Acqua, meno tv e più sport utili a bambini iperattivi

04/05/2016 15:34:07
Bere più acqua, passare meno tempo davanti ad uno schermo e fare almeno un'ora al giorno di attività fisica: sono queste le abitudini di vita che andrebbero adottate e che possono aiutare bambini e ragazzi affetti da iperattività e deficit di attenzione (adhd). Lo dimostra uno studio condotto dall'American University di Washington su bambini tra i 7 e gli 11 anni e pubblicato sul Journal of Attention Disorders. Questo studio è il primo ad esaminare il numero di comportamenti sani dei bambini con adhd, mettendoli a confronto con quelli dei loro coetanei nell'età dello sviluppo. «Molti genitori di figli con adhd - commenta Kathleen Holton, coordinatrice dello studio - non vogliono dargli farmaci. Fargli adottare abitudini di vita sane può essere una strategia efficace, insieme ai medicinali tradizionali». I ricercatori hanno così elaborato una serie di raccomandazioni, come quella di non far traScorrere più di 1-2 ore al giorno davanti ad uno schermo, fare almeno un'ora di attività fisica giornaliera, limitare il consumo di bibite zuccherate, dormire 9-11 ore a notte, e bere dai 7 ai 10 bicchieri d'acqua al giorno, a seconda dell'età. Durante lo studio si è visto infatti che di solito i bambini affetti da adhd consumano più succhi con dolcificanti artificiali, leggono meno di un'ora al giorno, trascorrono più di due ore al giorno davanti ad uno schermo e fanno poco movimento durante la settimana. I genitori hanno inoltre segnalato che fanno fatica ad addormentarsi. E' possibile, suggerisce lo studio, che cambiando più comportamenti dello stile di vita insieme si inneschi un circolo virtuoso portando ad altri comportamenti salutari. «Ad esempio l'attività fisica fa venire sete e voglia di bere acqua - conclude - Inoltre si passa meno tempo davanti ad una tv e si migliora il sonno». (ANSA)

Notizie correlate

24/06/2019

Progetto scuole di Federfarma Verona per educare alla salute. Coinvolti 1.000 studenti di 21 istituti scolastici

Educare alla salute: questo l’obiettivo del programma “Young&Healthy” che prevede una serie di incontri, totalmente gratuito per le scuole e le famiglie, rivolti ai...
15/01/2019

Sport è un'arma contro diabete, dovrebbe essere rimborsabile

Lo sport è un'arma efficace per ridurre la mortalità dovuta al diabete e il controllo della glicemia (zucchero nel sangue); le spese per sostenere programmi personalizzati di attività fisica per i pazienti dovrebbero essere rimborsate dai sistemi sanitari e dalle...
29/10/2018

Corretti stili di vita e prevenzione del tumore al seno, Federfarma Verona scende in campo

Federfarma Verona parteciperà all’iniziativa “Quattro ruote di speranza” organizzata dalla Fondazione Fevoss Santa Toscana in collaborazione con l’Azienda Ulss 9 Scaligera...
25/10/2018

A Brindisi, l’Ordine promuove corso su stile di vita attivo

Active lifestytle experience, ovvero adottare uno stile di vita attivo. Come? Lo si apprenderà domenica 28 ottobre al Centro Congressi Tenuta Moreno di Masagne, (Br), grazie a un corso Ecm promosso e organizzato dall’Ordine dei farmacisti di...
11/10/2018

Stile di vita attivo, a Brindisi un corso Ecm per educare il farmacista a questa filosofia

Un corso Ecm rivolto ai farmacisti per educarli ad essere veri testimoni dello ‘stile di vita attivo’ come primo momento di consiglio al banco. Il corso, in programma per il prossimo...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni