Vendita on line, poche le farmacie che la scelgono. Cossolo: “Capillarità sul territorio e rapporto umano, battono la rete”

16/04/2018 09:18:03
Secondo dati del ministero della Salute, sono 623 le farmacie che nel nostro Paese hanno ottenuto l’autorizzazione alla vendita online. Tuttavia, suggeriscono dati Iqvia diffusi ieri, soltanto una cinquantina ha investito realmente su questo canale. “Non mi stupisco - dichiara il presidente di Federfarma, Marco Cossolo - di questo trend perché il ‘sistema farmacia’ in Italia ha due caratteristiche principali da cui non si prescinde: la prima è la capillarità sul territorio e, la seconda, è il rapporto di fiducia con il proprio farmacista”. Per Cossolo, dunque, è plausibile che alla rete si preferisca il rapporto face to face e di conseguenza, anche le farmacie non investano su un mercato che, diversamente da altre merci, segue dinamiche diverse.
Sebbene per il quarto anno consecutivo, le performance online dei prodotti farmaceutici di libera vendita (medicinali da banco, integratori, ecc.) mettono a segno un +17%, il giro di affari arriva ad appena 96 milioni di euro.  Le vendite on line, peraltro, sono sempre a rischio contraffazione. “Invito i colleghi farmacisti – aggiunge Cossolo – a fare informazione sui rischi degli acquisti on line là dove questo avvenga su siti che non sono quelli autorizzati con relativo bollino. I medicinali, infatti, non possono essere considerati alla stregua di altri prodotti che, seppure contraffatti, non recano danni così rischiosi per la salute come la manomissione di un medicinale”.

Notizie correlate

02/07/2018

Usa, Amazon compra farmacia on line. Cossolo: “In Italia pericolo scampato dalle norme di legge”

Amazon ha messo ufficialmente piede nel settore delle farmacie. Il colosso americano del commercio elettronico ha annunciato l'acquisto di PillPack, una farmacia online che offre medicine pre-dosate e consegne a domicilio. “Credo sia una situazione difficilmente replicabile nel mercato italiano – ha dichiarato, Marco Cossolo...
18/06/2018

Farmaci veterinari: Ue contro vendita indiscriminata on line. Plauso di Federfarma

Federfarma esprime soddisfazione per la scelta finale dell’Unione Europea - convintamente supportata fin dal primo momento dal nostro Ministero della Salute - che non consentirà...
15/06/2018

Farmaci veterinari: meno vendite online, più lotta alla resistenza antimicrobica

Federfarma esprime soddisfazione per la scelta finale dell’Unione Europea - convintamente supportata fin dal primo momento dal nostro Ministero della Salute - che non consentirà la vendita indiscriminata di tutti i farmaci veterinari tramite il canale online...
04/06/2018

Vendite online: eBay esclude i farmaci dal suo marketplace

Stop alle vendite di farmaci su eBay. L’azienda americana ha infatti preso provvedimenti dopo che Federfarma ha sporto denuncia all’Aifa rispetto al fatto che alcune farmacie (anche europee) e parafarmacie italiane utilizzavano illegittimamente...
06/04/2018

Farmaci veterinari, le precisazioni del MinSal sulla vendita on line

Solo determinate categorie di medicinali veterinari, non soggetti a prescrizione, possono essere vendute online. Si tratta dei farmaci ad azione antiparassitaria e disinfestante...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni