Istruzione della mamma influenza il Dna dei bimbi

09/12/2015 16:48:56
L'istruzione della mamma sembra influenzare il figlio non solo da un punto di vista comportamentale e sociale, ma anche genetico. Al punto che i nati da madri che non hanno terminato la scuola potrebbero avere maggiori probabilità di essere svantaggiati fin dall'inizio. E' quanto mostra una ricerca della University of California-San Francisco (UCSF) pubblicata sul Journal of Perinatology, che si è concentrata sulla lunghezza dei telomeri, molecole che si trovano nella parte terminale dei cromosomi e proteggono contro la perdita di DNA durante la divisione cellulare. L'accorciamento della lunghezza dei telomeri è legato all'età e aumenta il rischio di diabete, obesità e cancro. Studi precedenti avevano dimostrato che la loro lunghezza nei neonati varia a causa di fattori genetici, come fumo o utilizzo di farmaci in gravidanza. La nuova ricerca, condotta su campioni di sangue del cordone di 54 bambini, nati da mamme di origine latinoamericana che avevano partorito al San Francisco General Hospital, indica che i telomeri dei neonati le cui madri non avevano diploma di scuola superiore sono risultati del 5-6% più brevi di quelli dei figli di diplomate. «Il fatto che abbiamo trovato un effetto relativo all'istruzione materna sulla salute cellulare quando i bambini sono ancora nel grembo sottolinea l'importanza dell'accesso all'istruzione, in particolare per le famiglie a rischio», sottolinea l'autrice Janet Wojcicki, professore associato di pediatria presso l'UCSF. (ANSA)

Notizie correlate

04/12/2017

In Usa kit fai da te per "taglia-incolla" Dna, stop da Fda

Basta con la vendita di kit fai da te per il "taglia e incolla" del Dna, che è illegale, e stop anche alla pratica di alcuni "biohacker" di sperimentare su se stessi il frutto delle proprie "ricerche". La presa di posizione è della Fda statunitense, dopo che due compagnie hanno postato video con i loro...
09/10/2017

Bene terapia genica per la malattia dell'"olio di Lorenzo"

L'adenoleucodistrofia (Ald), la malattia divenuta famosa in Italia per la vicenda di Lorenzo Odone, il bambino il cui padre aveva inventato l'"olio di Lorenzo" come cura, può essere trattata con la terapia genica. Lo afferma uno studio pubblicato dal New England Journal of Medicine, secondo cui...
29/08/2017

Influenza: la risposta al vaccino è "scritta" nel Dna

In chi è sotto i 35 anni nove geni possono predire l'efficacia del vaccino per l'influenza, ma questa "sfera di cristallo" non funziona ad età superiori. Lo ha scoperto uno studio dell'università di Yale pubblicato dalla rivista Science Immunology. La risposta al vaccino per l'influenza, intesa come...
06/06/2017

Bere tè potrebbe "alterare" l'attività di alcuni geni

Bere il tè può modificare l'attività dei geni, inducendo lo spegnimento o l'accensione di alcuni interruttori genetici: è quanto riscontrato in uno studio sugli effetti di caffè e del tè sui geni. Condotta presso l'università svedese di Uppsala e pubblicata sulla rivista Human Molecular Genetics...
03/11/2016

Identificate mutazioni genetiche dei tumori causati dal fumo

Il fumo è la "pistola" che spara il colpo che porta a 17 forme di tumore. E ora sono state identificate le sue "pallottole", cioè 20 mutazioni genetiche che ne sono la causa. A individuarle i ricercatori dei Los Alamos National Laboratory che hanno esaminato oltre 5000 sequenze genetiche di tumori...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni