Palermo, partnership Federfarma-Pharmap per recapito farmaci

30/06/2017 00:02:44
Farmaci recapitati a casa dalla farmacia di fiducia entro 45 minuti con due clic sullo smartphone. E’ quanto promette la partnership tra Federfarma Palermo e Pharmap, la pluripremiata startup guidata da tre 25enni del capoluogo. Grazie all’intesa, le 329 farmacie della provincia potranno avvalersi dell’app messa a punto dai tre imprenditori per offrire un servizio di recapito a domicilio accessibile a tutti (non solo a chi è in condizione di disagio ma anche a coloro che semplicemente non hanno tempo per recarsi in farmacia) e soprattutto paritario: è l’utente, infatti, che decide a quale farmacia inoltrare l’ordine, sulla base delle proprie preferenze o di dove si trova.

Per usufruire del servizio è sufficiente scaricare l’omonima app (dagli store Google o Apple oppure dal sito www.pharmap.it), inserire l’indirizzo al quale si vuole ricevere la consegna e quello dell’esercizio farmaceutico di riferimento: massimo 45 minuti e uno dei 50 corrieri reclutati per il servizio, in bicicletta e divisa bianca sponsorizzata Federfarma Palermo-Pharmap, è alla porta per consegnare i prodotti richiesti. E se l’ordine riguarda un farmaco con ricetta, si possono fotografare il promemoria o la prescrizione con lo smartphone e caricarli sulla piattaforma.
«Con questa operazione» ha spiegato il presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia, nella conferenza stampa organizzata ieri per presentare il progetto «rispondiamo alle piattaforme di e-commerce che vorrebbero spingerci a pericolose competizioni commerciali. La farmacia tradizionale non è interessata a queste cose e se si butta sul digitale è per restare saldamente legata al rapporto diretto con il paziente, che anche nell’online non deve diventare un “cliente”. Riteniamo importantissimo anche il fatto che il sistema lasci all’assistito massima libertà di scelta nella selezione della farmacia cui rivolgersi: per Federfarma Palermo è fondamentale che l’app assicuri uguali opportunità a tutti gli associati, al contrario di quanto avviene altrove».

Il servizio verrà offerto da settembre a fine anno in modalità gratuita e a tutti, fasce disagiate e utenti standard. Quindi, sulla base dei numeri e delle richieste, si deciderà se e quali tariffe proporre. E il comune di Palermo, presente alla conferenza stampa con gli assessori all’Innovazione e alle Politiche giovanili, Iolanda Riolo e Giovanna Marano, potrebbe intervenire per assicurare la disponibilità del servizio alla popolazione più fragile. «Il nostro investimento» ha detto Giuseppe Mineo, amministratore delegato di Pharmap «non si fermerà all’apertura di una sede palermitana con call center; sulla base dello sviluppo del progetto, potremmo avere bisogno di altri collaboratori, coordinatori e corrieri. Per questo investiremo molto in pubblicità e comunicazione».

All’orizzonte anche un accordo con l’Ordine provinciale dei medici, affinché il paziente possa autorizzare il proprio curante a fornire la ricetta al corriere di Pharmap. In più, i cronici potranno anche autorizzare il medico a inserire sull’app il piano terapeutico: l’algoritmo controllerà il consumo dei farmaci e ricorderà di prescriverli in prossimità dell’esaurimento delle scorte, garantendo l’aderenza alle cure ed evitando sprechi. (AS)

Notizie correlate

07/10/2017

Case history con morale: Amazon fregata dall'ossessione per il cliente

A volte chi di customer satisfaction ferisce, di customer satisfaction perisce. Amazon, per esempio: l’azienda più temuta dalla gdo e anche dalle farmacie, dicono gli esperti di marketing, ha sempre fatto del servizio al cliente uno dei suoi punti di forza. A livelli quasi compulsivi: se la consegna non arriva a casa del cliente entro l’ora concordata, si dice, Amazon si prende sempre e comunque la...
30/09/2017

A Lecco sperimentazione per il recapito continuativo dei farmaci ai cronici fragili

Ai pazienti cronici in condizioni di fragilità della Valsassina, in provincia di Lecco, il recapito a domicilio dei farmaci diventa un servizio continuativo. A sancirlo il protocollo firmato da Asl, Presst (Presidio sociosanitario territoriale, i nuovi distretti della riforma...
04/07/2017

Estate e anziani soli, a Vicenza recapito farmaci a domicilio

L’estate è ormai arrivata e tra poco viaggi e vacanze riporteranno d’attualità il problema di anziani e malati rimasti soli. A Vicenza, così, il comune ripropone il programma di vigilanza sociale “Estate sicura” e le farmacie associate a Federfarma tornano a...
28/06/2017

Farmaci: Ue, nuovo piano contro resistenza antibiotici

La Commissione europea lancia un nuovo piano quinquennale per lottare contro il fenomeno dell'antibiotico-resistenza. Il piano, che segue quello 2011-2016, e coinvolge le autorità sanitarie dei paesi Ue, si caratterizzerà per l'approccio "one-health", che porterà...
27/06/2017

Bari, Federfarma presenta il suo Piano per l’emergenza caldo

Consegna domiciliare dei farmaci, misurazione gratuita della pressione, opuscoli e consigli su come difendersi dall’afa. Sono i servizi che le 353 farmacie di Bari e provincia aderenti a Federfarma assicureranno tra luglio e agosto nella cornice del Piano generale...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni