Fake news, i diabetologi lanciano l’allarme sulle ultime bufale via web

01/08/2017 00:25:18
Cerotti a base di estratti naturali che attenuano i sintomi dell’iperglicemia, protocolli alternativi alla terapia insulinica, persino nei malati più gravi, e altre fantasie ancora. Neanche il mondo del diabete è esente dalle fake news del web che alimentano false speranze o consentono facili guadagni a imprese senza scrupoli, con rischi anche considerevoli per la vita dei pazienti. Basta una semplice ricerca su Google e ci si imbatte nei cerotti cinesi DiaRemedium, «un preparato esclusivo, unico nel suo genere» che nel 93% delle persone indurrebbe «l’auto-produzione» di insulina. «Colleghi allarmati» racconta all’Ansa Giorgio Sesti, presidente della Società Italiana di Diabetologia (Sid) «hanno scoperto l’esistenza di tale prodotto dai loro pazienti, che a propria volta l’hanno raccolta sui social».

Ma circola anche l’annuncio di una "rivoluzionaria" ricerca secondo la quale la glicemia alta non dipenderebbe dall'insulina o dalla resistenza a questo ormone pancreatico, ma «dalla produzione eccessiva di glucosio da parte di enzimi del rene e fegato»; di qui nascerebbe il cosiddetto “Diabete Protocollo” messo a punto da tal Kenneth Pullman, che sul web sostiene di aver praticato la cura su sé stesso con esiti più che positivi. «Questi risultati» spiega ancora Sest«non sono provati da nessun studio scientifico. E l'articolo si basa su assunti molto pericolosi: l'insulina è un farmaco salvavita e la sua sospensione può portare al coma». Il consiglio, «è quello di rivolgersi al medico prima di sospendere farmaci o di intraprendere cure a base di nutraceutici o qualsiasi altro protocollo».

Notizie correlate

16/11/2020

Giornata nazionale del diabete, Tobia: “Rete delle farmacie canale fondamentale per la prevenzione”

Il diabete è un esempio paradigmatico di patologia cronica a gestione complessa su cui la prevenzione può fare la differenza sia in termini di salute che di razionalizzazione dei costi all’interno del Sistema sanitario nazionale. “La rete delle...
20/10/2020

Test Point, Del Buono (Zentiva): “Rafforzare ruolo del farmacista nella prevenzione di diabete e patologie cardiovascolari”

Prevenire il diabete e altre patologie cardiovascolari: con questo obiettivo nasce il progetto di prevenzione in farmacia Test Point di Zentiva, che ha ricevuto anche il patrocino...
17/02/2020

Diabete, un convegno a Palermo fa il punto su nuovi approcci di ‘gestione’ della malattia

Si terrà il 17 febbraio l'evento da titolo "Highway diabetes - Il paziente al centro?", in programma a Palermo, presso l'OMCeO di Via Padre Rosario da Partanna 22...
06/12/2019

Diabete, Botta (Amd): “Farmacista counselor per maggiore aderenza”

"Serve un lavoro di squadra tra medici, farmacisti, infermieri per migliorare l'aderenza alle terapie da parte dei pazienti diabetici", oggi bassa, secondo i dati emersi dalla campagna...
05/12/2019

Diaday 2019, Contarina: dati allarmanti per pazienti con diabete1

Passare dallo screening e dalla prevenzione al monitoraggio del paziente cronico, cercando di valutare il grado di aderenza dei diabetici alla terapia prescritta dal medico. E’ questo il cambio di passo del Dia Day 2019...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni