Edicola

Ddl concorrenza: orari da segnalare all’Ordine, articolo 48 altro rinvio

16/03/2016 00:44:20
Servirà un’altra settimana ancora, quella che precede la Pasqua, perché il ddl concorrenza lasci la commissione Industria per passare al voto del Senato. Questo almeno è quanto si deduce dall’ultimo aggiornamento al calendario dei lavori, ufficializzato nel pomeriggio di ieri da uno dei due relatori del disegno di legge, Luigi Marino (Ap): gli articoli del testo più “spinosi”, ha detto, verranno affrontati per ultimi dalla Commissione, perché ci sarà bisogno di una risoluzione politica. Di quali articoli si parla? Notai, società semplificate, energia, assicurazioni, regolamentazione delle lobby e farmacie. O meglio, apertura al capitale della titolarità, ossia articolo 48, perché sul 49 la Commissione ha chiuso la partita ieri: è infatti passato l’emendamento che obbliga le farmacie a informare non solo l’autorità sanitaria competente – come prescriveva il decreto Cresci-Italia – ma anche l'Ordine provinciale di eventuali aperture «in orari e in periodi aggiuntivi rispetto a quelli obbligatori».

Ora dunque l’attenzione dei titolari si può concentrare interamente sull’articolo 48, che ieri la commissione Industria ha saltato quasi a pié pari. L’esame della trentina abbondante di emendamenti (su quote societarie minime da riservare ai farmacisti, obblighi di comunicazione sociale e tetti alle catene) accantonata una decina di giorni fa, quando vennero bocciate tutte le proposte su fascia C e farmacia non convenzionata, è stato rinviato interamente alla prossima settimana. Sempre che, ovviamente, i programmi non cambino un’altra volta. (AS)

Ultime notizie

20/02/2018

Decalogo intolleranze alimentari: da correggere lo scivolone sulle farmacie

Un apprezzabile quanto dovuto intervento ministeriale sollecitato da FOFI sta ponendo rimedio a un grave errore contenuto nel documento “Dieci regole per gestire le intolleranze alimentari” sottoscritto da FNOMCeO, associazioni di medici specialisti e società scientifiche...
31/01/2018

Credifarma: accordo con Banca IFIS

“Gli accordi per il rilancio di Credifarma sottoscritti ieri da Federfarma con Banca IFIS permetteranno alla finanziaria di assicurare alle farmacie nuovi prodotti finanziari, mirati alle specifiche esigenze di ciascun titolare e capaci di dare un grande contributo alla sostenibilità e al potenziamento delle farmacie come anche allo sviluppo della rete delle reti...
30/01/2018

Ossigeno terapeutico, domani termine per riempimento bombole

Scade domani, 31 gennaio, l’ultima proroga concessa dall’Aifa per permettere alle aziende produttrici di gas medicinali di riempire le bombole di proprietà di terzi. A ricordarlo, in una circolare, è Federfarma che precisa però come questo termine riguardi...
29/01/2018

Cronicità in Lombardia: si entra nella fase calda e i farmacisti scendono in campo

È entrata nella fase più delicata la riforma della gestione della cronicità in Lombardia. In questi giorni sono, infatti, partite le lettere che invitano i pazienti a scegliersi...
26/01/2018

Farmacopea, ieri Tavolo al ministero. Bacchini (Federfarma): “Lavoro soddisfacente, si va avanti”

Si è tenuto ieri al ministero della Salute, il secondo Tavolo di lavoro per la revisione della Farmacopea. L’ultima revisione era stata nel 2010 anche se il testo unico delle...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni