Psicologo in farmacia, protocollo d’intesa tra Federfarma Veneto e Anpif per attivazione del servizio

31/10/2018 09:01:34
Federfarma Veneto ed Anpif (Associazione nazionale psicologi in farmacia), hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che delinea le linee guida della prestazione dello psicologo nelle farmacie del Veneto, che decideranno di aderire al progetto. Il protocollo ha l’obiettivo di orientare l’intervento dello psicologo nei confronti dell’utenza nonché a favorire la collaborazione tra lo stesso ed il farmacista. Il Presidente di Federfarma Veneto, Alberto Fontanesi, commenta con soddisfazione la firma dell’intesa: “Con questo accordo i cittadini potranno trovare nelle farmacie un psicologo pronto ad aiutarli e supportarli. Si tratta di un ulteriore servizio che offriamo ai cittadini ed alle comunità. È la conferma che sempre più stiamo andando verso quello farmacia dei servizi che è un nostro obiettivo”.

Nello specifico, il servizio di “Psicologia della salute in Farmacia” si propone di offrire ai cittadini che fruiscono delle farmacie interventi di prevenzione, analisi della domanda, prima consulenza e orientamento alla persona in relazione ai possibili percorsi esperibili in caso di sofferenza e disagio psicologico. Il contributo dello psicologo aderente all’iniziativa consisterà nella messa a disposizione della propria professionalità, tramite una consulenza di sostegno psicologico da svolgersi all’interno della farmacia aderente all’iniziativa, nei confronti dei pazienti interessati al servizio. Lo psicologo, inoltre, partecipa alla sensibilizzazione per la psicologia della salute e rafforza la percezione del benessere psicofisico. Federfarma Veneto ed Anpif, come si legge nel protocollo, concordano sull’opportunità che l’attività dello psicologo all’interno della farmacia si limiti all’analisi della domanda espressa dal paziente ed all’iniziale consulto psicologico dello stesso e all’organizzazione di momenti di psico-educazione in gruppo su temi presenti e sensibili sul territorio e per la comunità.
Le parti, inoltre, stabiliscono che l’intervento dello psicologo all’interno della farmacia nei confronti del medesimo utente non si potrà tramutare nell’espletamento di attività professionale continuativa e duratura. In caso di necessità, lo psicologo consiglierà il paziente in merito ai possibili ulteriori percorsi esperibili. Le farmacie aderenti all’iniziativa si impegnano a mettere a disposizione locali idonei all’espletamento della consulenza psicologica, in modo tale da garantire all’utenza ed al professionista la necessaria riservatezza.

“Dopo tanti anni di lavoro sul campo - aggiunge la presidente dell’Anpif nazionale, Fiorella Palombo Ferretti - e di impegno costante per la promozione della salute psicologica in farmacia sono soddisfatta di questo accordo che consentirà agli psicologi di trovare una spazio di presenza sul territorio a contatto diretto con le persone e di sperimentare nuove metodologie di lavoro integrato ed interprofessionale in sinergia con il farmacista”.
“Sono certo che questa collaborazione - conclude Fontanesi - darà risultati importanti e offriremo un primo presidio per gli utenti delle farmacie che hanno bisogno di un primo supporto o necessitano di una consulenza psicologica. È un servizio che può aiutare ad intervenire tempestivamente su casi che rischierebbero di aggravarsi. Il Veneto si conferma laboratorio e allo stesso tempo con i servizi offerti possiamo far risparmiare il sistema sanitario regionale”.

Notizie correlate

11/03/2019

Ambulatori per ‘deprescrizioni’, Federfarma Piemonte: ruolo dei farmacisti insostituibile

Federfarma Piemonte condivide le perplessità espresse dal Segretario della Fimmg piemontese, Roberto Venesia, sul progetto di “Deprescrizione e Riconciliazione Terapeutica (DeRT)” varato dalla ASL TO3 e recentemente avviato a Torre Pellice. Le perplessità non riguardano l’esigenza di evitare inappropriatezze e spreco di risorse nell’assunzione dei medicinali, ma risiedono nel metodo che si intende utilizzare: il progetto, infatti, prevede...
11/03/2019

Ottico-optometrista in farmacia, il sì di Federfarma ma con le dovute accortezze

Federfarma ha fatto sapere di aver svolto un approfondimento sulla possibilità contenuta in alcune recenti proposte presentate alle farmacie di “ospitare” nei locali delle farmacie un ottico-optometrista che svolga in quest’ambito attività di misurazione della vista ed effettui la vendita di occhiali su misura, gestendo autonomamente i pagamenti e la relativa fatturazione....
11/03/2019

Torriglia (Mylan): “La nostra azienda a fianco delle farmacie a servizio dei pazienti

Case farmaceutiche e farmacie insieme per offrire maggiori servizi ai pazienti. Lo assicura Fabio Torriglia, amministratore delegato di Mylan Italia, ai microfoni di Federfarma Channel...
08/03/2019

Farmacie veronesi in campo per misurazioni gratuite glicemia, pressione e densitometria ossea

Federfarma Verona e l’Ordine dei Farmacisti di Verona, in collaborazione con l’Associazione Angels in Run organizzano “FarMove”, un particolare evento di movimento e salute...
07/03/2019

Empowerment del cittadino tramite la farmacia dei servizi, presentato il progetto a Lecco

E’ stato presentato martedì a Lecco, il progetto “Empowerment del cittadino: verifica di aderenza e sicurezza della terapia antipertensiva mediante la farmacia dei servizi”. Alla prima tappa, che è valsa anche come corso Ecm, hanno partecipato Valter Valsecchi, Direttore del Dipartimento delle Cure Primarie dell’ATS Brianza, Andrea Braguti, Presidente di Federfarma Lecco e Giovanni Gerosa, Presidente dell'Ordine dei Farmacisti di Lecco....


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni