Edicola

Acquisti diretti al massimo ribasso, Assogenerici lancia l’allarme

17/03/2017 00:33:10
Sono sempre di più le aziende di generici che evitano le gare di acquisto indette dalle Regioni al massimo ribasso per rifornire ospedali e Asl. Il risultato è che molte amministrazioni fanno maggiore fatica ad assicurare le forniture in modalità centralizzata e gli ospedali acquistano analgesici, antibiotici e farmaci oncologici a prezzi più alti. L’allarme, che riguarda da vicino anche le farmacie perché da quelle stesse gare giungono i farmaci poi distribuiti in diretta, arriva da Massimiliano Rocchi, vicepresidente Assogenerici con delega per l’area ospedaliera. Intervenuto ieri all’VIII edizione del MePaie, il meeting annuale sul Mercato della Pubblica amministrazione in Italia e in Europa, Rocchi ha puntato il dito sull’effetto perverso che gare e acquisti centralizzati stanno innescando: «La pressione sui prezzi si fa sempre più forte» ha spiegato «le aziende disertano le gare che così vanno deserte e di conseguenza cresce il rischio di carenze nelle forniture e di extracosti per il Servizio sanitario nazionale. Si tratta di un dato noto agli addetti ai lavori, ma su questo tema c’è una sorta di deficit di consapevolezza determinato dal fatto che le istituzioni, specie in questo momento, sono concentrate sui costi di alcune nicchie terapeutiche, per esempio l’epatite C. Si dedica così poca attenzione a percorsi terapeutici di routine, che coinvolgono decine di migliaia di pazienti ogni giorno».
Per Rocchi, in sostanza, il sistema delle gare al massimo ribasso fa progressivamente emergere una sorta di paradosso che rischia di mandare in tilt il sistema: si mettono le aziende in competizione tra loro perché facciano la migliore offerta possibile, ma chi perde viene messo fuori dal mercato e la concorrenza ci rimette. «Il sistema delle gare al massimo ribasso» è l’avvertimento del dirigente di Assogenerici «rischia di determinare la fuoriuscita di numerose imprese, soprattutto le piccole e medie, con una significativa riduzione del numero di aziende operanti e della possibilità di risparmio garantite fino a oggi dalla competizione tra imprese. Di più, in particolare per alcuni specifici medicinali c’è anche un pesante rischio di riduzione della capacità produttiva, con conseguente incapacità da parte del comparto di far fronte alla domanda. Si sono già avuti alcuni casi di mancata fornitura, con conseguente ricorso da parte delle aziende ospedaliere a mercati esteri con costi superiori al previsto».
I numeri del fenomeno, ha continuato Rocchi, sono già noti alle istituzioni: «Una recentissima indagine realizzata da Nomisma sugli effetti delle gare e sulla sostenibilità della spesa ospedaliera evidenzia che negli anni dal 2010 al 2015 il tasso di partecipazione alle gare per le forniture ospedaliere da parte delle aziende genericiste è andato progressivamente diminuendo. Ed è parallelamente aumentato il numero dei lotti non aggiudicati, che rappresentano oltre un quarto del totale. E anche la sola ripetizione della gara determina costi extra che potrebbero essere evitati. È evidente» ha concluso «che senza l’adozione di adeguati correttivi restano pochi margini di sostenibilità nel lungo periodo. E sarà l’intera spesa di settore ad entrare in crisi davvero».

Notizie correlate

27/02/2014

Assogenerici, riconfermati vertici per un altro biennio

Enrique Häusermann rimane per un altro biennio alla presidenza di Assogenerici, la sigla che raggruppa i produttori di farmaci equivalenti e biosimilari. A riconfermarlo l’Assemblea generale dell’associazione, che martedì ha proceduto al rinnovo del direttivo...
22/02/2014

Assogenerici: Salvadanaio per educare paziente, non contro medici

Il “Salvadanaio della salute”, il widget installato sul sito di Assogenerici che calcola quanto si risparmia tra branded e generici, ha fatto triplicare la media degli accessi. Lo spiega la stessa associazione dei produttori in un comunicato in cui si ricordano...
16/11/2012

Assogenerici promette tagli ai prezzi, Balduzzi invita i “griffati” a fare altrettanto

Si sposta sul terreno dei prezzi la bagarre innescata dagli emendamenti al dl sviluppo che cancellano la prescrizione per principio attivo. Allo scopo di difendere la norma...
22/02/2011

Equivalenti: al via campagna informazione di Assogenerici

Inizia il 24 febbraio la campagna informativa 'Salute a tutti' promossa da Assogenerici con il patrocinio AIFA. Fino a fine aprile i più diffusi periodici nazionali e le principali emittenti...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni