Edicola

Fondo farmaci innovativi, le Regioni perplesse sul finanziamento

31/12/2014 08:46:10
Non piace ai governatori la norma della Legge di Stabilità che toglie 400 milioni ai finanziamenti a destinazione vincolata per gli obiettivi di Piano e li assegna al nuovo Fondo per l’acquisto dei farmaci innovativi. Lo scrive a chiare lettere il documento con cui ieri la Conferenza delle Regioni ha riassunto le disposizioni impartite dalla Manovra 2015 in materia di Sanità e welfare, commentate comma per comma in modo da riassumere la posizione delle amministrazioni regionali sui singoli interventi.
Tra i più criticati, appunto, il comma 593 che istituisce il Fondo sui farmaci innovativi, una sorta di finanziamento aggiuntivo destinato a integrare la spesa sostenuta dalle stesse Regioni per i medicinali più costosi (come il sofosbuvir, destinato al trattamento dell’epatite C). Per il nuovo anno le disponibilità ammonteranno a 500 milioni di euro, cento provenienti dal «Fondo per gli interventi strutturali di politica economica» e il resto «dalle quote a destinazione vincolata già stanziate per la realizzazione degli obiettivi del Piano sanitario nazionale». Ed è proprio qui che si appuntano le perplessità delle Regioni: tali quote, infatti, rientrano nelle disponibilità del Fondo sanitario 2015 e servono a finanziare i progetti varati sul territorio in base alle linee strategiche concordate in Conferenza Stato-Regioni. Come i titolari ricorderanno è proprio in questa cornice che, nel riparto 2013 ma a valere sul 2014, Ministero e amministrazioni stanziarono 250 milioni per lo sviluppo della farmacia dei servizi e la riorganizzazione delle cure primarie. Quei fondi non sono a rischio perché già assegnati, nel 2015 però la farmacia dei servizi rischia di rimanere a secco. Di qui il no dei governatori: «Il finanziamento» del Fondo per i farmaci innovativi «deve essere garantito dallo Stato con risorse al di fuori del Fondo sanitario nazionale». Anche perché, altrimenti, l’intervento si ridurrebbe a una semplice partita di giro: lo Stato, in sostanza, integrerebbe la spesa sostenuta dalle Regioni per gli innovativi con soldi tolti alle Regioni stesse. (AS)

Notizie correlate

29/12/2016

Scaccabarozzi: farmaceutica traino per l’Italia e per il Mezzogiorno

«La farmaceutica negli ultimi anni è stata un traino per l'Italia. Ma mediamente nel Sud ha avuto risultati straordinari per export, produttività pro-capite, capacità di innovazione molto superiori non solo alla media manifatturiera, ma anche rispetto al nostro settore...
22/10/2016

Farmaci della diretta, due italiani su tre li vogliono in farmacia

Per il 67% degli italiani i farmaci che oggi vengono distribuiti in modalità diretta da Asl e ospedali dovrebbero essere dispensati dalle farmacie del territorio. E se si restringe la rilevazione alle sole persone affette da cronicità gravi, la quota di favorevoli sale al 73%...
30/09/2016

Def, Nota di aggiornamento: farmacia dei servizi e Convenzione

Nel Def, il Documento di economia e finanza, il Governo torna a parlare di farmacie del territorio e dei nuovi servizi che i presidi dalla croce verde erogheranno nella cornice di un Ssn sempre più improntato alla deospedalizzazione e alla domiciliarità...
08/09/2016

Nuovi Lea, via libera dalle Regioni che chiedono garanzie su risorse

«Questa è una buona giornata per milioni di italiani, che potranno avere finalmente accesso a nuove terapie e trattamenti», dalla fecondazione assistita ai nuovi vaccini passando...
28/07/2016

Camera, in mozione su farmaceutica sì a riorganizzazione tetti

Il Governo assuma le iniziative necessarie a rivedere l’attuale sistema di governance della spesa farmaceutica, superi il dualismo tra spesa farmaceutica territoriale e ospedaliera che è «concettualmente superato» e adotti la proposta formulata dalle Regioni nella quale i tetti di spesa sono definiti «in funzione delle diverse modalità di acquisto dei farmaci»...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata.
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata.
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni