Legge di Bilancio, farmacie a basso reddito esentate da sconti Ssn

07/01/2019 10:39:22
Nella Legge di Bilancio 2019 approvata lo scorso 30 dicembre alla Camera, con 313 voti a favore e 70 contrari, è prevista l'esenzione delle farmacie con fatturato inferiore a 150mila euro l'anno dall'ambito di applicazione dello sconto operato dal Servizio sanitario nazionale alle farmacie convenzionate. "L'intervento normativo muove dalla consapevolezza che le farmacie con fatturato Ssn sotto i 150mila euro sono per lo più quasi sempre site in piccolissimi Comuni fino a 1.000 abitanti e pertanto, in quanto tali, potenzialmente rappresentano l'unico presidio del servizio sanitario nazionale. Esse - si legge nella relazione illustrativa - si trovano in talune realtà in via di spopolamento e lontano dai principali capoluoghi di provincia. I titolari si trovano a prestare il loro servizio spesso in condizioni disagiate, garantendo il servizio anche di notte, in assenza di alternative vicine”.

La norma interviene per sostenere l'attività di dette farmacie che, a causa della diminuzione costante della spesa farmaceutica convenzionata, potrebbero essere a rischio chiusura. Secondo la relazione tecnica, che cita dati Federfarma, le farmacie che fatturano circa 160mila euro l'anno sono 1.566. La percentuale di sconto per il Ssn è stimato in circa 4 milioni di euro l'anno. Introdotta anche una norma per l'interpretazione univoca in merito alle voci che concorrono alla formazione del fatturato Ssn ai fini dell'applicazione delle quote di sconto. In questo caso "l'intervento legislativo è volto a unificare, dal 1° gennaio 2019, le difformi posizioni assunte sull'argomento dalle diverse Regioni in materia di composizione del fatturato delle farmacie", evidenzia la relazione tecnica. La norma "potrebbe comportare risparmi per il Ssn prudenzialmente non quantificati in quanto impedirà in futuro alle farmacie di adottare comportamenti non conformi con la nuova normativa", si legge ancora nella relazione.

Notizie correlate

04/07/2019

Computo Fatturato Ssn e sconti Ssn, la sentenza del Tribunale di Trento fa chiarezza su alcuni punti

Federfarma fa sapere che in merito all’annosa questione dei criteri di computo del “fatturato annuo SSN” ai fini dell’applicazione degli sconti SSN, il Tribunale Ordinario di Trento, decidendo un contenzioso sorto nel 2016 tra diverse farmacie della provincia di Trento e l’Azienda provinciale per i servizi sanitari (APSS)...
27/02/2019

Fatturato Ssn, il Consiglio di Presidenza risponde ai rurali lombardi. No a dimissioni dei vertici Sunifar

“L’attuale Consiglio di Presidenza, sin dal suo insediamento, ha inteso tutelare in primo luogo l’economia delle piccole farmacie, proponendo sin dalla Legge di Bilancio 2018...
01/02/2019

Legge di Bilancio 2019, le precisazioni di Federfarma su computo fatturato Ssn

Federfarma, anche sulla base di sollecitazioni provenienti da associazioni territoriali e da singoli farmacisti, fornisce alcune precisazioni sull’esatta interpretazione del comma 551...
25/01/2019

Calcolo fatturato Ssn al centro del Consiglio delle regioni. Barla (Sunifar): “No omogeneità fra le regioni”

Il nuovo calcolo del fatturato Ssn al centro del Consiglio delle Regioni. A riferire degli argomenti trattati nella riunione di ieri nella sede di Federfarma, è stato il coordinatore del Consiglio del Sunifar...
11/12/2018

Manovra, emendamento su sconti Ssn fa discutere. Le precisazioni del Sunifar

La presidente del Sunifar, Silvia Pagliacci, fa alcune precisazioni in merito ad uno degli emendamenti alla manovra di bilancio, che sta più a cuore alle piccole farmacie. Si tratta del n. 41.029, che introduce disposizioni in materia di sconto per le farmacie a basso fatturato, prevedendo un’uniforme modalità di calcolo a livello nazionale...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni