Farmacia Oncologica, Fenagifar sposa il bando per formazione under 35

15/02/2019 09:20:48
Fornire ai farmacisti maggiori conoscenze sulle terapie antitumorali e sull'aderenza terapeutica, rafforzare le loro competenze in ambito dermo cosmetologico e dell’alimentazione, così da consentire un corretto supporto al paziente oncologico e migliorarne il benessere psicofisico generale. Sono questi gli obiettivi che si prefissa il percorso formativo “Farmacia Oncologica - Scuola di Alta Formazione per il Consiglio”, supportato in modo incondizionato da Sandoz, e che vedrà per il 2019 anche la partecipazione di Fenagifar. Il Corso ha come principale finalità quella di fornire ai farmacisti tutti gli strumenti necessari per arricchire le loro competenze specifiche: il paziente oncologico, spesso disorientato, deve poter identificare nel farmacista un supporto concreto e preparato per migliorare la propria qualità di vita.

“Si tratta di una iniziativa fortemente innovativa – ha spiegato a Filodiretto Davide Petrosillo, presidente di Fenagifar – E’ la prima volta che viene strutturata una proposta specifica per il farmacista su questi temi. E soprattutto che raccoglie tutti gli aspetti più rilevanti dei pazienti in terapia oncologica. Proprio per l’impianto così innovativo, la Federazione dei Giovani Farmacisti ha deciso di sposare il progetto proponendo un bando rivolto a tutti i farmacisti under 35 iscritti all’Albo (disponibile all’indirizzo http://www.fenagifar.it/farmaciaoncologica)”.

I candidati dovranno compilare un documento motivazionale che dimostri la forte spinta a prendere parte al percorso e dal quale devono emergere in particolare i seguenti aspetti: l’evoluzione professionale del farmacista, le aspettative personali legate alla professione e gli spunti per meglio supportare il paziente oncologico.
Il primo modulo del corso si terrà a Roma dal 25 febbraio all’8 maggio 2019: tutti i giovani farmacisti potranno inviare la loro candidatura a posta@pec.fenagifar.it entro il 15 febbraio.

Il bando è allineato agli obiettivi formativi distintivi di Fenagifar: discutere e disegnare insieme le indicazioni per fornire concretamente un supporto a chi svolge già la professione di farmacista e necessita di un continuo aggiornamento e potenziamento e, in primis, individuare le migliori opportunità all’interno del sistema salute. Il progetto Farmacia Oncologica è segno rappresentativo dell’eccellenza formativa in ambito sanitario voluto da tutti i professionisti della salute.

Notizie correlate

27/01/2020

Speranza, “Farmacie presidio strategico per salute. Non solo distribuzione farmaci, ma anche prenotazione visite e analisi di prima istanza”

"La capillare rete delle farmacie rappresenta un presidio strategico per la salute dei cittadini. Per questo abbiamo stanziato oltre 50 milioni di euro per estendere a tutta Italia il progetto della 'farmacia dei servizi'". E’ un ulteriore messaggio di stima per la rete delle farmacie, quello arrivato ieri dal ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando l'iniziativa 'In...
24/01/2020

Psicologo in farmacia, esistono linee di indirizzo approvate. Le precisazioni di Federfarma

“In relazione alla notizia, riportata in questi giorni da alcuni mezzi di informazione, dell’offerta di sei incontri gratuiti in farmacia con uno psicologo, si precisa che tale iniziativa...
24/01/2020

Federfarma Salerno, al via corsi di formazione per rispondere alle esigenze dei pazienti oncologici

La farmacia conferma sempre di più il suo stretto rapporto con il territorio e i cittadini grazie alla sua capillarità. Il nuovo fronte che si apre in provincia di Salerno è quello dell’oncologia, patologie che hanno un forte impatto con l’opinione pubblica. Federfarma Salerno ha organizzato dei corsi di formazione...
23/01/2020

Farmacia dei servizi, il Veneto invia il cronoprogramma. Fontanesi: “Risultato soddisfacente”

Anche il Veneto ha inviato al ministero della Salute il cronoprogramma delle attività per l’avvio della farmacia dei servizi. Come nelle altre regioni, i servizi prescelti sono quelli dell’accordo Stato-Regioni del 17 ottobre scorso, e quindi: ricognizione farmacologica, aderenza alle terapie, attivazione del Fascicolo sanitario elettronico, servizi di telemedicina, screening del colon-retto...
21/01/2020

A febbraio congresso Sifap. Minghetti: “Farmacia dei servizi e personalizzazione delle cure al centro della nostra mission”

“Non è più sufficiente somministrare o preparare il farmaco, bisogna offrire ai pazienti tutta una serie di servizi che vanno oltre queste due pratiche”. Ne è convinta la professoressa Paola Minghetti, presidente della Sifap Società italiana farmacisti preparatori, ospite negli studi di Federfarma Channel. E’ proprio sulla Farmacia dei servizi che la presidente Minghetti si sofferma in apertura di intervista... 


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni