Pay back 2013, anche il ricorso di Federfarma accolto dal Tar Lazio

14/01/2016 03:26:44
Il ripiano della spesa farmaceutica 2013 si becca dal Tar Lazio la terza bocciatura in meno di un anno. La più importante per le farmacie del territorio, perché a passare è il ricorso presentato poco più di un anno fa da Federfarma, accolto l’altro ieri dai giudici come quelli di industrie e grossisti. Nel mirino, ancora una volta, la determina dell’ottobre 2014 con cui l’Aifa dettava le modalità del “payback” per lo sfondamento dell’anno prima. Determina illegittima, scrive il Tar nella sentenza depositata l’altro ieri, perché l’applicazione delle norme sul ripiano «non pare rispondere a quanto da esse stabilito».

Nel proprio ricorso, in particolare, Federfarma aveva rilevato che nel provvedimento dell’Agenzia «non c’è alcuna indicazione che faccia comprendere come l’Aifa sia giunta alla concreta determinazione delle quote (di payback, ndr) da imputare alle aziende farmaceutiche, ai farmacisti e ai grossisti». Non c’è quindi la possibilità di appurare quale valutazione sia stata fatta sulla spesa per la distribuzione diretta/dpc, che concorre allo sfondamento della farmaceutica territoriale ma va imputata a Regioni o Asl perché le farmacie assicurano «la mera dispensazione» dei farmaci, «a fronte di un onorario professionale sovente definito con importi a cifra fissa». Né è chiaro, continua il ricorso, se nella suddivisione dello sfondamento tra gli operatori della filiera ciascuno per la propria quota parte, siano stati considerati gli effetti della legge 77/2009, che introduceva sui generici una marginalità flessibile (fino all’8% del prezzo al pubblico) per la «libera negoziazione» tra distributori e farmacie.

La sentenza del Tar fa proprie le perplessità di Federfarma e ripropone le considerazioni già espresse dal Tribunale davanti al ricorso degli industriali: per il ripiano del 2013, l’Aifa si è basata soltanto su «un dato aggregato a livello nazionale» che «non consente in alcun modo di verificare l'esattezza complessiva» dei calcoli. Ne deriva dunque una metodologia che appare «in palese contrasto con il principio di trasparenza dell'azione amministrativa e con il principio che spetta all'amministrazione provare la fondatezza e la veridicità dei fatti sulla cui base ha adottato uno determinato provvedimento».

Nei prossimi giorni Federfarma valuterà la sentenza in dettaglio con i propri consulenti legali. Le farmacie associate verranno informate tempestivamente delle decisioni che verranno assunte in merito al recupero del payback, versato per un semestre attraverso una maggiorazione di un decimo di punto sullo sconto dello 0,64%. (AS)

Notizie correlate

10/07/2020

Farmaci a base di Montelukast, Aifa: rischio insorgenza effetti indesiderati di tipo neuropsichiatrico

L’assunzione di medicinali a base di montelukast può manifestare effetti indesiderati di tipo neuropsichiatrico. A segnalarlo è l’Agenzia Italiana del Farmaco. Federfarma, in una circolare, richiama l’attenzione dei medici e dei farmacisti su tali effetti indesiderati segnalando che sono noti e menzionati nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (Rcp) delle specialità a base di montelukast...
06/07/2020

Oppioidi, arriva il no dall’Aifa per l’utilizzo in caso di dolore lieve

No all'utilizzo di farmaci oppioidi per dolore lieve e no all’uso di oltre 30 giorni per quelli a base di tramadolo. A precisarlo è l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) che richiama l'attenzione degli operatori sanitari sulle indicazioni terapeutiche autorizzate...
23/06/2020

Nuovi anticoagulanti orali, Aifa: prescrizione ai medici di famiglia. Ricadute per le farmacie

Lo scorso 17 giugno l’Aifa ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale la Determinazione dal titolo “Adozione della Nota 97 relativa alla prescrivibilità dei nuovi anticoagulanti orali ai pazienti...
29/05/2020

Idrossiclorochina, Aifa blocca medicinale per trattamento Covid-19. Le indicazioni di Federfarma per la distribuzione

L’Aifa in attesa di ottenere prove più solide dagli studi clinici in corso in Italia e in altri paesi (con particolare riferimento a quelli randomizzati), sospende l’autorizzazione all’utilizzo...
27/05/2020

Spesa farmaceutica Ssn, Aifa evidenzia decremento della convenzionata

Come di consueto, Aifa ha reso disponibili i dati provvisori della spesa farmaceutica nazionale e regionale, oltre che quelli relativi alla verifica dei tetti programmati della...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni