Giornata mondiale Omeopatia. Le imprese: vendite in calo

11/04/2018 09:15:07
Dopo anni di segno positivo, calano del 7,2% i fatturati delle aziende di medicinali omeopatici, passando da 349 milioni nel 2016 ai 324 del 2017. Un vero e proprio 'tonfo' "non dettato da una disaffezione degli italiani, ma dal ritiro di quasi 10.000 dei 13.000 prodotti in commercio". E' quanto spiega Omeoimprese in occasione della Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica, celebrata ieri.
“In Italia - spiega Giovanni Gorga, presidente dell'associazione rappresentativa delle aziende italiane di farmaci omeopatici – “sono 9 milioni le persone che ricorrono almeno una volta all'anno all'omeopatia, vale a dire un italiano su cinque. Ma il comparto quest'anno paga il prezzo di una "razionalizzazione fisiologica dei listini a seguito della regolamentazione che ha consentito allo Stato di incassare oltre 4 milioni di euro per le tariffe di registrazione".
In base al Decreto Legislativo 219/2006, infatti, i medicinali omeopatici da gennaio 2019 saranno in vendita solo se completi di l'Autorizzazione all'immissione in commercio (Aic) assegnata dall’Aifa. Ma in questi anni, viste le alte tariffe di registrazione, le aziende ne hanno fatto richiesta solo per i prodotti più venduti, eliminando dai listini quelli meno usati.

Notizie correlate

21/12/2017

Usa, Fda verso stretta su farmaci omeopatici, norme più severe

L'Fda statunitense, l'ente per la regolamentazione dei farmaci, potrebbe varare a breve una nuova legislazione più severa sui prodotti omeopatici. La proposta di nuovo regolamento, si legge sul sito dell'agenzia, è ora aperta ai commenti per 90 giorni. Il nuovo regolamento non richiederà...
30/05/2017

Omeopatia, il caso di Ancona riaccende la diatriba tra pro e contro

Lievita di giorno in giorno la diatriba tra sostenitori e avversari dell’omeopatia dopo il caso del bimbo di Ancora deceduto per un’otite mal curata. Ieri è scesa in campo la Fondazione Gimbe (Gruppo italiano per la medicina basata sulle evidenze), che in...
13/05/2017

Nencioni (Boiron): il Cnb sbaglia, gli omeopatici sono medicinali

Perché chiamare gli omeopatici “preparati” quando già una direttiva Ue dell’83 li riconosce come medicinali? E’ quanto chiede Silvia Nencioni, presidente e amministratore delegato di Boiron Italia, al Comitato nazionale di bioetica (Cnb), che giovedì aveva pubblicato...
12/05/2017

Comitato bioetica, etichette omeopatici più trasparenti

Più "trasparenza informativa" nelle etichette dei prodotti omeopatici. La chiede il Comitato nazionale di bioetica (Cnb), che oggi ha pubblicato la “Dichiarazione sull'etichettatura dei preparati omeopatici e sulla trasparenza dell'informazione”. Il documento è stato...
10/04/2017

Giornata Omeopatia, ma 2016 anno nero con -5% fatturato

Omeopatia per la prima volta in calo. I dati del 2016 diffusi in occasione della Giornata Mondiale della Medicina Omeopatica che si celebra il 10 aprile, segnano, dopo anni di crescita, un calo del 4,8% del fatturato e del 7,4% dei prodotti venduti. Nell'anno "nero" dell'omeopatia...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni