Legge di bilancio, Gimbe: per il Ssn solo briciole e nuovi tagli

26/10/2017 09:12:11
La bozza della Legge di bilancio per il 2018 appena sbarcata in Parlamento sembra promettere al Ssn pubblica solo «briciole e nuovi tagli». L’accusa è del presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta (foto), ospite ieri del VI Healthcare Summit, il convegno annuale del Sole24Ore su politica e sanità. L'unica certezza offerta al momento dalla bozza, ha osservato Cartabellotta, è rappresentato dalla sanatoria del payback farmaceutico. «Mancano invece riferimenti al rinnovo di contratti e convenzioni, allo sblocco del turnover, all'abrogazione del superticket, agli investimenti per l'edilizia sanitaria. E in più, c’è pure il rischio di una ulteriore riduzione di 300 milioni di euro del Fondo sanitario per il prossimo anno».

La Legge di bilancio, ha dettagliato il presidente del Gimbe, impone alle Regioni a statuto ordinario un contributo per il 2018 di 2,2 miliardi di euro, destinato alla riduzione del debito; per raggiungere tale importo, 94,1 milioni saranno tolti alle risorse per l'edilizia sanitaria e 300 milioni ad altre voci di spesa. «Purtroppo» ha commentato Cartabellotta «la storia recente ci ha insegnato che quando le Regioni sono state chiamate a recuperare risorse ad altri ambiti di spesa, il conto finale lo ha sempre pagato la sanità. E nel 2018, con un finanziamento pubblico già decurtato di 604 milioni, un taglio di 300 milioni determinerebbe un azzeramento quasi totale del miliardo di aumento che si continua a sbandierare».

Il rischio è che la spesa sanitaria pubblica continui a perdere terreno anche il prossimo anno, sia in rapporto al Pil sia, soprattutto, come spesa pro-capite: «Siamo sotto la media Ocse e in Europa ben 14 Paesi investono più dell'Italia» ha ricordato il presidente del Gimbe «tra i Paesi del G7 siamo fanalino di coda per spesa totale e per spesa pubblica, ma secondi per spesa out-of-pocket, segnale inequivocabile che la politica ha scaricato sui cittadini una consistente quota di spesa pubblica, senza rinforzare la spesa intermediata».

Nessuno si aspettava miracoli da questa Legge di bilancio, è la conclusione di Cartabellotta, «tuttavia garantire le risorse per il rinnovo di contratti e convenzioni e per lo sblocco del turnove, rappresentava il segnale minimo sia per confermare che i Lea non sono “autoeroganti”, sia per dare un simbolico riconoscimento a tutti i professionisti della sanità che in questi anni hanno sostenuto un Ssn pesantemente definanziato». Tutte le speranze si appuntano sull’iter parlamentare.

Ultime notizie

18/12/2018

Ricette incomprensibili, vademecum del ministero viene in soccorso dei farmacisti

Leggere e interpretare la ricetta del medico è spesso complicato per i pazienti e soprattutto per il farmacista che deve dispensare il medicinale. Sigle, dosi, abbreviazioni, addirittura simboli fanno parte del linguaggio da decifrare. E’ per questa ragione che il ministero della Salute ha diramato un documento intitolato "Raccomandazione per la prevenzione degli errori in terapia conseguenti all'uso di abbreviazioni, acronimi, sigle e simboli"...
18/12/2018

Tg Federfarma Channel - Edizione del 18 dicembre

In questo numero: Un vademecum del ministero mette in guardia da ricette incomprensibili; Sistema Farmacia Italia fa tappa a Verona, riuniti i vertici Federfarma; Torna Farma&Friends, Contarina: “Con edizione natalizia aiuteremo altri bambini in difficoltà”; Dpc Lombarda, Racca: “Accordo quinquennale con Regione mette in sicurezza le farmacie”
18/12/2018

Cosmetovigilanza, dal ministero una nota per monitorare effetti indesiderati gravi

Torna alla ribalta il tema della cosmetovigilanza dopo che il Ministero della Salute, Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico, ha inviato a Federfarma la nota con cui si rinnovano le informazioni in materia di...
18/12/2018

Sistema Farmacia Italia fa tappa a Verona, riuniti i vertici Federfarma

Sistema Farmacia Italia, sbarca a Verona per coinvolgere, arruolare e convincere di come insieme le farmacie possano rispondere senza timore all'ingresso di quel capitale che, con la legge 124, ha rischiato di mettere in forte difficoltà le farmacie...
18/12/2018

Torna Farma&Friends, Contarina: “Con edizione natalizia aiuteremo altri bambini in difficoltà”

Scambiarsi gli auguri di Natale, ma soprattutto fare beneficenza e aiutare i bambini meno fortunati per stare un po’ meglio. E’ con questo duplice e nobile obiettivo che si terrà...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni