Edicola

Banco farmaceutico: conferma del ruolo sociale della farmacia

13/02/2015 14:06:42
Domani, sabato 14 febbraio, in tante farmacie in tutta Italia sarà possibile donare un farmaco senza obbligo di ricetta medica, destinato a persone bisognose di aiuto. Si rinnova infatti per il 15esimo anno la Giornata di Raccolta del Farmaco, promossa dal Banco Farmaceutico, con il supporto delle farmacie italiane.
 “Questa iniziativa - dichiara Annarosa Racca, Presidente di Federfarma - conferma l’impegno sociale delle farmacie che ogni giorno sono impegnate in un’opera costante di assistenza a pazienti fragili, anziani, malati cronici, che hanno nella farmacia un fondamentale punto di riferimento. In particolare, nell’attuale fase di crisi economica, la farmacia diventa ancora di più un presidio essenziale, perché è presente ovunque, di facile e immediato accesso e fornisce gratuitamente una consulenza che, in sinergia con il medico di famiglia,  può risolvere problemi di salute, senza gravare sui pronto soccorso. Molto spesso le persone fragili trovano nella farmacia anche un luogo dove essere rassicurate e aiutate nel percorso di cura.”
“L’impegno sociale, che le farmacie stanno sostenendo nonostante i tagli alla spesa pubblica e la crisi colpiscano pesantemente anche loro, rischia di essere azzerato dall’uscita della ricetta medica dalla farmacia e da misure di ulteriore deregolamentazione del settore, che potrebbero confluire nel DDL Concorrenza” denuncia Annarosa Racca. “Le misure ipotizzate sono in controtendenza rispetto all’evoluzione della farmacia dei servizi auspicata dal Governo e dalle Regioni e richiesta dai cittadini che perderebbero un presidio sanitario essenziale.  A soffrirne di più sarebbero proprio le fasce più deboli della popolazione e coloro che vivono nelle aree rurali e periferiche.  Confidiamo il Governo vorrà tenere conto del ruolo sociale e sanitario della farmacia, evitando interventi dirompenti per il sistema e per i cittadini.”
Nei 14 anni passati il Banco Farmaceutico, in occasione della Giornata di Raccolta del Farmaco, ha raccolto oltre 3.400.000 farmaci, per un controvalore commerciale di circa 22 milioni di euro. Nel 2014 i farmaci donati dai cittadini e raccolti dalle farmacie sono stati destinati a oltre 700.000 persone assistite dai 1.576 Enti benefici, legati al Banco Farmaceutico.

Notizie correlate

08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...
31/07/2014

Gradnik (Banco): con Aifa e filiera per agevolare donazioni

«Con l’Aifa abbiamo imboccato un percorso che può diventare occasione per incrementare le donazioni di farmaci ai più bisognosi». C’è soddisfazione nelle parole con cui il presidente della Fondazione Banco Farmaceutico, Paolo Gradnik, valuta gli esiti dell’incontro...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni