Edicola

Fenobarbital prescritto in deroga, altri chiarimenti dal Ministero

11/10/2017 09:10:11
Nella spedizione di una ricetta veterinaria non ripetibile che prescrive in deroga farmaci per uso umano, il farmacista deve soltanto verificare che siano riportate le informazioni obbligatorie per legge; ossia cognome, nome e domicilio del proprietario dell’animale, specie, dose e modo di somministrazione, data e firma del veterinario. E’ quanto scrive il Ministero nella nota inviata a Federfarma per rispondere agli interrogativi sollevati dal sindacato in merito alla prescrizione di Soliphen, il farmaco veterinario a base di fenobarbital tornato recentemente in commercio.

Come si ricorderà, il medicinale reca alcune controindicazioni che ne limitano la prescrizione e alla Federazione erano giunte dagli associati richieste di chiarimento in merito alle verifiche cui è tenuto il farmacista in caso di prescrizione in deroga di fenobarbital per uso umano. Di qui la decisione del sindacato di sollecitare il Ministero a un ulteriore intervento sulla materia, dopo i chiarimenti già forniti nell’aprile scorso in concomitanza con la prima commercializzazione del Soliphen.

Nella nota e nei successivi approfondimenti forniti agli uffici di Federfarma, il dicastero ribadisce che spetta al solo medico veterinario la responsabilità dell’uso in deroga, così come previsto dall’articolo 10 del decreto legislativo 193/2006. Nella circolare diffusa ieri per riferire del chiarimento ministeriale, Federfarma ricorda in aggiunta che le ricette riguardanti medicinali a base di fenobarbital (Dpr 309/90, Testo unico degli stupefacenti, Tabella C) devono essere conservate per due anni dall’ultima annotazione sul registro di entrata-uscita deglistupefacenti.

Notizie correlate

05/04/2017

Veterinari, da QuintilesIms la foto di un mercato di nicchia ma dinamico

Nel 2016 i farmaci veterinari hanno inciso per il 2% sulle vendite di medicinali, con e senza obbligo di prescrizione, generate dal canale farmacia. Si tratta di un mercato che nell’insieme genera un giro d’affari attorno ai 300 milioni e che i farmacisti non devono assolutamente sottovalutare...
04/12/2014

E-commerce sui veterinari, Senato condivide timori di Federfarma

Va «rivisto» l’articolo della proposta di Regolamento Ue sui farmaci veterinari che autorizza la vendita online di tali prodotti. E’ una delle raccomandazioni con cui la commissione Igiene sanità del Senato ha espresso parere favorevole alla bozza della Commissione europea, attesa ora a Strasburgo per l’iter parlamentare e quindi a Bruxelles per il voto finale del Consiglio dei ministri dell’Unione....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni