Consiglio di Stato: prezzo su rnr solo se il farmaco è galenico

23/07/2015 00:17:36
Fatta eccezione per i preparati galenici, il farmacista non è obbligato riportare sulla ricetta non ripetibile il prezzo del farmaco dispensato. E’ quanto affermano due recenti sentenze del Consiglio di Stato, che non solo invertono un indirizzo della giurisprudenza finora prevalente ma danno anche ragione alle tesi finora sostenute sull’argomento da Federfarma. I casi cui fanno riferimento i due interventi sono praticamente gemelli e riguardano due titolari di farmacia, sanzionati dalla Regione Friuli Venezia Giulia per non avere apposto il prezzo del farmaco prescritto su due ricette veterinarie non ripetibili. I farmacisti avevano impugnato le ingiunzioni di pagamento davanti al Tar, che aveva dato loro ragione, da cui l’appello dell’amministrazione regionale davanti al Consiglio di Stato.

Nel confermare le ragioni dei farmacisti, i giudici di secondo grado ammettono a chiare lettere che la loro decisione supera le precedenti sentenze emesse dallo stesso Consiglio di Stato, come la 5054 del 2011. Ma tale inversione di rotta, scrivono, si giustifica «in ragione di una più ampia e approfondita considerazione del contesto normativo», nel quale nel quale l’articolo 37 del Regio decreto 1706/1938 e le altre disposizioni della stessa legge si integrano «nella prassi attuativa quale risulta dalla più comune esperienza»: i farmacisti, in sostanza, non hanno più l’abitudine di «apporre sulle ricette non ripetibili non a carico del Ssn tutte le complesse annotazioni richieste dall’articolo 37», rese obsolete dall’affermazione del farmaco preconfezionato di origine industriale. Nel contesto di quella norma, dunque, va ritenuto che l’obbligo di riportare il prezzo permane soltanto nel caso in cui il farmaco spedito sia un «galenico magistrale», per il quale «il farmacista è chiamato di volta in volta a “costruire” il prezzo sulla base delle specifiche indicazioni della tariffa». Lo stesso non vale ovviamente per il medicinale di produzione industriale, il cui prezzo può essere dal cliente verificando l’etichetta sulla confezione.

Invita a tale lettura, concludono i giudici, anche «la normativa assai più specifica sviluppatasi a partire dal 1992, in attuazione delle direttive comunitarie sulla vendita di medicinali industriali sia veterinari sia per uso umano». Ossia il decreto legislativo 119/1992 (in attuazione delle direttive 81/851/CEE, 81/852/CEE, 87/20/CEE e 90/676/CEE) con il suo decreto attuativo (dm 28 settembre 1993) e il decreto legislativo 539/1992 (in attuazione della direttiva 92/26/CEE). (AS)

Notizie correlate

29/11/2019

Preparazioni galeniche, un caso particolare. Il nuovo focus di Andrea Cicconetti

Quando si lavora nel laboratorio galenico non tutte le preparazioni sono uguali. Non solo dal punto di vista della difficoltà della preparazione in sé ma anche per il fatto che...
05/08/2019

Negoziazione prezzo farmaci, un decreto ministeriale cambia le procedure

Un decreto del ministero della Salute, di concerto con il Mef e approvato dalla Conferenza Stato-Regioni di ieri, cambia le procedure per la negoziazione del prezzo dei farmaci. Il testo, necessario per aggiornare il sistema all’evoluzione della politica del farmaco e alle necessità di trasparenza, definisce i criteri e le modalità con cui...
13/03/2019

Prezzo farmaci, il ministro annuncia i nuovi criteri di negoziazione per quelli rimborsabili da Ssn

Dovrebbe essere pronto "in una decina di giorni" il decreto ministeriale con i nuovi criteri per la negoziazione del prezzo dei farmaci rimborsati dal Servizio sanitario  nazionale...
28/03/2018

Medicinali pediatrici, i farmacisti ospedalieri invocano la galenica

I bambini hanno necessità di farmaci sviluppati specificamente per loro: non è più possibile derogare da questo obiettivo e la galenica potrebbe essere una possibile via d’uscita. Questo è il messaggio che la Sifo (la Società dei Farmacisti ospedalieri e dei Servizi...
26/10/2017

Comunicato FOFI-Federfarma: In vigore dal 9 novembre la nuova remunerazione delle preparazioni galeniche

E’ stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale  il DM 22/09/2017 che aggiorna la Tariffa nazionale per la remunerazione delle preparazioni galeniche, vale a dire dei medicinali preparati direttamente dal farmacista su prescrizione del medico o come preparazioni officinali....


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni