Musica è come un calmante, meno ansia prima dell'intervento

19/07/2019 20:50:23
La musica potrebbe rappresentare una valida alternativa ai calmanti che vengono spesso somministrati in fase preoperatoria, quando il paziente è molto in ansia, prima dell'anestesia locale. Lo rivela uno studio di Veena Graff, della University of Pennsylvania a Philadelphia, pubblicato sulla rivista Regional Anesthesia & Pain Medicine, il primo a confrontare gli effetti calmanti dell'ascolto di musica con un farmaco, una benzodiazepina che è un ansiolitico. Lo studio ha coinvolto 150 pazienti, tutti dovevano operarsi con anestesia locale; una parte di loro prima di procedere con l'anestesia ha ascoltato un brano - weightless - considerato tra i pezzi musicali più rilassanti mai prodotti. I restanti pazienti hanno avuto il farmaco ansiolitico. I livelli di ansia, valutati con scale ad hoc, sono risultati simili per i due gruppi di pazienti: insomma la musica sembra aver sortito lo stesso effetto ansiolitico del farmaco. Gli autori sottolineano però che servirà ripetere lo studio e verificare alcuni parametri, ad esempio la possibilità di migliorare ulteriormente l'effetto anti-ansia della musica e anche il livello di soddisfazione di medici e pazienti, ad esempio permettendo al paziente di scegliere autonomamente il brano da ascoltare e il volume di ascolto. (ANSA).

Ultime notizie

11/12/2019

È morto Pete Frates, ha ispirato Ice Bucket Challenge

Ha ispirato l'Ice Bucket Challenge, la sfida a colpi di secchiate di acqua ghiacciata per sensibilizzare sulla Sla - la sclerosi laterale amiotrofica, malattia neurodegenerativa - che è servita a raccogliere circa 220 milioni di dollari in tutto il mondo. Ora Pete Frates...
11/12/2019

Sarcomi tessuti molli, efficace radioterapia preoperatoria

Nei sarcomi l'approccio terapeutico spesso include oltre alla chirurgia, la chemioterapia e/o la radioterapia anche in fase preoperatoria. La finalità di questi trattamenti è quella di ridurre la vitalità cellulare e la massa tumorale ottimizzando quindi la rimozione...
11/12/2019

Malattie rare,il  96% dei bimbi effettua lo screening neonatale

A soli 3 anni dall'entrata in vigore della legge sugli screening neonatali, la copertura è arrivata al 96% dei neonati, un progresso che consente di diagnosticare e aiutare circa 700 bimbi ogni anno. A tracciare il bilancio della legge 167, che ha introdotto in Italia...
11/12/2019

Demenza, scoperto possibile ruolo di una molecola infiammatoria

Una molecola di natura infiammatoria, 'sCD14', è risultata legata ad atrofia cerebrale, declino mentale e demenza e potrebbe divenire la base sia per un test diagnostico predittivo basato su un prelievo di sangue, sia di nuove terapie per contrastare o rallentare...
11/12/2019

Mercato off patent, Assogenerici: generici in crescita lenta: Biosimilari + 109%

I primi nove mesi del 2019 confermano il trend di decrescita dei consumi in farmacia registrato nei primi mesi dell’anno: da gennaio a settembre la spesa farmaceutica complessiva nel canale farmacia è ammontata ad un totale di 7,8 miliardi di euro per...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni