Roma, farmacie comunali in crisi. Contarina: “Settore in difficoltà. Molti sull’orlo del fallimento”

10/09/2018 21:49:05
Le farmacie comunali di Farmacap, l'Azienda farmasociosanitaria capitolina, sono di nuovo in crisi. Nonostante il commissariamento e il completo piano di risanamento dei conti, si rischia ancora il fallimento e la messa in liquidazione. A rimetterci il posto di lavoro, sarebbero 330 dipendenti, 45 dei quali operano in convenzione con il dipartimento Politiche sociali.

“Quanto sta accadendo - ha spiegato il presidente di Federfarma Roma e vicepresidente nazionale dell’associazione, Vittorio Contarina – dimostra quanto sia forte la crisi finanziaria che ha colpito e colpisce ancora oggi il nostro settore. Certo, Farmacap fa un po’ più di rumore perché è un’azienda statale e rappresenta 43 farmacie, ma come Farmacap ci sono moltissime farmacie italiane sull’orlo del fallimento. Questo bisogna ammetterlo, nonostante ci sia qualcuno che non vuol vedere o fa finta di credere ancora alla farmacia ‘sana’ degli anni ’80-‘90”.

Contarina ribadisce come la crisi del settore sia fortissima, con le piccole farmacie a pagarne lo scotto più grande.
“Trovarsi ad esercitare in piccoli centri - aggiunge - o in quartieri meno popolati non aiuta. Quanto a Farmacap, devo dire che a mio parere l’azienda è gestita poco razionalmente: ad esempio si avvale di una forza lavoro che era giustificabile in quegli anni in cui c’erano introiti maggiori. Oggi non è più sostenibile . Mantenere lo stesso numero di dipendenti con una crisi che erode i fatturati, è purtroppo impossibile. Le altre farmacie, nel corso degli anni, hanno attuato soluzioni alternative (ad esempio, incrementando giorni e orari di apertura o provando a puntare sulla cosiddetta farmacia dei servizi), ma nonostante questo qualcuno è comunque fallito e qualcun altro, come estrema ratio, è stato costretto a ridurre parte del personale. La Farmacap, che ha un sindacato molto attivo, incontra maggiori difficoltà in questo senso, tuttavia non credo possa essere salvata senza un riordino societario che preveda una razionalizzazione dei posti di lavoro. Riordino che non vuol dire licenziare tout court, ma magari ricollocare il personale in altre municipalizzate. Senza un intervento del genere, vedo ancora molte nubi all’orizzonte per Farmacap”, conclude Contarina. (Rossella Gemma)

Ultime notizie

20/11/2018

Prestazioni sanitarie di primo livello eseguite nelle filiali bancarie, Leopardi (Utifar): “Forzatura pericolosa”

Forti perplessità da parte di Utifar sull’iniziativa del gruppo bancario Bnl-Bnp Paribas, che si appresta a proporre al pubblico, all’interno delle proprie filiali, servizi di autoanalisi e ad altre prestazioni di primo livello come la misurazione della pressione, l’esame impedenziometrico e l’elettrocardiogramma a distanza...
20/11/2018

Tg Federfarma Channel – Edizione del 20 novembre

In questo numero: Prestazioni sanitarie di primo livello eseguite nelle filiali bancarie, Eugenio Leopardi (Utifar): “Forzatura pericolosa”; Antibiotici chinolonici e fluorochinolonici, Ema sospende immissione in commercio; Il Garante per la privacy mette in guardia sulla fatturazione elettronica; Vendite on line di medicinali contraffatti, stretta dei Nas su canali non autorizzati
20/11/2018

Antibiotici chinolonici e fluorochinolonici, Ema sospende immissione in commercio

L'Ema ha esaminato gli effetti collaterali gravi, invalidanti e potenzialmente permanenti degli antibiotici chinolonici e fluorochinolonici somministrati per bocca, iniezione o inalazione. La revisione ha incorporato le opinioni di pazienti, degli...
20/11/2018

Il Garante per la privacy mette in guardia sulla fatturazione elettronica

Il Garante per la protezione dei dati personali ha avvertito l'Agenzia delle entrate che il nuovo obbligo della fatturazione elettronica, così come è stato regolato dall'Agenzia delle entrate, "presenta rilevanti criticità in ordine alla compatibilità con...
20/11/2018

Vendite on line di medicinali contraffatti, stretta dei Nas su canali non autorizzati

Una vasta e articolata campagna di controllo delle vendite on line, effettuata dai Carabinieri dei Nas e, in particolare, il Reparto Operativo Centrale, il Nucleo Aifa e i nuclei territoriali...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni