Edicola

Fondo farmaci innovativi, le Regioni perplesse sul finanziamento

31/12/2014 08:46:10
Non piace ai governatori la norma della Legge di Stabilità che toglie 400 milioni ai finanziamenti a destinazione vincolata per gli obiettivi di Piano e li assegna al nuovo Fondo per l’acquisto dei farmaci innovativi. Lo scrive a chiare lettere il documento con cui ieri la Conferenza delle Regioni ha riassunto le disposizioni impartite dalla Manovra 2015 in materia di Sanità e welfare, commentate comma per comma in modo da riassumere la posizione delle amministrazioni regionali sui singoli interventi.
Tra i più criticati, appunto, il comma 593 che istituisce il Fondo sui farmaci innovativi, una sorta di finanziamento aggiuntivo destinato a integrare la spesa sostenuta dalle stesse Regioni per i medicinali più costosi (come il sofosbuvir, destinato al trattamento dell’epatite C). Per il nuovo anno le disponibilità ammonteranno a 500 milioni di euro, cento provenienti dal «Fondo per gli interventi strutturali di politica economica» e il resto «dalle quote a destinazione vincolata già stanziate per la realizzazione degli obiettivi del Piano sanitario nazionale». Ed è proprio qui che si appuntano le perplessità delle Regioni: tali quote, infatti, rientrano nelle disponibilità del Fondo sanitario 2015 e servono a finanziare i progetti varati sul territorio in base alle linee strategiche concordate in Conferenza Stato-Regioni. Come i titolari ricorderanno è proprio in questa cornice che, nel riparto 2013 ma a valere sul 2014, Ministero e amministrazioni stanziarono 250 milioni per lo sviluppo della farmacia dei servizi e la riorganizzazione delle cure primarie. Quei fondi non sono a rischio perché già assegnati, nel 2015 però la farmacia dei servizi rischia di rimanere a secco. Di qui il no dei governatori: «Il finanziamento» del Fondo per i farmaci innovativi «deve essere garantito dallo Stato con risorse al di fuori del Fondo sanitario nazionale». Anche perché, altrimenti, l’intervento si ridurrebbe a una semplice partita di giro: lo Stato, in sostanza, integrerebbe la spesa sostenuta dalle Regioni per gli innovativi con soldi tolti alle Regioni stesse. (AS)

Notizie correlate

21/04/2017

Sentenza Consulta: passa centralità farmacia dei servizi

Una sentenza particolarmente importante, quella emessa dalla Corte costituzionale per bocciare la legge regionale del Piemonte che estendeva alle parafarmacie l’autodiagnosi di prima istanza. Parola di Massimo Luciani, costituzionalista, docente ordinario...
11/04/2017

Convegno Assofarm: farmacia dei servizi per scardinare la diretta

Presa in carico del paziente cronico e monitoraggio dell’aderenza terapeutica sono le due carte che le farmacie del territorio devono mettere sul tappeto per scardinare la distribuzione diretta e riappropriarsi della distribuzione di tutti i farmaci di fascia A...
08/04/2017

Illegittima la legge piemontese sui servizi in parafarmacia

E’ illegittima la disposizione della Regione Piemonte che autorizza le parafarmacie a dotarsi di «apparecchi di autodiagnostica rapida per il rilevamento di prima istanza di trigliceridi, glicemia e colesterolo». Perché la norma «amplia il novero degli esercizi abilitati...
06/04/2017

Apre a Belluno la farmacia dei servizi targata Sunifar

Parte da Belluno, con l’obiettivo di allargarsi progressivamente ad altre province, la sperimentazione del progetto “farmacia sociale” targata Sunifar. L’obiettivo è quello di realizzare una versione di farmacia dei servizi calabile nella realtà rurale...
21/03/2017

Farmacistapiù, Racca: già raccolta la sfida su cronicità e servizi

La distribuzione diretta va ridimensionata trasferendo alla convenzionata tutti i farmaci di uso consolidato e a brevetto scaduto, nonché quelli il cui prezzo rende comunque più conveniente la dispensazione in farmacia. E non solo: terminata la “potatura"...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni