Edicola

Brescia, in farmacia dopo l’infermiere arriva la badante

19/04/2014 00:15:46
Dopo infermiere e fisioterapista, ora in farmacia si può anche cercare la badante. Accade a Brescia, dove Federfarma e Ordine provinciale dei farmacisti hanno firmato un protocollo con Teleserenità, società di Vercelli specializzata nell’assistenza domiciliare. L’intesa, di carattere sperimentale e della durata di un anno, consente a famiglie e anziani di cercare una badante qualificata (anche per servizio notturno o sostituzioni temporanee) recandosi direttamente in farmacia. «Noi giriamo la richiesta a Teleserenità» spiega Clara Mottinelli, presidente di Federfarma Brescia «e la società contatta il cliente per avere un quadro dettagliato delle necessità e selezionare l’assistente». Inoltre, le farmacie assicureranno una sorta di controllo “discreto” sul servizio assicurato dalla badante, con eventuale segnalazione al provider di problemi o inefficienze. «In cambio» prosegue Mottinelli «la farmacia riceverà una retribuzione concordata per ogni contratto sottoscritto».
L’idea del servizio viene da lontano: «Anni addietro» ricorda la presidente «avevamo realizzato assieme al Centro geriatrico di Brescia una guida in varie lingue, per assicurare alle badanti che spesso si recano in farmacia alcuni consigli basici sul trattamento di problemi come le piaghe da decubito o le displasie. Dopo quella pubblicazione, molti avevano cominciato a venire in farmacia per chiedere se conoscevamo una badante con cui sostituire quella che se ne stava per partire in vacanza o se n’era improvvisamente andata. Così, quando qualche mese fa Teleserenità ci ha contattato per proporci il servizio, avevamo già chiaro il quadro: ci è bastato verificare la serietà del provider e abbiamo firmato». (AS)

Notizie correlate

21/04/2017

Sentenza Consulta: passa centralità farmacia dei servizi

Una sentenza particolarmente importante, quella emessa dalla Corte costituzionale per bocciare la legge regionale del Piemonte che estendeva alle parafarmacie l’autodiagnosi di prima istanza. Parola di Massimo Luciani, costituzionalista, docente ordinario...
11/04/2017

Convegno Assofarm: farmacia dei servizi per scardinare la diretta

Presa in carico del paziente cronico e monitoraggio dell’aderenza terapeutica sono le due carte che le farmacie del territorio devono mettere sul tappeto per scardinare la distribuzione diretta e riappropriarsi della distribuzione di tutti i farmaci di fascia A...
08/04/2017

Illegittima la legge piemontese sui servizi in parafarmacia

E’ illegittima la disposizione della Regione Piemonte che autorizza le parafarmacie a dotarsi di «apparecchi di autodiagnostica rapida per il rilevamento di prima istanza di trigliceridi, glicemia e colesterolo». Perché la norma «amplia il novero degli esercizi abilitati...
06/04/2017

Apre a Belluno la farmacia dei servizi targata Sunifar

Parte da Belluno, con l’obiettivo di allargarsi progressivamente ad altre province, la sperimentazione del progetto “farmacia sociale” targata Sunifar. L’obiettivo è quello di realizzare una versione di farmacia dei servizi calabile nella realtà rurale...
21/03/2017

Farmacistapiù, Racca: già raccolta la sfida su cronicità e servizi

La distribuzione diretta va ridimensionata trasferendo alla convenzionata tutti i farmaci di uso consolidato e a brevetto scaduto, nonché quelli il cui prezzo rende comunque più conveniente la dispensazione in farmacia. E non solo: terminata la “potatura"...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni