Tai Chi fa bene al cuore e diminuisce anche il colesterolo

12/03/2016 07:56:21
Arti marziali cinesi come il Tai Chi abbassano pressione del sangue, triglicridi e colesterolo, migliorando la salute di persone che soffrono di cuore. La conferma arriva da ricercatori dell'Università dello Sport di Shanghai, che hanno esaminato 35 studi in materia in un'analisi pubblicata sul Journal of American Heart Association. Forza, flessibilità e equilibrio sono le qualità che le arti marziali cinesi potenziano, combinandole insieme ad attività fisica dolce, meditazione, consapevolezza del corpo e attenzione ad una corretta respirazione. Precedenti ricerche ne avevano confermato i benefici per pazienti con demenza e tumore. Nella nuova revisione di studi scientifici sono stati presi in considerazione i dati relativi a 2.249 pazienti con malattie cardiovascolari provenienti da 10 diversi paesi. Tutti erano stati seguiti per al massimo un anno, durante il quale hanno praticato esercizi tradizionali cinesi, come quelli del Tai chi o del Qui Gong, senza altri cambiamenti nelle abitudini quotidiane. I benefici erano evidenti: in media si notava una riduzione della pressione arteriosa sistolica di oltre 9,12mmHg (millimetri di mercurio) e della pressione diastolica di oltre il 5 mmHg, insieme a significative riduzioni nei livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi. Inoltre a diminuire era anche la depressione. (ANSA)

Ultime notizie

09/12/2019

Farmacia dei servizi, Speranza annuncia accelerazione. Cossolo: grazie per la ribadita fiducia nella categoria

“Rafforzare le nostre farmacie, ma soprattutto il modello della farmacia dei servizi". E’ l’annuncio del ministro della Salute Roberto Speranza, ad Agorà su Rai Tre parlando di quanto previsto nella manovra economica in tema potenziamento degli studi medici di medicina generale. Così come pure "Per la prima volta in questa legge di bilancio stanzieremo 235 milioni per...
09/12/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 7 dicembre

In questo numero: Farmacia dei servizi, Speranza annuncia accelerazione. Cossolo: "Grazie per impegno assunto pubblicamente"; Rapporto Censis, Italia sempre più anziana. Pochi giovani e nascite in calo; Federfarma Venezia e Siracusa rinnovano le cariche del consiglio direttivo; Aderenza alle terapie, Pino Insegno: "Ogni vip adotti una malattia e ne diventi testimonial"
09/12/2019

Rapporto Censis, Italia sempre più anziana. Pochi giovani e nascite in calo

Rimpicciolita, invecchiata, con pochi giovani e pochissime nascite: è quanto emerge dal 53esimo Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, da cui risulta che nel 2018 i nati sono stati 439.747, cioè 18.404 in meno rispetto al 2017. Nel 2018 anche i figli nati da genitori stranieri sono stati 12.261 in meno rispetto a 5 anni fa...
09/12/2019

Federfarma Venezia e Siracusa rinnovano le cariche del consiglio direttivo

L’assemblea di Federfarma Venezia ha confermato alla presidenza per il prossimo triennio, Andrea Bellon. Accanto al presidente è stato eletto il consiglio direttivo che sarà così composto: Francesca Zuppichin (vicepresidente), Emma Piumelli (segretario), Paolo Fabro (tesoriere), Celso Giacomo Pancino (rappresentante farmacie rurali)...
09/12/2019

Aderenza alle terapie, Insegno: ogni vip adotti una malattia e ne diventi testimonial

Una massiccia campagna di comunicazione, quella organizzata da Federfarma per il Dia Day 2019. Lo confermano i numeri illustrati nella conferenza stampa di presentazione dei...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni