Marco Cossolo: “Il Rapporto sia da stimolo a colleghi e istituzioni”

21/11/2018 09:19:54
Non è un cahier de doléances o un manifesto di rivendicazioni, ma una base informativa per comprendere i fenomeni in atto a livello territoriale e delineare un percorso per modificare il quadro attuale, stimolando le Istituzioni a puntare sulla farmacia per dare risposte ai cittadini e le farmacie stesse a intraprendere una strada virtuosa di potenziamento del servizio, soprattutto per i malati cronici. Viene presentato così, da Marco Cossolo e Antonio Gaudioso rispettivamente presidente di Federfarma nazionale e segretario di Cittadinanzattiva, il primo Rapporto sulla farmacia italiana, presentato ieri a Roma. “Questo processo - precisano - è in linea con il percorso già avviato da tempo da Cittadinanzattiva e Federfarma che, da anni, collaborano sia sul fronte della difesa e rilancio del Servizio sanitario nazionale sia su quello della valorizzazione del ruolo della farmacia come presidio integrato nel Ssn, dalla parte dei cittadini”.

Orgoglioso di questa collaborazione si è detto anche il presidente di Federfarma Roma e vicepresidente nazionale, Vittorio Contarina, che nel suo intervento ha ribadito come il Rapporto sia importante “per capire sempre meglio cosa pensano di noi i principali nostri interlocutori”. Una collaborazione che per Contarina, “dovrà avere una continuità al fine di costruire un percorso di crescita per misurare la farmacia sul territorio che viene spesso apprezzata per la sua capillarità, prossimità e disponibilità, ma nel concreto poco considerata in termini di politiche che possano aiutare la sua sostenibilità”.

Un numero non indifferente di farmacie coinvolte nel monitoraggio è collocato ed opera in aree interne, ben il 23%.
“La farmacia rurale - ha dichiarato la presidente del Sunifar, Silvia Pagliacci - ne esce a testa alta nonostante tutte le difficoltà, infatti, il servizio farmaceutico risulta omogeneo in tutto il Paese e questo significa che a pieno titolo le farmacie italiane sono una opportunità per il Ssn”.

“Anche questo Rapporto annuale sulla farmacia conferma la vocazione del farmacista e della farmacia di comunità ad ampliare il servizio reso ai cittadini e la volontà di procedere a una sempre maggiore integrazione nel Servizio sanitario - ha annunciato il presidente della Fofi, Andrea Mandelli - ma mette anche in luce come questa risorsa non sia ancora messa in condizione di esprimere tutto il suo potenziale per lo sviluppo dell’assistenza territoriale”.

Fondamentale il sostegno non condizionato di Teva alla realizzazione del Rapporto. “Anche in questa occasione, siamo vicini al farmacista per questo progetto che deve valorizzare sul territorio il ruolo della farmacia, soprattutto nella gestione del paziente cronico”, ha spiegato Salvatore Butti, Director BU generics, OTC & Portfolio di Teva Italia.
Rossella Gemma
 

Notizie correlate

03/07/2020

Emendamento Dpc, Trizzino: provvedimento importante. Cossolo: si va nella giusta direzione

«Un emendamento in cui convergono tutte le forze politiche testimonia l’importanza del provvedimento». Soddisfazione nelle parole di Giorgio Trizzino, deputato del...
01/07/2020

Speranza ai farmacisti: “Grazie a contributo farmacisti, Italia fuori dalla crisi”. Cossolo: “Parole di fondamentale importanza”

"Se l'Italia è riuscita a rispondere a questa crisi senza precedenti è anche grazie al contributo dei farmacisti. Le farmacie non hanno mai chiuso in questo periodo...
22/06/2020

Cossolo presenta alla stampa di settore il programma Federfarma: “Remunerazione e Convenzione ma anche contratto collaboratori e dpc”

Dopo tre anni alla guida della dirigenza Federfarma, è proprio il riconfermato presidente...
19/06/2020

“Pharma Cina”, Cossolo ribadisce linea di fermezza nei confronti dei farmacisti denunciati

Federfarma Torino apprende le notizie apparse sugli organi di stampa relative alla operazione della Guardia di Finanza denominata “Pharma Cina”, che vede denunciati...
18/06/2020

La farmacia del futuro? Cossolo: sempre più vicina ai cittadini e informatizzata

C’è una nuova caratterizzazione della farmacia che è venuta sempre più chiaramente tratteggiandosi durante la pandemia: ed è, come la definisce il presidente di Federfarma...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni