Rinnovato in Toscana l’accordo sulla dpc, crescono i compensi

29/12/2017 10:20:00
Rinnovo indubbiamente migliorativo, in Toscana, per l’accordo tra Regione e farmacie del territorio sulla distribuzione per conto. L’intesa, fresca di ratifica in giunta, porta da 4,75 a 4,86 euro il compenso a pezzo, a fronte di volumi che tra diretta e convenzionata rimangono sostanzialmente invariati (fatto salvo l’innalzamento a 13,50 euro del prezzo di cut-off, ossia l’asticella al di sotto della quale i farmaci vengono distribuiti in convenzionata perché la diretta perde convenzienza).

Ma la novità più importante arriva dalle semplificazioni che l’accordo mette in campo a vantaggio di farmacie e assistiti. Per cominciare il numero dei distributori capofila scende da dodici a tre, per tenere il passo con la riforma che nel 2016 aveva ridotto nella stessa proporzione le aziende sanitarie della regione. Vengono poi unificate le regole cui le farmacie devono attenersi in caso di mancanti nel circuito della diretta: finora ogni Asl aveva la propria procedura, d’ora in avanti in caso di indisponibilità i farmacisti potranno consegnare in convenzionata l’intera fornitura prescritta (anziché un solo pezzo, come accadeva in alcune province). «E’ una semplificazione non indifferente» commenta a Filodiretto Marco Nocentini Mungai, presidente di Federfarma Toscana «che snellisce l’operatività in farmacia e viene incontro agli assistiti risparmiando loro tempo e fatica».

Nel sindacato, dunque, c’è soddisfazione per l’accordo appena concluso. «E’ il meglio che si poteva ottenere» conferma Nocentini Mungai «va riconosciuto che l’assessore alla Salute, Stefania Saccardi, ha mostrato particolare sensibilità nell’impostare il rinnovo su questi temi». L’intesa, che proroga anche di un anno le condizioni per l’integrativa in modo da lavorare a un nuovo accordo che unifichi condizioni e tariffe, entrerà in vigore dal 1 gennaio e ha validità triennale. 

Ultime notizie

24/01/2018

Distributori senza porta di comunicazione, Zenobi (Promofarma): nostra App efficace e poco onerosa

Le farmacie si attrezzano per ottemperare all’obbligo, scattato il 1 gennaio 2018, di inviare telematicamente i dati dei corrispettivi realizzati tramite distributori automatici privi di “porta di comunicazione”, previo censimento degli stessi e acquisizione del relativo QRCODE identificativo. La trasmissione dei dati all’Agenzia delle Entrate avverrà...
24/01/2018

Winter School 2018, appuntamento a Como dal 25 al 27 gennaio

Dopo il grande successo della scorsa edizione, tenutasi a Ferrara, anche quest’anno Motore Sanità organizza la Winter School 2018. Tre giorni di convegni, dal 25 al 27 Gennaio, in cui si affronterà il tema del regionalismo e di una maggiore autonomia gestionale regionale...
24/01/2018

Farmacie in prima linea per la prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmissibili

Farmacie in prima linea per la prevenzione e la cura delle malattie sessualmente trasmissibili. Secondo recenti dati elaborati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a livello globale l'incidenza delle IST, le infezioni sessualmente trasmissibili, è di un milione di nuove infezioni al giorno...
24/01/2018

Gsk Consumer Healthcare, Tamara Rogers nuova responsabile dell’area Emea

Gsk Consumer Healthcare ha nominato Tamara Rogers nuova responsabile strategica della regione cui fanno capo i paesi di Europa, Medio Oriente e Africa...
24/01/2018

“Farmacia vicina”, la app di Federfarma Genova che collega i cittadini alla propria farmacia di fiducia

Un progetto innovativo promosso da Federfarma Genova in collaborazione con Zentiva per rendere facile il contatto tra i cittadini e la propria farmacia di fiducia...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni