Spesa farmaceutica Ssn, i dati aggiornati attestano un calo del 4,1%

04/04/2019 08:56:35
Federfarma fa sapere che la spesa farmaceutica netta Ssn nel 2018 ha fatto registrare rispetto al 2017 un calo del -4,1%, dovuto in parte alla diminuzione del numero delle ricette Ssn (-0,7% rispetto al 2017), ma soprattutto alla riduzione del valore medio della ricetta (netto -3,4%; lordo -2,7%) e quindi del prezzo medio dei farmaci prescritti in regime convenzionale (-2,7%). Dai dati IQVIA risulta che a tale calo di spesa e di consumi corrisponde, invece, nel 2017 un rilevante incremento della spesa (+13,7%) e del numero di pezzi (+13,2%) di farmaci erogati in distribuzione per conto (DPC). Questo, a fronte di un incremento della spesa complessiva per farmaci acquistati direttamente dalle strutture pubbliche che nel 2018 è stato pari al +4%.

Ma la notizia veramente importante, è che le farmacie continuano a dare un rilevante contributo al contenimento della spesa - oltre che con la diffusione degli equivalenti e la fornitura gratuita di tutti i dati sui farmaci Ssn - con lo sconto per fasce di prezzo, che ha prodotto nel 2018 un risparmio di circa 322 milioni di euro, ai quali vanno sommati circa 65 milioni di euro derivanti dalla quota dello 0,64% di cosiddetto pay-back, posto a carico delle farmacie a partire dal 1° marzo 2007 e sempre prorogato, volto a compensare la mancata riduzione del 5% del prezzo di una serie di medicinali.

A tali pesanti oneri si è aggiunta, dal 31 luglio 2010, la trattenuta dell’1,82% sulla spesa farmaceutica, aumentata, da luglio 2012, al 2,25%. Tale trattenuta aggiuntiva ha comportato, per le farmacie, un onere quantificabile nel periodo in esame in oltre 182 milioni di euro. Complessivamente, quindi, il contributo diretto delle farmacie al contenimento della spesa, nel 2018, è stato di circa 569 milioni di euro.

Prosegue, inoltre, il trend di aumento delle quote di partecipazione a carico dei cittadini, la cui incidenza sulla spesa lorda è passata dal 14,4% del 2016 al 15,5% del 2018. Complessivamente i cittadini hanno pagato oltre 1,5 miliardi di euro di ticket sui farmaci, di cui quasi il 70% (dato Aifa) dovuto alla differenza di prezzo rispetto al farmaco equivalente meno costoso. Per una panoramica sui ticket applicati dalle singole Regioni si può consultare il sito www.federfarma.it alla voce “ticket regionali”.
 

Notizie correlate

05/08/2020

Rapporto Osmed, i cittadini spendono sempre più per acquisto farmaci

Crescono nel 2019 i farmaci acquistati dai cittadini di tasca propria. I medicinali di fascia C registrano una spesa di 5,7 miliardi di euro - con un aumento del 6,6% - di cui il 53,6% per farmaci acquistati con ricetta e il 46,4% per i medicinali di automedicazione Sop e Otc. Lo rileva il Rapporto nazionale OsMed 2019 'L’uso dei farmaci in Italia', realizzato dall'Agenzia italiana del...
31/07/2020

Spesa farmaceutica. Aifa: nei primi 3 mesi del 2020 convenzionata sotto il tetto. La diretta sfora

A livello nazionale la spesa farmaceutica complessiva nei primi 3 mesi del 2020 si è attestata a 5.380,3 mln di euro, evidenziando uno scostamento assoluto rispetto alle risorse complessive del 14,85% pari a 960 mln di euro, corrispondente ad un’incidenza percentuale sul FSN del 18,08%. Il 2020, dunque, segue la linea degli ultimi anni con la spesa farmaceutica ospedaliera che va oltre il tetto di spesa e la...
10/07/2020

Spesa farmaceutica Ssn 2019, calo dello 0,2% rispetto a 2018

La spesa farmaceutica netta SSN ha fatto registrare anche nel 2019 un calo del -0,2% rispetto al 2018. Prosegue quindi il trend di riduzione della spesa per farmaci erogati dalle farmacie nel normale regime convenzionale, con un andamento mensile, però, differenziato nell’ambito del semestre e a livello regionale...
27/05/2020

Spesa farmaceutica Ssn, Aifa evidenzia decremento della convenzionata

Come di consueto, Aifa ha reso disponibili i dati provvisori della spesa farmaceutica nazionale e regionale, oltre che quelli relativi alla verifica dei tetti programmati della...
25/05/2020

Spesa farmaceutica, Federfarma: “Vizi antichi impongono interventi moderni”

Federfarma interviene sull’ultimo monitoraggio dell’AIFA relativo alla spesa farmaceutica 2019 per evidenziare con forza l’urgente necessità di strutturare nuovi modelli per...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni