Assemblea annuale Adf, legge Concorrenza e distribuzione diretta al centro dei temi trattati

18/06/2018 09:29:59
Si è tenuta giovedì a Roma la 31esima assemblea annuale Adf, - aderente a Confcommercio e al Girp (European Healthcare Distribution Association) – riunisce 33 aziende che rappresentano il 62% del fatturato intermediato dai grossisti in Italia. Attraverso 122 siti logistici, raggiunge fino a quattro volte al giorno tutte le oltre 18.000 farmacie e gli altri esercizi autorizzati alla dispensazione del farmaco, effettuando oltre 90.000 consegne al giorno con mezzi di trasporto coibentati, refrigerati, che tengono conto delle necessità di trasporto dei medicinali, quindi catena del freddo, temperature controllate e monitorate.
Durante i lavori dell’Assemblea, si è approfondito l’esame della legge della Concorrenza dell’estate scorsa, che ha ammesso il capitale nella proprietà delle farmacie, provocando già il consolidamento delle aggregazioni di farmacie e delle catene virtuali dei distributori.
Altro argomento, la prossima costituzione dell’Organismo che porterà alla codificazione europea dei farmaci e che la Direttiva europea ha lasciato da gestire alle Associazioni dei produttori-importatori, dei distributori e dei farmacisti.
Il Presidente Adf, Mauro Giombini, nella relazione del Consiglio ha anche affrontato il problema della carenza di alcuni farmaci che il cittadino non riesce a trovare in farmacia, ma nemmeno il grossista riesce a trovare presso il produttore, affermando di attendere i risultati del Tavolo istituito dall’Aifa dove si incontrano le associazioni degli operatori della filiera con il Ministero della Salute e le Regioni.
Altro tema centrale la distribuzione dei prodotti non rientranti nella distribuzione convenzionata tradizionale, con un giudizio molto critico dell’Associazione Distributori Farmaceutici sulla distribuzione diretta, cioè la modalità di erogazione dei farmaci acquistati direttamente da regioni e Asl e messi a disposizione dei malati soltanto attraverso le strutture pubbliche.
“Con la distribuzione diretta si arreca un notevole disagio al cittadino - afferma Giombini - che per la dispensazione di uno specifico farmaco è costretto a recarsi presso le strutture Asl o la farmacia dell’ospedale più vicino in ristrette fasce orarie, contrariamente al servizio assicurato dalla capillarità della rete delle Farmacie, pubbliche e private, nell’intero territorio nazionale, come avviene con la Dpc o con la distribuzione convenzionale. In entrambe tali modalità distributive essenziale è il ruolo dei distributori-grossisti, che garantiscono efficacemente la pronta disponibilità dei farmaci, ancorché in un quadro remunerativo che non copre i costi operativi e che ci auguriamo di poter ridiscutere quanto prima con il nuovo Governo”. Nella parte mattutina dell’Assemblea dell’Associazione Distributori Farmaceutici hanno svolto relazioni Giorgio Rende (Presidente Assinde), Stefano Novaresi con Christoph Lienhart (Knapp) e Daniele Marazzi (Consorzio Dafne). Nel pomeriggio l’intervento di Marco Cossolo, Presidente di Federfarma, che ha preso in esame i vari argomenti in cui le due associazioni sono affiancate nella difesa del comune interesse: dall’attesa nuova remunerazione alla Dpc con la critica alla distribuzione diretta; dal costituendo Organismo interassociativo per la codifica europea dei farmaci, all’evoluzione dei servizi che il distributore potrà fornire alla farmacia del futuro.

Notizie correlate

05/08/2019

Distribuzione diretta, Gemmato: troppi disagi soprattutto al Sud. Riportare i farmaci in farmacia

“La distribuzione diretta sta creando notevoli disagi, soprattutto ai cittadini che vivono al Sud, nelle zone montane e nelle aree più periferiche”. A ricordarlo è Marcello Gemmato, farmacista e deputato di FdI, che ha recentemente presentato un’interrogazione parlamentare sul tema in risposta all’audizione del ministro Giulia Grillo sull'attività del ministero a un anno dall'insediamento...
05/07/2019

Distribuzione diretta, approvata mozione Gemmato. Governo la superi per i pazienti oncologici in strutture pubbliche

E’ a firma Marcello Gemmato una delle quattro mozioni approvate alla Camera, volte a migliorare l'assistenza per i malati oncologici. “Nell'ambito dell'esame del complesso...
03/05/2019

Adf: Giombini lascia, Morra nuovo presidente ad interim

Al termine del Consiglio Direttivo che si è tenuto a Bologna in occasione di Cosmofarma, Mauro Giombini ha informato i colleghi che dal 3 maggio cesserà il suo mandato in Comifar SPA, ed ha perciò annunciato la sua decisione di dimettersi...
26/04/2019

Distribuzione diretta, Gemmato: danneggia i pazienti ed è antieconomica. Urgono provvedimenti

“Ho presentato tre emendamenti alla legge quadro per lo sviluppo delle isole minori per ribadire che i farmaci in distribuzione diretta devono ritornare in farmacia”. Lo ha annunciato a margine di Cosmofarma Marcello Gemmato, deputato di Fratelli d’Italia...
03/04/2019

Legge Concorrenza, Federfarma: “Report racconta i rischi dell’ingresso del capitale”

Il rischio di deriva commerciale al quale è esposta la farmacia con l’ingresso del capitale nella proprietà consentito dalla legge 124 del 2017, più volte denunciato da Federfarma, è stato ben illustrato...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni