Edicola

Da studio Mps dati che sconsigliano tagli a farmaceutica

04/04/2015 09:40:59
I farmaci, in Italia, costano in media il 14,6% in meno che negli altri Paesi europei. E se poi sono quelli venduti in farmacia, la differenza rispetto ai nostri vicini è ancora maggiore: il 19% rispetto all’8% dei farmaci ospedalieri. I dati arrivano dal Rapporto sull’industria farmaceutica pubblicato ieri dall'area Research & investor relation della banca Monte dei Paschi di Siena (Mps). L’analisi, una fotografia del comparto diretta a individuare opportunità e prospettive per chi investe, non offre novità eclatanti per gli addetti ai lavori ma ha il pregio di rispolverare qualche cifra. Che forse le Regioni, impegnate in queste ore con il Governo per definire i tagli alla Sanità, dovrebbero segnarsi nella loro agenda.

A partire dai prezzi dei farmaci, per l’appunto: come dimostrava una ricerca del Cergas Bocconi di qualche tempo fa, nei farmaci ospedalieri soltanto la Spagna ha prezzi inferiori a quelli dell’Italia (del 15,2%), mentre per i farmaci venduti in farmacia soltanto il Regno Unito sta sotto di noi (del 12,4%). Basterebbe già questo dato a dimostrare che non è nella spesa farmaceutica pubblica che le Regioni dovrebbero andare a cercare ancora risparmi, ma il Rapporto ne ricorda anche un altro: l’Italia spende per la Sanità pubblica il 9,2% del proprio Pil, quasi tre punti in meno rispetto a Germania, Francia e Olanda (che toccano il 12%) e quasi otto rispetto agli Usa (che superano il 17%).

Ciò nonostante, il comparto farmaceutico italiano riesce a sfornare numeri di tutto rispetto: 174 unità produttive di grandi dimensioni, 62 mila addetti più altri 60 mila nell’indotto, vendite per 27 miliardi di euro di vendite e investimenti per 2,4 miliardi. Di qui, scrive il Rapporto, «l’interesse delle aziende estere per i marchi e i brevetti farmaceutici italiani, interesse che potrebbe determinare un ulteriore aumento degli investimenti nel nostro paese». E poi ci sono le prospettive: «si prevede che la spesa globale per i farmaci raggiungerà 1.300 miliardi dollari entro il 2018» scrivono gli analisti di Mps «con un incremento di circa il 30% rispetto al 2013». Il driver di tale sviluppo sarà rappresentato «dall'introduzione di nuovi farmaci» ma anche da «una maggiore accessibilità da parte dei pazienti, che dovrebbe coincidere anche con una più bassa incidenza di brevetti scaduti». E i Paesi che beneficeranno di tale crescita saranno in primo luogo Stati Uniti, i cinque principali mercati europei (tra i quali l'Italia) e il Giappone. (AS)

Notizie correlate

04/02/2017

Tagli spesa,Regioni divise.Tdm,Fimmg,Federfarma: non paghi Ssn

Le Regioni ritrovino l’unità e scongiurino l’eventualità che al budget del Ssn per il 2017 possano essere tolti 420 milioni di euro. E’ l’auspicio lanciato dalla presidente di Federfarma, Annarosa Racca, in risposta alle voci che da un paio di giorni stanno...
10/07/2015

Clamoroso a Brindisi: l’Asl taglia la spesa che sfonda

Cane che morde uomo non fa più notizia, dice l’adagio. Allo stesso modo, non fa più notizia – almeno per i titolari – l’Asl che per ridurre la spesa farmaceutica prende ad accettate soltanto convenzionata e farmacie. Il copione è noto, lo hanno replicato troppe...
08/07/2015

Igiene e Sanità: federalismo e tagli dannosi per filiera farmaco

La progressiva contrazione dei tetti sulla spesa farmaceutica e la sovraproduzione normativa (dello Stato e delle Regioni così come di Agenzie e amministrazioni varie, per esempio nella distribuzione dei medicinali) rischia di indebolire strutturalmente ed economicamente...
25/06/2015

Tagli al Fsn 2015, si allontana riforma del Prontuario

Non si farà più la riforma del Prontuario per categorie «terapeuticamente assimilabili» che avrebbe dovuto ridurre di 400 milioni la spesa farmaceutica territoriale. Questo almeno è l’orientamento che - secondo quanto anticipato ieri da Sanità24...
19/06/2015

Tagli Ssn, Chiamparino: si ridurrà sforbiciata a farmaceutica

Sui tagli da 2,3 miliardi di euro che le Regioni vogliono “spalmare” sul finanziamento 2015 del Ssn torna a farsi vicino l’accordo con il Governo. Nel quale la farmaceutica dovrebbe patire una “sforbiciata” più contenuta di quanto originariamente preventivato...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata.
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata.
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni