Antitetanici, Federfarma Servizi: si usi tracciatura per capire carenze

10/11/2017 09:50:33
Preoccupa anche Federfarma Servizi la carenza di vaccino antitetanico e immunoglobuline denunciata qualche giorno fa da un servizio di Striscia la Notizia. Perché l’irreperibilità rende impossibile il rifornimento delle farmacie del territorio da parte dei distributori, il cui ruolo invece consiste nella tutela della salute pubblica. Questo, in sintesi, il messaggio che l’associazione di categoria ha diffuso ieri in una nota stampa formata dal suo presidente, Antonello Mirone. «Nonostante le segnalazioni effettuate in questi mesi» spiega «i distributori si sono scontrati loro malgrado con quella che le Industrie interessate definiscono un’estrema difficoltà di produzione, soprattutto nel caso delle immunoglobuline».

L’Aifa ha cercato di rispondere a questa emergenza autorizzando l’importazione dall’estero di migliaia di dosi di vaccini e immunoglobuline, che finora però sono state destinate esclusivamente alla dispensazione nel canale ospedaliero. «Prendiamo atto» è allora la riflessione di Mirone «che in Italia la produzione di farmaci considerati obbligatori dalla Farmacopea Ufficiale è inferiore a quella di altri Paesi europei», dove vaccini e immunoglobuline sono normalmente reperibili. «A questo punto» continua la nota «in una situazione di emergenza strutturale, sarebbe interessante utilizzare il sistema di tracciatura che il nostro Ministero possiede per capire quali siano i flussi dei farmaci antitetanici sull’intero territorio nazionale. Anche per questo Federfarma Servizi conferma la propria disponibilità a un serio confronto con chi vorrà dedicare l’opportuna attenzione a questa emergenza sanitaria nazionale».

Ultime notizie

25/11/2017

Quattro semplici test possono scovare casi polmonite

Febbre, pulsazioni, saturazione di ossigeno e ascolto della cassa toracica. Questi quattro semplici test, afferma uno studio pubblicato dall'European Respiratory Journal, possono permettere al medico di famiglia di distinguere tra una polmonite e una più...
25/11/2017

Malattie reumatiche, farmaci innovativi solo al 22% pazienti

Più del 40% dei pazienti colpiti da malattie reumatiche gravi in Italia potrebbe trarre beneficio dai farmaci biologici, ma solo il 22% è trattato con queste armi molto potenti. Nel nostro Paese più di 5 milioni di persone vivono con la diagnosi di una di queste patologie...
25/11/2017

Oms, più di 1 bambino su 10 ogni anno nasce prematuro

Ogni anno nel mondo più di un bambino su 10 nasce prima del tempo, pari a circa 15 milioni di prematuri. Un fenomeno in crescita globale da 20 anni, che varia tra 184 paesi del mondo tra il 5 e 18%. Le complicazioni di un parto prima della 37/ma settimana di gestazione...
25/11/2017

Vaccini, a Roma serata Agifar per aiutare i farmacisti a informare correttamente

I vaccini, i falsi miti da contrastare e la corretta informazione da diffondere. Se n’è parlato giovedì nella serata organizza da Agifar Roma al Nobile Collegio per fare il punto su un tema che resta di scottante attualità. Perché non accenna a placarsi
25/11/2017

Farmacopea ufficiale, il ministero istituisce il tavolo per l’aggiornamento

Saranno Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona e componente del consiglio nazionale di presidenza, e Andrea Cicconetti, segretario di Federfarma Roma e componente del Consiglio delle Regioni, a rappresentare il sindacato titolari...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni