Ssn ha 40 anni: Gimbe misura lo stato di salute. Buone notizie per i farmacisti

05/09/2018 09:13:37
Come si colloca il nostro Ssn a livello internazionale? A stilare la classifica ci ha pensato Gimbe, prendendo come riferimento 79 indicatori Ocse raggruppati in 9 categorie. Tra i risultati, emerge come l’Italia sia al quarto posto per numero di farmacisti occupati. Ecco il riepilogo:
Stato di salute. Siamo in 4a posizione per aspettativa di vita alla nascita, ma in fondo alla classifica per mortalità cerebrovascolare e tumore e per basso peso alla nascita.
Fattori di rischio. L’Italia conquista la 3a posizione per consumo giornaliero di frutta negli adulti e la 4a per bassa incidenza di sovrappeso o obesità negli adulti, ma peggiorano gli stili di vita nelle nuove generazioni: 28° posto per attività fisica moderata/intensa quotidiana negli adolescenti e 30° per percentuale di adolescenti fumatori.
Accesso alle cure. Ai primi posti per tempi di attesa per intervento di cataratta (2°), protesi di ginocchio (3°) e d’anca (4°); al 20° posto per incidenza della spesa sanitaria out-of-pocket sui consumi totali delle famiglie.
Qualità dell’assistenza ed esiti di salute. L’Italia conquista il podio per diversi indicatori: basso numero di ricoveri per diabete negli adulti (1°), bassa percentuale di ritenzione di materiale estraneo durante interventi chirurgici (1°), bassa percentuale di traumi ostetrici (2°), basso numero di ricoveri per asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva negli adulti (2°), bassa mortalità a 30 giorni dopo ricovero per infarto del miocardio (2°), bassa percentuale di amputazione degli arti inferiori in pazienti diabetici adulti (3°). Siamo in fondo alla classifica per diverse vaccinazioni in età pediatrica [epatite B (22°), difterite, tetano e pertosse (31°) e morbillo (44°)], per mortalità per carcinoma della mammella e del colon-retto (24°), per prescrizioni di antibiotici (28°) e per leucemia in età pediatrica (32°).
Personale. Il nostro Paese si colloca sotto la media Ocse per la maggior parte degli indicatori, occupando il fondo della classifica per percentuale di medici ≥ 55 anni (30°), per numero di laureati in scienze infermieristiche (31°) e per rapporto medici/infermieri (35°).
Erogazione dell’assistenza. Siamo al 4° posto per disponibilità di apparecchiature per la risonanza magnetica, in fondo alla classifica per tagli cesarei (27°) e per degenza media del ricovero ospedaliero dopo infarto del miocardio (30°).
Farmaceutica. Conquistiamo la 4a posizione per farmacisti occupati, ma occupiamo il fondo alla classifica (26°) per utilizzo di farmaci equivalenti.
Invecchiamento e long-term care. A fronte di posizioni eccellenti per aspetti demografici (2° posto per percentuale di popolazione ≥65 anni e ≥ 80 anni), precipitiamo al 20° posto per aspettativa di vita in buona salute a 65 anni, al 21° per limitazioni nelle attività della vita quotidiana negli adulti ≥65 anni, al 24° posto per la percentuale di adulti di età ≥65 anni che percepiscono uno stato di salute buona o ottima, al 28° per posti letto in strutture per la long term care e al 43° per elevata prevalenza della demenza.
 

Notizie correlate

31/10/2018

Stefano Vella, la nuova governance del Ssn passa dal farmacista

Il farmacista fra i protagonisti della nuova governance del Sistema Sanitario Nazionale e quindi anche di quella del farmaco. Ne è convinto Stefano Vella, responsabile Centro Nazionale per la salute Globale dell'Iss intervistato durante FarmacistaPiù...
31/10/2018

Farmaci, sulla spesa diretta previsto rosso di 2,4 miliardi nel 2018

La spesa farmaceutica per acquisti diretti nel 2018 oltrepasserà nuovamente il tetto programmato per legge: si prevede un disavanzo di circa 2,4 miliardi di euro. Ad analizzare lo scenario è Iqvia, sulla base dei...
05/10/2018

Fondo sanitario nazionale, il governo rassicura: “Un miliardo in più e zero tagli”

A ribadire l’impegno del governo in tema di sanità è tornato il sottosegretario alla Salute in Commissione Affari sociali, Maurizio Fugatti, rispondendo ad un'interrogazione...
23/03/2018

Vetrina europea per il DiaDay, modello di sostenibilità del Sistema

Il progetto di Federfarma, Fofi e Sid di individuare, in farmacia, i casi di diabete e soprattutto di pre-diabete entra a pieno titolo nel dibattito europeo sul contenimento della spesa sanitaria. Occasione, il Forum al Parlamento europeo dei rappresentanti di...
05/03/2018

Gimbe, 12 mosse per salvare il Ssn. Gallina Toschi (Federfarma): “Faremo la nostra parte”

Anche Federfarma presente alla 13a Conferenza Nazionale Gimbe che ha puntato i riflettori sul grande assente del dibattito pre-elettorale: la tutela di un servizio sanitario pubblico...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni