21/07/2016

Ddl concorrenza, Senato: l'esame dell'aula slitta a settembre

Il ddl concorrenza andrà al voto dell’aula del Senato soltanto a settembre. Lo ha ammesso Luigi Marino (Ap), relatore del testo assieme a Salvatore Tomaselli (Pd), dopo l’ennesimo stop in commissione Industria sugli ultimi articoli ancora in attesa di esame (causa mancanza dei pareri dalla Bilancio) e gli aggiornamenti al calendario di Palazzo Madama. «E' difficile arrivare all'esame...
13/07/2016

Ddl concorrenza, da commissione Industria sì a giro di vite su catene

E’ stato approvato dalla commissione Industria l’emendamento dei relatori 48.100 che vieta a ogni singola catena di controllare, direttamente o indirettamente, più del 20% delle farmacie esistenti in ogni regione. Non passano invece l’emendamento 48.79, che innalzava le soglie di fatturato per le agevolazioni alle rurali sussidiate, e il 48.26, che imponeva alle società di...
07/07/2016

Concorrenza, ok della Bilancio a emendamenti su catene e rurali

Ottiene luce verde e va dunque al voto della commissione Industria del Senato l’emendamento 48.79 al ddl concorrenza, che innalza (da 750 milioni di lire a 450mila euro e da 500 milioni a 300mila euro) le soglie di fatturato per sconti e agevolazioni...
06/07/2016

Ddl concorrenza e diretta, da Bologna invito all'unità

Alla sfida del ddl concorrenza, così come a quella portata dalle Regioni che insistono a puntare sulla distribuzione diretta, le farmacie del territorio devono rispondere innanzitutto con l’unità della categoria. E’ il messaggio che arriva dall’assemblea regionale...
23/06/2016

Ddl concorrenza, ripresentato l’emendamento pro-rurali

E’ stato ripresentato, al Senato, l’emendamento 48.79 al ddl concorrenza che innalza le soglie di fatturato sotto le quali scattano sconti e fasce agevolate per sussidiate e rurali. E’ l’ultima novità che arriva dalla commissione Industria di Palazzo Madama...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata.
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata.
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni