Telemedicina, sempre più farmacie offrono i servizi. Ecco i numeri aggiornati

05/09/2019 09:38:35
Continuano a crescere i numeri della telemedicina HTN nella Farmacia dei Servizi, che conferma il suo ruolo fondamentale nella prevenzione delle patologie cardiovascolari in tutta Italia. Nel secondo trimestre 2019, il Network delle Farmacie dei Servizi Federfarma, dotate dei servizi di telemedicina HTN, è cresciuto del 5% rispetto al secondo trimestre del 2018 e attualmente il network può contare su 4.382 farmacie. L’attività del secondo trimestre 2019 chiude con un consuntivo ancora in crescita tendenziale: sono state infatti erogate complessivamente 28.879 prestazioni diagnostiche di secondo livello, segnando un incremento del 46% rispetto allo stesso periodo del 2018 (poco meno di 10.000 prestazioni in più).

“Elemento vincente – spiega a Filodiretto Maurizio Nardi, direttore Finanza e Controllo Htn - è ancora la capacità delle Farmacie Federfarma di fare rete sull’intero territorio nazionale, grazie alla qualità delle prestazioni diagnostiche erogate e al continuo apprezzamento del paziente, che può fruire di un servizio di qualità ospedaliera ed evitare lunghe code di attesa frequenti in altre strutture medico-sanitarie. Inoltre, il vero asso nella manica è l’utilizzo da parte dell’intero network di un’unica piattaforma di Telemedicina (SmartTelemedicine di HTN) che assicura uniformità di raccolta dei dati sanitari; uniformità di dotazione di apparecchiature elettromedicali di tipo ospedaliero, da parte di ogni Farmacia; uniformità di erogazione delle prestazioni professionali specialistiche di teleconsulto e telerefertazione, oltre che  un unico database condiviso, nel pieno rispetto della normativa sulla privacy”.

Considerando il primo semestre 2019, le prestazioni erogate sono state complessivamente 62.651, segnando un incremento del 44% rispetto allo stesso periodo del 2018 (43.439). “Più di 5mila utenti – aggiunge Nardi - sono stati indirizzati a svolgere approfondimenti diagnostici al termine dei tre esami principali effettuali quali: Ecg, holter pressorio e holter cardiaco. Di questi 5mila, ben 156 sono stati inviati direttamente al pronto soccorso per la presenza di anomalie gravi. i numeri dimostrano in modo evidente che la Farmacia dei servizi permette un’eccellente azione preventiva, in qualche caso, salvando anche la vita”, conclude Nardi.

Notizie correlate

22/01/2020

Telemedicina, numeri in crescita per la prevenzione delle patologie cardiovascolari sul territorio

Anche il 2019 ha chiuso con numeri in crescita per il network della Farmacia dei Servizi Federfarma, che conferma il suo ruolo primario nella prevenzione delle patologie...
09/09/2019

Telemedicina, Stabile (Promofarma): “Boom di farmacie che aderiscono per maggiori servizi ai cittadini”

La farmacia sta diventando sempre di più luogo di dispensazione di servizi. Ma quello che più conta è che il cittadino sfrutti questo tipo di canale”. A parlare, dagli studi di Federfarma...
31/07/2019

Telemedicina, cresce l’impegno delle farmacie nella prevenzione cardiovascolare

Sbarca anche sulla tv nazionale, con un servizio andato in onda al Tg2, la notizia delle 4mila farmacie che oggi in Italia si sono attrezzate per fornire servizi di telemedicina realizzati grazie all’accordo di collaborazione tra Promofarma e HTN...
28/02/2019

Telemedicina, pubblicati i risultati dell’accordo Promofarma-HTN

Federfarma comunica che sono stati pubblicati i risultati dell’attività di Telemedicina realizzata dalle farmacie nel triennio 2016-2018 grazie all’accordo di collaborazione tra Promofarma e HTN (Health Telematic Network). Tali risultati rappresentano un importante aspetto dell’avvio concreto della farmacia dei servizi e del suo progressivo consolidamento. Le farmacie che hanno aderito all’accordo sono oltre 4.000...
05/11/2018

Telemedicina che salva la vita, l’ennesimo caso in Abruzzo. Stabile: “In farmacia anche prevenzione secondaria”

Ennesima vita salvata in farmacia. L’ultimo episodio è avvenuto martedì a San Salvo in provincia di Chieti dove ad una donna di 82 anni, che era entrata nella farmacia ‘Di Croce’ in Corso Umberto in evidente stato di...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni