Gimbe, previsioni su spesa sanitaria sono un falso allarme

12/06/2018 15:09:55
«La spesa sanitaria delle famiglie nel 2016 sfiora i 40 miliardi di euro: il dato è reale, ma le previsioni 'catastrofiche' del Censis sono un falso allarme». Lo evidenzia in una nota Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, che commenta i dati del rapporto Censis- Rbm Salute.

«Gli inquietanti dati del Censis - prosegue la nota di Gimbe - anche quest'anno proiettano su oltre 60 milioni di persone i risultati di un'indagine commissionata da RBM Salute e realizzata tramite un questionario strutturato somministrato ad un campione rappresentativo di 1.000 adulti in Italia. Numerose le criticità metodologiche.

Inoltre, l'analisi dettagliata della spesa out-of-pocket permette di mitigare ampiamente l'entità del perché dei 40 miliardi: ad esempio, 1.310 milioni sono relativi all'acquisto di farmaci di fascia A, virtualmente a carico dell'Ssn, ma che i cittadini acquistano in autonomia per loro volontà, 5.900 milioni sono destinati a prodotti omeopatici, erboristici, integratori, nutrizionali, parafarmaci».

«Lo 'spacchettamento' della spesa delle famiglie - precisa Cartabellotta - confuta di fatto l'ipotesi che gli esborsi dei cittadini siano destinati esclusivamente a fronteggiare le minori tutele pubbliche: infatti, almeno il 40% non viene speso per beni e servizi indispensabili a migliorare lo stato di salute, bensì soddisfa bisogni condizionati da consumismo, pseudo-diagnosi e preferenze individuali». (ANSA)

Ultime notizie

14/11/2018

Diretta e Dpc: dopo l’altolà della Sifo, Cossolo chiarisce la posizione delle farmacie territoriali

Il presidente di Federfarma nazionale, Marco Cossolo, interviene in merito al dibattito sulle due forme distributive del farmaco, quella diretta e quella per conto, scatenato negli ultimi giorni dalle dichiarazioni di Simona Serao Creazzola, presidente della Societa’ Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (Sifo)...
14/11/2018

Tg Federfarma Channel – Edizione del 14 novembre

In questo numero: Diretta e Dpc: dopo altolà della Sifo, Cossolo chiarisce la posizione delle farmacie territoriali; “Diamo un pacco alla camorra”, Federfarma sostiene il progetto di Cittadinanzattiva Campania; Banco farmaceutico, in 539mila rinunciano alle cure nel 2018; Farma Academy, eletta la dirigenza della Fondazione
14/11/2018

“Diamo un pacco alla camorra”, Federfarma sostiene il progetto NCO-Cittadinanzattiva Onlus

Cittadinanzattiva Onlus sponsorizza il progetto denominato “Diamo un pacco alla camorra”, ideato da Nuova Cooperazione Organizzata (Nco), un percorso di sostegno alle aziende e alle cooperative...
14/11/2018

Banco farmaceutico, in 539mila rinunciano alle cure nel 2018

Nel 2018 in Italia sono state 539mila le persone povere che non si sono potute permettere cure o farmaci di cui avevano bisogno, una fetta di popolazione che corrisponde al 10,7% dei poveri assoluti italiani. E' quanto emerge dal rapporto 2018...
14/11/2018

Farma Academy, eletta la dirigenza della Fondazione

Si concretizza il progetto che ruota attorno a Farma Academy, la fondazione promossa da Fenagifar e Fofi dedicata alla formazione continua con particolare attenzione alle nuove leve della professione. Si è infatti provveduto all’elezione delle...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni