Questran introvabile, Aifa: carenze sino a 28 febbraio. Possibile importazione farmaco analogo dall’estero

06/11/2018 09:17:12
È introvabile da agosto. Parliamo del Questran (colestiramina), un vecchio farmaco, poco costoso ma efficace e insostituibile per chi soffre di morbo di Crohn. La denuncia di alcuni pazienti è arrivata nei giorni scorsi e l’Aifa, in un comunicato, riferisce che tale carenza dovuta a “problemi produttivi legati alla fornitura del principio attivo, dovrebbe terminare entro il prossimo 28 febbraio”.

E precisa: “Si consiglia ai pazienti di rivolgersi al medico per valutare il ricorso a un medicinale alternativo, idoneo per la cura della propria patologia. In alternativa, se dovesse rendersi necessario attivare la procedura per l’importazione di un medicinale analogo autorizzato all’estero, occorre rivolgersi a una struttura sanitaria. Per ridurre al minimo le difficoltà legate alla carenza dei medicinali e come previsto dalle normative vigenti, l’Agenzia italiana del farmaco rilascia, infatti, alle strutture sanitarie che ne facciano richiesta l’autorizzazione all’importazione di un medicinale analogo autorizzato all’estero. Il modulo di richiesta, disponibile nella sezione “Carenze e indisponibilità” del sito Aifa, deve essere inoltrato dalla struttura sanitaria, mediante posta certificata, all’Ufficio qualità dei prodotti dell’Agenzia (qualita.prodotti@pec.aifa.gov.it), a disposizione per fornire eventuali chiarimenti e supporto nell’attivazione della procedura”.
 

Notizie correlate

20/05/2019

Carenze farmaci, la strategia Pgeu in cinque punti. Tobia: serve impegno dei governi europei

“Non possiamo che essere soddisfatti delle posizioni assunte dal Pgeu, al quale anche Federfarma aderisce, che dando continuità al position paper sulle carenze...
15/05/2019

Carenza Sinemet, Aifa precisa: farmaco disponibile. Possibili discontinuità

In merito alle notizie diffuse su possibili carenze, l’Agenzia Italiana del Farmaco precisa che il medicinale Sinemet, indicato nel trattamento della malattia di Parkinson e della sindrome parkinsoniana, è attualmente disponibile nelle confezioni 100mg + 25mg compresse, 50 compresse (AIC 023145028) e 200mg + 50mg compresse a rilascio modificato, 30 compresse (AIC 023145030)....
14/05/2019

Carenza farmaco Parkinson, Grillo: “Nessun motivo di allarme”

Sulla disponibilità del farmaco Sinemet per i malati di Parkinson "non c'è motivo d'allarme, la vigilanza del Ministero è massima e l'azione da parte della Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) è stata super tempestiva" e, pertanto, "non c'è motivo di fare scorte..."
07/05/2019

Decreto Calabria, su carenze farmaci e quote premiali le segnalazioni di Federfarma

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale dello scorso 2 maggio, con entrata in vigore il giorno successivo, il Decreto-Legge 30 aprile 2019 n. 35 recante “Misure emergenziali per il Servizio Sanitario della Regione Calabria e altre misure urgenti in materia sanitaria”. A darne notizia è Federfarma che, in una circolare...
08/02/2019

Indisponibilità farmaci, Federfarma chiede un cambio di passo al Tavolo Aifa

Non ci sono dubbi sul fatto che il problema delle indisponibilità dei farmaci, pur con diversa intensità negli ultimi anni, rappresenti un costante aggravamento del lavoro quotidiano...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni