Rovigo, politica divisa sull’ipotesi di aprire in deroga la quinta comunale

13/09/2017 08:02:58
Titolari di farmacia nettamente contrari e politica divisa, a Rovigo, sulla proposta dell’Asm di aprire una comunale in deroga all’interno del centro commerciale La Fattoria, nella periferia sud del capoluogo. L’artefice del piano è Alessandro Duò, amministratore delegato dell’Azienda servizi municipali (che già controlla quattro farmacie pubbliche e un dispensario), ma in consiglio comunale si sono già schierati contro l’opposizione e una parte della maggioranza, a guida leghista. Il no, in particolare, è dettato da due ordini di motivi: innanzitutto ci sono forti sospetti sulla legittimità dei recenti lavori di ampliamento del centro commerciale, al punto che alcuni consiglieri hanno presentato una mozione per istituire una commissione d’inchiesta; poi, pesano le preoccupazioni per gli effetti che la nuova apertura avrebbe sulle farmacie di quella parte di Rovigo e dei comuni confinanti.

«Sono le nostre stesse preoccupazioni» ammette il presidente di Federfarma Rovigo, Michelangelo Galante «il territorio è ben coperto e non ci sono vuoti nell’assistenza farmaceutica, della nuova farmacia in deroga non c’è alcun bisogno». L’unica ad averne bisogno, forse, sarebbe la stessa Asm, visto che da qualche anno il comune prova a dismettere le sue farmacie senza riuscirci. «Il sospetto» conferma Galante «è che l’operazione serva ad accrescere l’attrattività dell’Azienda per poi vendere. Da anni i bilanci della municipalizzata sono risicati, una farmacia ubicata nel centro commerciale potrebbe rialzarne la redditività».

Per ora, in ogni caso, l’operazione resta nel regno delle ipotesi e quindi i titolari se ne rimangono alla finestra. «C’è una vecchia delibera del 2014 che non si sa dove sia finita» conclude Galante «sappiamo comunque che né all’Asl né alla Regione sono state inviate richieste di parere o autorizzazione. Restamo in attesa e, intanto, cogliamo ogni occasione buona per far capire alla politica qual è la nostra posizione». (AS)

Ultime notizie

23/02/2018

Carenza farmaci, Federfarma scrive all’Aifa per risoluzione problematica

Continua il dibattito sul problema della carenza di alcuni medicinali nelle farmacie. A dire la sua, questa volta, è il presidente di Federfarma, Marco Cossolo
23/02/2018

“Mini tumori” da cellule paziente predicono successo terapie

Attraverso dei 'mini-tumori' realizzati a partire dalle cellule ricavate dalle biopsie dei pazienti è possibile verificare come il malato risponderà alle terapie, identificando quindi quella più efficace da utilizzare...
23/02/2018

Da Agenzia Farmaci focus su assenza di lattice nei vaccini

"Allo scopo di contribuire ulteriormente all'uso sicuro e corretto dei vaccini influenzali stagionali anche nei soggetti allergici al lattice", l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha condotto un approfondimento sull'assenza di questo materiale nelle diverse componenti degli antinfluenzali per la stagione 2017-2018...
23/02/2018

Sanità: Lorenzin, nasce osservatorio ministero della Salute

"Nasce l'osservatorio del ministero della Salute per monitorare quello che accade sui territori e fare proposte condivise, a partire dall'esperienza diretta". Lo ha annunciato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, durante una visita al sito Merck Serono di Modugno (Bari)...
23/02/2018

Tg Federfarma Channel - Edizione del 24 febbraio 2018

È online la nuova edizione del Tg di Federfarma Channel. Clicca qui per vedere il numero di oggi...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni