Le cooperative della Mg: date a noi la gestione delle Uccp

28/11/2013 23:52:37
Si affidi allo strumento cooperativistico la gestione di Case della Salute, Utap e Uccp. Per essere più precisi alle cooperative dei medici di famiglia, organizzate in un coordinamento nazionale e integrate con le cooperative che offrono servizi socio-assistenziali, tutte quante inquadrate a loro volta in una federazione unica. E’ la proposta che arriva dal Congresso nazionale del Co.s (Consorzio sanità, una delle sigle che rappresenta le cooperative della mg), organizzato ieri a Roma per fare il punto sui ritardi della riforma Balduzzi che avrebbe dovuto ridisegnare le Cure primarie.
Tra i motivi per cui la riorganizzazione è rimasta finora al palo, spiccano da un lato la titubanza dei medici  verso forme di aggregazione complesse che richiedono strumenti gestionali sofisticati per essere governate. E, dall’altro, le preoccupazioni dei governi regionali per i costi che comportano tali strutture. Di qui allora la proposta lanciata dal Co.s: si affidi alle cooperative della medicina generale la gestione delle Uccp, perché in questo modo sarà possibile realizzare economie di scala che renderanno il modello preferibile a una gestione diretta da parte di Asl e Regioni. Grazie al cooperativismo, infatti, sarà possibile assicurare ai medici i fattori di produzione necessari all’attività quotidiana e, allo stesso tempo, integrare nell’aggregazione altre cooperative per erogare quei servizi infermieristici e socio assistenziali che fanno parte del “corredo” di una Casa della Salute. (AS)

Notizie correlate

19/09/2017

Veneto, primi due giorni di sciopero della ricetta digitale da parte dei mmg

Oggi e domani nelle farmacie del Veneto si torna alla vecchia ricetta cartacea. E’ la conseguenza delle prime 48 ore di sciopero indette dai sindacati della mg (Fimmg, Snami, Smi, Intesa sindacale) per protestare contro le politiche della Regione in materia di...
03/08/2017

Lombardia, per lo Snami Governo della domanda verso la debacle

Non sarebbero più del 40% i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta della Lombardia che hanno aderito entro la scadenza del 31 luglio al progetto regionale per il “Governo della domanda”, il nuovo modello di gestione delle cronicità varato nell’ambito della...
05/07/2017

Convenzione, Cossolo: preoccupati quanto mmg per risorse territorio

Anche le farmacie puntano a una nuova convenzione che ne allarghi ruoli e compiti in un sistema delle cure territoriali da potenziare, perché assicuri presa in carico e gestione programmata del paziente cronico. E’ la riflessione che arriva dal presidente nazionale di Federfarma, Marco Cossolo, dopo il comunicato con cui i Fimmg, Fimp e Sumai hanno annunciato una sorta di...
14/06/2017

Decreto vaccini: il Veneto impugna, Saitta apre a collaborazione mmg

Ben venga che medici di famiglia e pediatri di libera scelta affianchino le Asl nelle vaccinazioni, ma vanno retribuiti con un’altra remunerazione che premi il risultato e non la singola prestazione. E’ quanto sostiene Antonio Saitta, coordinatore degli...
10/06/2017

Convenzione mg, incontro Fimmg-Saitta per ripartenza tavolo

Fare il punto sui diversi cambiamenti che negli ultimi due anni hanno inciso sul piano normativo e sull'organizzazione dei servizi, fra questi il Piano nazionale cronicità, i nuovi Lea, le nuove politiche vaccinali, il riordino delle reti assistenziali, in particolare quella...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni