Pillola dei 5 giorni dopo, senza ricetta ma solo 1 su 5 lo sa

25/05/2017 16:02:04
A due anni dalla liberalizzazione, che prevede l'acquisto senza obbligo di ricetta in farmacia per le maggiorenni, sulla pillola dei cinque giorni dopo le donne italiane hanno ancora delle lacune. Solo una su cinque, infatti, sa che il farmaco di nuova generazione il cui principio attivo è ulipristal acetato, si può acquistare senza ricetta. È quanto emerge da un'indagine di SWG-Health Communication, condotta attraverso un questionario a cui hanno risposto 500 donne tra i 18 e i 40 anni. L'indagine rileva che il 69% considera 'molto importante' che una donna possa decidere e programmare quando avere dei figli e il 70% è molto favorevole all'uso di contraccettivi da parte della donna. Pur ritenendo utile ed efficace per la quasi totalità (90%) la contraccezione di emergenza, specificamente per evitare l'aborto (76%), oltre la metà delle donne intervistate la ritiene però pericolosa. Inoltre, sempre sulla contraccezione di emergenza, c'è ancora molta confusione tra la pillola del giorno dopo e quella dei cinque giorni dopo. A dichiarare di conoscerne la differenza solo il 17% delle donne e un'esigua minoranza attribuisce a ulipristal acetato tra i 'plus' quello di essere più efficace sin dal primo giorno. In generale, per il 50% delle intervistate è più facile acquistare contraccettivi di emergenza rispetto al passato, ma per il 20% l'acquisto resta difficile, anche se le segnalazioni riguardano solo alcune farmacie. (ANSA)

Notizie correlate

18/04/2019

Giovani poco attenti all’uso del preservativo. L’indagine presentata a Cosmofarma

I giovani non prediligono l’uso del preservativo e anche là dove venga utilizzato, lo si fa maggiormente per evitare possibili gravidanze e non perché si pensi alle...
23/11/2018

Propaganda di strada sulla pillola del giorno dopo, Federfarma Verona dice no

No dei farmacisti veronesi all'iniziativa di 'Non una di meno' (Nudm), che come si legge in un post pubblicato su Facebook dalla stessa associazione "ha distribuito in centro e alla stazione di Verona alcune bustine che contenevano delle caramelle di...
24/10/2018

Pillola del giorno dopo, sondaggio di Federfarma Verona: impennata di consumi

Un’impennata che sfiora il 700% nei sei mesi successivi all’entrata in vigore della normativa che permette alle donne maggiorenni di acquistare la cosiddetta “pillola del giorno dopo”...
05/07/2018

Contraccettivi gratuiti nei consultori del Piemonte per minorenni e donne in difficoltà

Anche in Piemonte, come in Emilia Romagna, i consultori inizieranno a distribuire gratuitamente anticoncezionali, profilattici, pillole, anelli e cerotti a rilascio ormonale  e spirali a minorenni, donne disoccupate e a quelle non abbienti tra i 26 e...
06/04/2018

È boom per la contraccezione d’emergenza, 570mila le confezioni vendute nel 2017

La contraccezione d’emergenza cresce a dismisura riducendo così le interruzioni volontarie di gravidanza. Nel solo anno 2017- come sottolineato nelle ultime due Relazioni...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni