Edicola

Tagli alla spesa, medici e sigle del Ssn scrivono a Letta per protestare

09/10/2013 23:12:23
«Il servizio sanitario non può essere ancora una volta l'agnello sacrificale, il salvadanaio da depauperare per arginare temporaneamente le necessità di cassa. Per questo sono impensabili ulteriori manovre nella prossima Legge di Stabilità che sottraggano nuovi pezzi a un edificio già pericolante». E’ quanto hanno scritto oggi al presidente del Consiglio Enrico Letta l’Intersindacale delle sigle dei medici dipendenti e convenzionati, veterinari, dirigenti sanitari, tecnici, professionali ed amministrativi del Ssn e della ospedalità privata accreditata, precari e medici in formazione. Nella lettera, trasmessa anche ai ministri dell'Economia Fabrizio Saccomanni e della salute Beatrice Lorenzin nonché al presidente della Conferenza delle regioni Vasco Errani, l'Intersindacale ricorda i problemi che gravano oggi sul comparto a partire dal blocco dei rinnovi contrattuali, istituito nel 2009 e protratto a tutto il 2014. «I professionisti del Ssn» concludono le sigle «meritano rispetto in nome della fatica e della complessità del compito che ogni giorno e ogni notte svolgono a tutela del diritto alla salute, che la costituzione riconosce ai cittadini. Sono necessari segnali positivi e uno stop alle politiche di definanziamento e di tagli lineari per restituire slancio e fiducia al Servizio sanitario. In caso contrario, scatterà una serie di iniziative di dura protesta che rischiano di deteriorare ulteriormente il funzionamento del servizio pubblico».

Notizie correlate

25/02/2017

Ricerca, un medico su 10 cambia spesso farmaco se lo dice l’Asl

Un medico su dieci cambia spesso il farmaco prescritto al paziente su pressione dell’Asl, che vuole venga privilegiata l’alternativa meno cara. E’ quanto spunta dall’indagine sull’aderenza terapeutica condotta da Cittadinanzattiva e presentata nei giorni scorsi a Roma...
04/02/2017

Tagli spesa,Regioni divise.Tdm,Fimmg,Federfarma: non paghi Ssn

Le Regioni ritrovino l’unità e scongiurino l’eventualità che al budget del Ssn per il 2017 possano essere tolti 420 milioni di euro. E’ l’auspicio lanciato dalla presidente di Federfarma, Annarosa Racca, in risposta alle voci che da un paio di giorni stanno...
24/11/2016

Diretta vs. convenzionata, precisazione Federfarma sui dati Sifo

Se nel 2015 la spesa farmaceutica di ospedali e distribuzione diretta ha superato per la prima volta la spesa convenzionata che passa dalle farmacie del territorio, non è soltanto per i nuovi farmaci ad alto costo che le strutture pubbliche dispensano in via...
08/10/2016

Desertificazione, da Fimmg e Sumai allarme che raggiunge le farmacie

In Francia la chiamano “desertificazione sanitaria”: i medici di famiglia sono sempre di meno, i giovani hanno sempre meno voglia di fare il medico condotto, e così quando un generalista va in pensione spesso non c'è nessuno a raccoglierne il testimone. Oltralpe a risentirne sono soprattutto le comunità rurali e le piccole farmacie di Paese...
03/10/2016

Farmaci primo semestre 2016: cala la spesa convenzionata, in aumento distribuzione diretta e distribuzione per conto

Nei primi sei mesi del 2016 la spesa farmaceutica netta convenzionata SSN ha registrato un calo del -4,7% rispetto al primo semestre 2015, in parallelo a un sensibile aumento della spesa (+8,7%)  per farmaci acquistati dalle ASL ed erogati dalle farmacie in regime di distribuzione per conto (la cosiddetta DPC)...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni