Ricerca Censis. 32 milioni di italiani consumano integratori alimentari. Farmacisti riferimenti nella scelta

21/06/2019 09:37:11
Sono 32 milioni gli italiani che usano integratori alimentari, si tratta di un consumo di massa trasversale rispetto a genere, età, livello di scolarità, territorio di residenza e condizione economica. Ad accomunare le scelte di usare gli integratori alimentari da parte di tante persone diverse è il contributo che viene da questi prodotti: prevenzione e tutela della salute. Il farmacista e il medico sono riconosciuti come riferimenti nella scelta e nell’utilizzo. È quanto emerge dalla ricerca ‘Il valore sociale dell’integratore alimentare’ realizzata dal Censis e presentata oggi alla XX Convention di Federsalus.

In Italia il mercato degli integratori alimentari ha realizzato nel 2018 un valore di 3,3 miliardi di euro. Siamo al primo posto come quota del mercato europeo (23%), seguiti da Germania (13%), Francia (9%) e Regno Unito (8%). Più di 18 milioni di persone li consumano abitualmente e più di 4 milioni qualche volta al mese. Li utilizzano maggiormente le persone in età attiva (il 62,8% degli utilizzatori ha tra 35 e 64 anni) e le donne (il 60,5%). Il 57,3% degli italiani ha ricevuto il consiglio di utilizzare integratori alimentari. Tra questi, l’82,4% ha ricevuto il suggerimento da un farmacista o da un medico. Il giudizio sugli effetti è positivo per il 74% degli italiani. Solo l’1,7% lamenta esiti non positivi, chi ha assunto integratori alimentari ha registrato effetti positivi in linea con gli obiettivi attesi. Gli integratori alimentari sono diventati una componente stabile di strategie individuali, con il riferimento del medico o del farmacista in gran parte dei casi, per assicurarsi una buona salute.

Notizie correlate

26/06/2020

Integratori alimentari, indagine Federsalus: in Italia valore di mercato pari a 3,6 miliardi

A fine 2019 il mercato degli integratori alimentari, il principale mercato in Europa, ha raggiunto in Italia un valore di circa 3,6 miliardi di euro (valore prezzo al pubblico), cresciuto del 3,6% a valore rispetto al 2018. Il farmacista e il medico restano un punto di riferimento irrinunciabile per i consumatori e riconoscono agli integratori il ruolo funzionale per il mantenimento della salute e il benessere...
24/06/2020

Coronavirus, report Iss: no dati su efficacia e sicurezza integratori contro virus

Gli integratori alimentari "possono essere usati per migliorare lo stato di benessere dei soggetti sani, ma il loro utilizzo a scopo terapeutico è improprio e potenzialmente pericoloso per la salute. Ciò è ancora più vero nei confronti di una malattia nuova come Covid-19". Lo precisa l'Istituto superiore di sanità...
24/02/2020

Meno farmaci etici, ma tanti integratori: ecco gli acquisti degli italiani in farmacia

Gli italiani acquistano in farmacia meno medicinali da prescrizione, meno parafarmaci ma non rinunciano agli integratori, ai prodotti per la cura della persona e ai prodotti da banco...
19/02/2020

Integratori Italia: sicurezza e qualità degli integratori alimentari le parole chiave per l’impegno 2020

Integratori Italia di Unione Italiana Food, l’associazione di categoria aderente a Confindustria che rappresenta in Italia il settore degli integratori alimentari e dei prodotti salutistici...
30/07/2019

Integratori curcuma, il ministero annuncia avvertenze in etichetta su alterazioni epatiche

Il ministero della Salute annuncia novità in arrivo sulle etichette degli integratori a base di curcuma. Dopo che le analisi effettuate sui campioni dei prodotti correlati ai casi di epatite...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni